FANDOM


Icona - TVD 3.pngIcona - TVD 4.pngIcona - TVD 5.pngIcona - TO 1.pngIcona - TO 2.png


Rebekah Mikaelson è la seconda figlia di Mikael e Esther, la sorella minore di Freya Mikaelson, Finn Mikaelson, Elijah Mikaelson, Kol Mikaelson, e la sorella maggiore di Henrik Mikaelson, sorellastra di Niklaus Mikaelson, e la zia della figlia di Klaus e Hayley Marshall, Hope Mikaelson. Lei è l'unico vampiro Originale di sesso femminile esistente.

Nel corso della sua vita millenaria, le azioni e la personalità di Rebekah sono state fortemente influenzate dal suo rapporto con Klaus e dal desiderio di vivere una un normale vita umana. Rebekah ha avuto diverse relazioni amorose nel corso degli anni, in particolare con Alexander, Marcel Gerard e Stefan Salvatore. Tutte le sue relazioni però sono state sempre contrastate dal fratello Klaus, che le proibisce di trovare l'amore perchè egli stesso non è capace di trovarlo in nessuno. Negli anni venti, Rebekah si innamora di Stefan, ma lei e Klaus sono costretti a scappare da Mikael. Siccome Rebekah non vuole lasciare Stefan, viene pugnalata dal fratello, che la rinchiude in una bara. Viene risvegliata nella terza stagione, alla fine della quale provoca la morte di Elena Gilbert che, avendo del sangue di vampiro in circolo, si trasforma in vampira. Lei e Stefan diventano amanti, ma alla fine capirà di provare dei sentimenti per Matt Donovan, in parte ricambiati. Durante l'estate dopo il diploma di Matt, partono per un viaggio in Europa. Rebekah prova a convincerlo a lasciare Mystic Falls per sempre con lei, ma il ragazzo rifiuta l'offerta, convinto che debba ritornare alla vita reale, così si salutano da buoni amici.

Rebekah si trasferisce poi a New Orleans per aiutare Klaus ed Elijah con la bambina e ritrova il suo vecchio amore, Marcel, con il quale organizza un piano per rinchiudere Klaus e vivere felici. Klaus batte loro e il loro esercito di vampiri e Rebekah e Marcel si arrendono. Dopo la nascita di Hope Mikaelson lascia la città assieme alla bambina per proteggerla, diventandone la custode. Successivamente torna in città a causa di Esther, che vuole farle un incantesimo per purificarla e renderla mortale in un corpo mortale. I suoi fratelli hanno però un piano per salvarla, che prevede di trasferire la sua anima in un altro corpo dopo la morte di quello Originale. Ma Kol, che desidera vendicarsi della sorella, decide di modificarlo e trasferisce Rebekah nel corpo di Eva Sinclair, una strega pazza e spietata rinchiusa in un manicomio per streghe. Risvegliatasi cento anni dopo, Freya scopre che sua sorella, Rebekah, era stata imprigionata nel manicomio nel corpo di un giovane strega. Usando la sua magia, Freya salva Rebekah, e infrangendo la barriera che le rinchiude nel manicomio, riesce a liberarsi. Uccidendo il corpo della strega che la ospita, l'anima di Rebekah fa ritorno al suo corpo Originale e insieme ai suoi fratelli affronta la zia Dahlia, che minaccia la salute della piccola Hope. Rebekah e i suoi fratelli infine, riescono a sconfiggere Dahlia e Freya, viene accolta in famiglia e ospitata in casa Mikaelson.

In seguito alla morte di Kol, Rebekah gli promette che consacrerà il suo corpo al suolo di New Orleans così che il suo spirito si riunisca alle streghe morte di New Orleans, sperando in questo modo che un giorno sarà in grado di riportarlo in vita, dal momento che le streghe di New Orleans restano legate alla terra. In cerca di un modo per riportare in vita al fratello, Rebekah, grazie all'aiuto di Freya, fa ritorno al corpo della strega che aveva posseduto. Rebekah, diventata il nuovo obiettivo della Strige, viene aggredita da Aya, che le taglia la gola uccidendola, Freya prova a usare la magia per mettersi in contatto con sua sorella minore, ma non ci riesce dato che è morta, infatti lo spirito di Rebekah è tornato nel suo corpo di vampiro, la quale affronta Aya Al-Rashid e i membri della Strix, poi Freya si materializza con la proiezione astrale e con la sua magia spezza il collo ai vampiri della Strige. Freya dice a Rebekah che è giunto il momento di tornare a New Orleans, ma l'Originale deve prima parlare con la strega che potrebbe conoscere il modo per riportare in vita Kol. Infine Aya pugnala al cuore Rebekah con uno strano pugnale che ha su di lei gli stessi effetti di quello d'argento.

Rebekah viene fatta recuperare da un gruppo di pescatori da Elijah, che poi li uccide e toglie il paletto dal cuore della sorella, risvegliandola. Elijah nota che Rebekah è strana a causa di un segno maledetto sul suo polso dovuto al pugnale e decide di portarla da Freya per curarla. A causa del marchio, Rebekah diventa un killer spietato e crudele, e temendo per la salute di Hope e della sua famiglia, decide di farsi pugnalare da Elijah, almeno finchè non i suoi fratelli non saranno riusciti a trovare una cura per lei. Successivamente però, a causa del compimento della profezia che predice la rovina della sua famiglia, sembra che ciascun membro della famiglia Mikaelson sia destinato a morire: Freya è stata avvelenata, Elijah e Kol sono stati fatalmente morsi da Marcel, e Rebekah è stata maledetta. Non vedendo altra scelta, Freya utilizza Klaus come ancora per lanciare un incantesimo del sonno, simile a quello utilizzato da Dahlia, per mantenere se stessa e i suoi fratelli in vita per altri cento anni, il tempo necessario affinché Hayley possa trovare delle cure per tutti loro. Per realizzare ciò, Klaus con un'azione disperata si consegna a Marcel, che lo trafigge con la lama di Papa Tunde, neutralizzandolo.

Biografia

Rebekah è la seconda figlia di Mikael e Esther, due ricchi proprietari terrieri del Regno di Norvegia durante il X secolo. La madre ha dato alla luce Freya, Finn, ed Elijah nel Vecchio Mondo, ma dopo che Freya venne presa da Dahlia come pagamento per magia la fertilità di Esther, l'intera famiglia devastata dal dolore, decise di seguire il consiglio di Ayana, di dirigersi verso il Nuovo Mondo, in una terra mistica, che in seguito venne chiamata Mystic Falls, in Virginia. Qui Esther e Mikael ebbero altri quattro figli: Niklaus (che è stato segretamente generato dal rapporto con un lupo mannaro di nome Ansel), Kol, Rebekah e Henrik. Rebekah, come il resto dei suoi fratelli, nacque dotata delle abilità di una strega. Rebekah e i suoi fratelli trascorrono una vita felice nel Nuovo Mondo, giocando e trascorrendo le loro giornate sempre assieme. Niklaus, una volta, rimase addirittura sveglio per stare al fianco della sorella durante una notte di tempesta, donandole un cavaliere in legno intagliato. Lui la confortò e rimase al suo fianco per tutta la notte, affermando che egli la proteggerà sempre. Niklaus una volta venne violentemente picchiato dal padre Mikael con l'accusa di aver rubato la sua lama, ignaro del fatto che era stata Rebekah a prenderla. Sentendosi in colpa per il dolore che gli aveva causato, Rebekah iniziò a trattarlo con gentilezza.

Rebekah x secolo.jpg
Durante la sua adolescenza, Niklaus veniva spesso malmenato da Mikael per qualsiasi cosa. Elijah, deciso a fermare questi abusi, cercò di fermare suo padre dal picchiare a morte Niklaus, ma venne ferito a sua volta. Interviene allora Rebekah, minacciando di uccidere il padre con una spada se non l'avesse fatta finita una volta per tutta. Mikael apprezzò il gesto da parte dei due fratelli e se ne andò. Mentre viveva nel Nuovo Mondo, la famiglia Mikaelson visse in pace con i lupi mannari nel loro villaggio per oltre due decenni. Tuttavia, durante una notte di luna piena, Niklaus e Henrik corsero fuori di nascosto a guardare gli uomini del loro villaggio trasformarsi in lupi. All'alba del giorno successivo, Rebekah guardò Niklaus portare il corpo senza vita di Henrik di nuovo nel paese, e lui in lacrime confessò che uno dei lupi aveva sbranato Henrik a morte. Rebekah ascolta successivamente la conversazione di Ayana con i suoi genitori riguardo il da farsi con i lupi mannari. Per evitare di perdere un altro dei suoi bambini, Esther decise di attingere alla magia nera per lanciare una versione alternativa dell'incantesimo dell'immortalità di Qetsiyah, invocando il sole per la vita eterna e l'antico albero di quercia bianca per l'immortalità. Quella notte, all'insaputa di Rebekah e dei suoi fratelli, bevvero del vino mescolato con il sangue di Tatia a cena e poi, Mikael li uccise con la sua spada uno alla volta. Uno dopo l'altro i figli si risvegliarono, e Mikael li costrinse a nutrirsi del sangue di un abitante, al fine di completare la loro trasformazione in vampiri.
Rebekah x secolo 2.jpg
Diventare un vampiro fu eccitante per Rebekah e i suoi fratelli, erano potenti ed eterni, ma ben presto iniziarono ad accorgersi delle loro vere capacità e delle loro debolezze. Una in particolare era costituita dai fiori che crescevano alla base della quercia bianca, la Verbena, li bruciava e impediva loro di avvicinarsi agli umani; allo stesso modo il sole che bruciava loro la pelle, rendendo impossibile per loro di camminare alla luce del giorno fino a quando la loro madre non creò per loro degli anelli incantati per proteggerli; erano in grado di entrare nelle case dei loro vicini, senza un invito. Uno dei peggiori effetti collaterali della loro trasformazione era però la loro insaziabile sete di sangue umano.

Dopo aver ucciso Esther, Niklaus e i suoi fratelli sono rimasti con Rebekah a seppellire la madre. Rebekah ha promesso di non voltargli le spalle, come aveva fatto Esther, e anche Elijah promise lo stesso. Giurarono così a vicenda che sarebbero rimasti insieme sempre e per sempre.

Rebekah, elijah e finn 1001.jpg
Nel 1002, ai tempi in cui i fratelli Mikaelson, tutti e cinque insieme, ancora poco esperti nell'uso dei loro poteri e inconsapevoli dell'uso del soggiogamento, stavano scappando da Mikael. I cinque fratelli uccidono delle persone che viaggiavano su una carrozza, nutrendosi di loro, Finn e Kol pensano sia meglio dividersi per riuscire a scappare meglio da Mikael, ma Elijah non è d'accordo perché hanno giurato di stare uniti. Rebekah si accorge che le persone nella carrozza stavano andando alla festa nella tenuta del conte, quindi lei propone di prendere le loro identità e di andare lì, perché anche se Mikael sta dando la caccia a tutti loro, questo non vuol dire che non possano vivere in maniera più sfarzosa, poi si accorgono che una persona è sopravvissuta, Lucien, il servo del conte che stava scortando gli ospiti, che pur di aver salva la vita si offre di accompagnare i Mikaelson alla festa. Grazie agli insegnamenti di Lucien, gli Originali riescono a integrarsi alla festa, poi Klaus conosce i figli del conte: Tristan e la sua bellissima sorella Aurora.

A Marsiglia nel 1002, i Mikaelson, con l'aiuto di Lucien, si erano ormai perfettamente integrati presso la corte del conte de Martel, ma Lucien iniziò a esprimere la sua preoccupazione a Klaus riguardo ai comportamenti violenti di Kol, che stavano attirando troppo l'attenzione. Lucien chiese a Klaus di dare una lettera ad Aurora, infatti Lucien, da sempre innamorato di lei, voleva chiedere a Klaus, con il quale ormai aveva legato un buon rapporto di amicizia, di aiutarlo a conquistarla, specialmente perché Tristan è sempre stato un ostacolo per lui dato che è molto geloso della sorella. Però una sera Lucien sorprese Klaus ad amoreggiare con Aurora, infatti i due erano amanti già da un po'. Poi arrivarono le guardie del castello, Klaus scappò, mentre Lucien, distrutto emotivamente per essere stato tradito dal suo amico, non trovò la forza per scappare, poi arrivò Tristan, che vedendolo con la sorella, lo fece arrestare. Dopo averlo sorpreso con la sorella, Tristan torturò Lucien, poi arrivò Klaus che tentò di far calmare il figlio del conte, ma Tristan non si fece intimidire, in realtà Tristan sapeva che i Mikaelson erano dei vampiri dato che una donna, l'unica sopravvissuta di una lunga scia di morti che Kol si stava lasciando dietro, aveva affermato che erano dei mostri, deducendo anche che sicuramente stavano scappando da qualcuno (Mikael) e che se gli avrebbero fatto del male i suoi cavalieri avrebbero sparso la voce che sono dei mostri, infine Tristan inflisse una ferita a Lucien sulle estremità della bocca. Klaus lo fece liberare, ma Lucien, spinto dalla rabbia, lo accoltellò, poi Klaus cercò di farlo calmare, ma Lucien si ferì con lo stasso coltello con cui aveva ferito Klaus, la cui lama era bagnata con il sangue dell'Ibrido Originale, che si mischiò con il suo, guarendolo, fu così che si apprese che il sangue di un vampiro può guarire le ferite di un umano; poi Lucien cercò di aggredire Tristan, ma venne ucciso da una guardia del castello.

Durante l'anno 1002, si ebbe il progredire della dolce storia amorosa tra Klaus e Aurora, ma quando lei vide che Lucien era stato trasformato in un vampiro da Klaus scoprì che lui e i suoi fratelli non erano umani, nonostante l'iniziale paura che provava nei suoi riguardi, Klaus le scrisse una bellissima lettera d'amore, dopo averla letta Aurora capì di amarlo ugualmente. Klaus regala ad Aurora dei fiori per il suo compleanno, ma lei piange perché la celebrazione della sua nascita rappresenta solo brutti ricordi dato che sua madre morì per darla alla luce, Klaus le rivelò un segreto che non disse mai a nessuno: è stato lui a uccidere sua madre dando la colpa a Mikael, obbligando così i suoi fratelli a scappare con lui, facendole promettere di non farne parola; Aurora propone ancora a Klaus di trasformarla in un vampiro così loro due potranno portare insieme sulle spalle il fardello delle loro vergogne. Aurora cercò di togliersi la vita quando Tristan le impose di non rivedere più Klaus, tagliandosi le vene, Rebekah la guarì con il suo sangue, ma poi lei si gettò dalla finestra della sua camera da letto e morì, risorgendo come vampiro dato che nel suo corpo circolava il sangue di Rebekah, dunque lei è il primo essere umano che Rebekah trasformò in un vampiro. Klaus è in collera con Aurora perché quando le chiese di scappare con lui, la ragazza gli disse che l'Originale era solo un mostro che nessuno avrebbe mai amato per davvero, ma Aurora gli confessa il segreto di Elijah, lui inconsapevolmente usò per la prima volta compulsione su di lei costringendola a rivelargli la verità sulla morte di Esther, fu così che si apprese che gli Originali potevano manipolare le menti altrui, quindi Elijah con la compulsione spinse Aurora a non amare Klaus per punirlo.

Rebekah e alexander.gif
Klaus era con Elijah e Rebekah nel 1114 d.C. in Italia quando incontrarono Alexander, un cacciatore di vampiri che faceva parte della fratellanza dei Cinque. Spesero un sacco di tempo con lui, per scoprire i suoi piani per uccidere i vampiri e anche perchè Rebekah si era innamorata di lui. Alexander non sembrava sospettare di loro, indossavano i loro anelli di luce, che gli permettevano di camminare alla luce del sole senza bruciare, a differenza di tutti gli altri vampiri che Alexander conosceva. Tuttavia, quando Klaus e i suoi fratelli sono stati invitati a una festa a casa di Alexander, i membri dei Cinque li pugnalarono nel sonno. Klaus uccide allora Alexander e i cacciatori dei Cinque, poichè essendo in parte lupo mannaro, non poteva essere neutralizzato dal loro magico pugnale. Come risultato delle sue azioni, Klaus è stato costretto a sopportare 52 anni, 4 mesi e 9 giorni della Maledizione del Cacciatore, che gli comportavano crudeli allucinazioni che infestavano i suoi sogni e ogni momento della sua giornata, nel tentativo di uccidersi e porre fine alle sue sofferenze.

Rebekah, come il resto dei suoi fratelli, secondo una testimonianza del diario di Elijah, perse la propria umanità, diventando una creature brutale, spietata e indifferente alle sofferenze altrui.

Rebekah vive come una nobildonna in Inghilterra, insieme ai fratelli Elijah e Klaus. Mentre viveva lì, ha incontrato Katerina Petrova, la seconda doppelgänger della Petrova ad esistere dopo Tatia, che Klaus prevede di sacrificare per cercare di porre fine alla propria maledizione di ibrido. Tuttavia, iniziò a creare dei rancori tra i fratelli, riuscendo ad allontanarli. Questo è un rancore che Rebekah rinfaccerà a Katerina per il resto della vita.

Viene menzionato da Freya che nel 500', i Mikaelson trovarono stabile dimora a Copenhagen.

Nel 1702, le buffonate violente di Kol in Spagna attirarono così tanta attenzione che alla fine Mikael riuscì a scoprire la loro ubicazione e rintracciare il loro villaggio, che successivamente il vampiro diede alle fiamme, distruggendolo. Klaus, Elijah e Rebekah furono quindi costretti a neutralizzarlo con un pugnarlo d'argento e a nascondere il suo corpo in una bara, proprio come avevano fatto anni prima con Finn.

Durante il 1700, dopo aver lasciato il Vecchio Mondo (probabilmente in Spagna), Rebekah insieme a Klaus e Elijah, navigò in tutto il mondo, fino ad arrivare a New Orleans, trecento anni prima dell'inizio della serie The Originals. Al suo arrivo nella città di nuova costruzione, alcuni uomini salirono a bordo della loro nave poichè avevano avuto l'impressione che fosse una nave abbandonata in cui avrebbero potuto reperire ricchi tesori. Gli uomini sono stati rapidamente massacrati da Rebekah e Klaus, affamati dopo il lungo viaggio, ma su ordine di Elijah uno venne lasciato in vita, costringendolo a portare i loro bagagli fuori dalla nave.

Rebekah si imbatte successivamente in una carrozza di ragazze appena arrivate a New Orleans dalla Francia per sposare dei signori lì, non sapendo che sarebbero state vendute a quegli uomini. Fortunatamente per le donne, Rebekah uccide gli uomini che stavano per attaccare il loro mezzo di trasporto, aiutandole a mettersi in salvo con i loro "cofanetti" pieni di vestiti e oggetti.

Nel 1820 Rebekah, Niklaus ed Elijah vivevano a New Orleans, pagando denaro al governatore per mantenere l'esistenza di vampiri segreta. Rebekah si innamorò del figlio del governatore, il giovane Emil e voleva trasformarlo in un vampiro in modo che potessero rimanere insieme per sempre. Klaus proclamò però che nessuno uomo sarebbe mai stato all'altezza della vampira e così uccise Emil gettandolo fuori da un balcone. Qualche giorno dopo, i tre originali stavano assistendo al funerale di Emil quando notarono un giovane schiavo bambino che veniva frustato dal proprio padrone bianco. Klaus decise di accogliere il bambino in casa, istruendolo, proteggendolo ed educandolo. A lui venne dato il nome di Marcellus. Nel 1835, Marcel finì per innamorarsi di Rebekah e così Klaus, per far sì che la storia finisse, pugnalò la sorella e mise Marcel di fronte ad una scelta: decidere di essere trasformato in vampiro o coltivare il suo sentimento per Rebekah. Marcel scelse di essere trasformato, così Rebekah rimase nella bara per oltre 50 anni.

Nel 1887, Klaus libera Rebekah dalla sua punizione, rivelandole di averla neutralizzata per cinquantadue anni. Quando aveva chiesto di vedere Marcel, Klaus sadicamente le rispose di avere consegnato un ultimatum al ragazzo: vivere una lunga vita umana con Rebekah e morire di vecchiaia; o diventare un vampiro, perdendo l'amore della ragazza. Marcel scelse la seconda opzione, spezzando il cuore di Rebekah.

Elijah, Niklaus, Kol e Rebekah continuano la loro vita a New Orleans, come avevano fatto per diversi secoli. Nel 1914, Rebekah celebra il Natale con i suoi fratelli e il resto della città in una grande festa organizzata presso la dimora Mikaelson. Lei è stato vista entrare nella stanza di Nik, dove trovò Kol alla disperata ricerca di qualcosa nelle sue credenze, un pugnale che avrebbe potuto neutralizzare Klaus. Qui Freya ha modo di conoscere tutti i suoi fratelli, che però ignorano la sua vera identità. Rebekah, riconoscendo Freya come la strega che Kol aveva portato alla festa come accompagnatrice, le si avvicinò, insistendo che avrebbe potuto sicuramente trovare un uomo migliore di Kol. Freya le rivela però, che il loro non era un vero appuntamento. La strega sta per raccontarle la verità riguardo la sua vera identità, ma Rebekah viene reclamata dai fratelli per la tradizionale foto di famiglia. Durante il discorso di Klaus, l'Originale, condanna pubblicamente il tradimento di Kol e Freya è costretta ad assistere alla scena, osservando il fratello pugnalare e neutralizzare l'altro. Era più che evidente che Rebekah dovesse avere raccontato a Klaus dei piani di Kol per cercare di neutralizzarlo.

Nel 1919, Rebekah ha lavorato come infermiera in una casa di cura a New Orleans. Marcel tornato dalla prima guerra mondiale, si ricongiunge con Rebekah, instaurando nuovamente una relazione romantica. Rebekah scoprì che un'infermiera presso l'ospedale, Genevieve, era una strega, e le chiese di invocare il padre, Mikael a New Orleans, affinchè lei e Marcel potessero vivere la loro storia d'amore senza interferenze da parte di Klaus. Alla fine, Klaus accetta il rapporto della sorella con Marcel, ma ormai era troppo tardi, perchè a sua insaputa, Mikael era già arrivato in città. Per permettere ai fratelli di scappare, Klaus decide di affrontare uno scontro con Mikael per rallentare il padre e la sua collera.

Rebekah e stefan.png
Pochi anni dopo l'incidente di New Orleans, Rebekah e Klaus si sono trasferiti a Chicago. Qui Rebekah si innamora di un altro ragazzo, Stefan Salvatore. Non molto tempo dopo, Mikael arriva in città alla ricerca di Klaus con l'intenzione di ucciderlo. Per eludere Mikael, Klaus costringe Stefan a dimenticare di averli conosciuti. Rebekah però non vuole fuggire senza Stefan. Klaus la costringe così a scegliere tra lui e Stefan, ma la ragazza sceglie quest'ultimo; così Klaus per il bene della sorella, è costretto a neutralizzarla.

Rebekah rimase neutralizzata per 90 anni, conservata in una bara. La stessa fine toccò poi ai suoi fratelli, Finn e Kol.

The Vampire Diaries

Rebekah s3 5 2.jpg
Klaus è a Chicago per incontrare Gloria, una strega che può scoprire il motivo della morte del suo esercito di ibridi. La donna ha però bisogno di mettersi in contatto con la strega che ha creato la maledizione, ma per farlo ha bisogno di Rebekah, la sorella di Klaus, così l'ibrido è costretto a risvegliarla. La vampira dice che per contattare la strega serve la sua collana, che non si trova perché Stefan l'ha regalata a Elena. Stefan chiede a Rebekah da chi stessero scappando lei e il fratello durante gli anni 20', quando gli Originali incontrarono per la prima volta il vampiro. Rebekah, intuendo che Stefan nasconde qualcosa, lo dice a Klaus, che riporta Stefan a Mystic Falls per verificare se sua sorella abbia ragione.


Rebekah s3 2.jpg
Rebekah, rimasta in città per controllare Tyler, si trasferisce a casa Salvatore. Successivamente, Stefan e Rebekah si recano a scuola per tenere d'occhio Elena e Tyler, che sembra molto felice di essere appena diventato un ibrido. Alaric, Damon, Elena e Bonnie, scoprono che sui muri della caverna è incisa la storia degli Originali: Klaus, Elijah, Rebekah e Mikael, loro padre. Sconvolta dalla notizia, Elena decide di andare a parlare con Rebekah. Inizialmente scontrosa, la ragazza decide poi di raccontarle la sua storia. In America, durante il X secolo d.C. Klaus, Rebekah ed Elijah si trasferirono insieme ai loro genitori Mikael ed Esther e ai loro fratelli per sfuggire ad un'epidemia che aveva ucciso una della famiglia, vivendo inizialmente in sintonia con i lupi mannari. Rebekah e cinque fratelli trascorsero un'infanzia serena, pur nutrendo molta paura nei confronti del padre. In una notte di luna piena, invece di rimanere protetti nelle caverne, Klaus e suo fratello Henrik uscirono per vedere i lupi, ma Henrik morì. Sconvolti dalla faccenda, Mikael ed Esther corsero da Ayana, la loro amica strega, per far tornare in vita il figlio, ma la donna si rifiutò di ricorrere alla magia nera. I genitori decisero così di trasformare i figli in vampiri grazie al potere di Esther, che da allora viene chiamata la strega Originale. Esther prese potere dall'albero più longevo di tutti, una quercia bianca, millenaria, in questo modo diede ai suoi figli e a suo marito l'immortalità. E poiché la quercia bianca aveva dato loro la vita, poteva anche toglierla loro. Sotto l'albero
Rebekah e klaus s3 11.jpg
cresceva una pianta, la verbena, per questo per loro è dannosa. Gli Originali bruciarono tutte le querce bianche esistenti. Esther diede loro la forza, la velocità e l'immortalità, erano invincibili. Mikael e i figli, però, divennero presto degli assassini, e dopo che Klaus fece la sua prima vittima seppero la verità: era figlio di un altro uomo, un licantropo. Per questo, Mikael uccise il vero padre di Klaus e tutto il suo branco, successivamente costrinse la moglie Esther a rendere dormiente il lato licantropo di Klaus. Poco dopo anche Esther venne assassinata. Terminando il suo racconto, Rebekah informa Elena che sa che vuole risvegliare suo padre e la mette in guardia dal caratteraccio di Mikael.


Rebekah s3 5.jpg
Elena si riunisce ad Alaric e Bonnie, che continuano a studiare i simboli della caverna, e insieme a loro capisce che la storia di Rebekah ha un particolare sbagliato: corre così di nuovo dalla vampira informandola che ad uccidere sua madre fu Klaus e non suo padre. Grazie ad un piano organizzato da Mikael, Stefan, Elena e Damon, con l'aiuto inaspettato di Rebekah, riescono ad attirare Klaus in città dicendogli che Mikael è morto, per farlo poi uccidere da Mikael utilizzando un paletto di quercia bianca. Elena è poi costretta a pugnalare Rebekah con il pugnale d'argento per evitare qualsiasi tipo di inconveniente. Il piano viene sventato da Klaus che il giorno successivo chiama Rebekah, ignaro del fatto che la sorella sia ancora neutralizzata per colpa del pugnale. A rispondere al telefono è però Stefan, che lo informa che per vendicarsi di lui, ha rubato le bare contenenti i corpi della sua famiglia dal furgone di Klaus. Troppo sconvolta da quanto è accaduto, Elena decide di riconsegnare a Klaus la sorella Rebekah, la quale, però, non viene risvegliata dal fratello.


Rebekah s3 8.gif
Damon e Stefan vanno a cena da Klaus dove, insieme ad Elijah, cercano di raggiungere un accordo. Klaus racconta loro che sia lui che il fratello si erano innamorati della prima doppelgänger delle Petrova, Tatia, proprio come Stefan e Damon sono entrambi innamorati di Elena. Mentre nella cripta Bonnie ed Abby riescono a smuovere la bara, che improvvisamente si apre, Damon ed Elijah svegliano gli Originali Kol, Finn e Rebekah che, riuniti, si alleano contro Klaus. Nel frattempo Stefan e Damon raggiungono le gallerie dove trovano Bonnie ed Abby svenute a terra e la bara vuota: a casa degli Originali, si presenta infatti la loro madre, Esther, che sorprende Klaus dicendogli che è lì non per ucciderlo, ma per perdonarlo e per ricostruire la loro famiglia. Dopo aver lasciato Alaric in osservazione, Elena e Matt escono dall'ospedale dove, una volta salutati, Elena viene aggredita da Rebekah che, pronta ad ucciderla, viene fermata da Elijah, rispettoso del volere di sua madre che non vuole causare problemi.


Kol e rebekah s3 10.jpg
Elena trova un invito al ballo dei Mikaelson, il nome della famiglia degli Originali, con tanto di invito personale da parte di Esther. Mentre sono al Grill, Elena e Caroline incontrano Rebekah, che davanti ai loro occhi invita Matt. Durante i festeggiamenti, Elena incontra Finn, il quale le comunica che sua madre vuole vederla da sola. Così la ragazza, d'accordo con Stefan, blocca Damon e si reca da Esther. Rimaste sole, le due iniziano a parlare ed Esther confessa alla ragazza di voler uccidere Klaus; per farlo, avrà bisogno di qualche goccia del suo sangue per poter unire e uccidere poi tutti i suoi figli con un'unica mossa. Inizialmente spaventata dalla cosa, Elena decide di accettare e di rendersi complice del piano, che ha inizio durante il brindisi. Damon, ripresosi dall'attacco di Stefan, ha una brutta reazione al comportamento di Elena che, durante una discussione, ferisce i suoi sentimenti portandolo ad attaccare l'Originale Kol. Rebekah, pronta a tutto pur di ferire Elena, si allea con Kol per uccidere Matt, che però, con i suoi modi da cavaliere, fa cambiare idea alla vampira. A festa conclusa, mentre Esther porta a termine il suo piano grazie all'aiuto di Finn, Elena torna a casa con Stefan; resasi conto di aver ferito Damon e sentendosi in colpa per non aver raccontato ad Elia del piano di Esther, Elena prova a riavvicinarsi a Stefan che, però, non cede. Rebekah, andata al Grill per farsi perdonare da Matt per quanto successo con Kol, viene respinta dal ragazzo, e quando Damon, frustrato per il rapporto con Elena, tenta di sedurla, la vampira non si tira indietro, finendo con l'avere un rapporto sessuale con lui.


Rebekah s3 6.jpg
Elena scopre che Damon e Rebekah hanno passato la notte insieme e si infastidisce; il suo umore peggiora anche quando capisce che sia lui sia Stefan sono d'accordo con Esther riguardo alla morte di tutti gli Originali. Mossa dalla compassione per Elijah, Elena lo mette al corrente della verità, ma quest'ultimo la imprigiona in una grotta sotto la stretta sorveglianza di Rebekah. La ragazza, impossibilitata a fuggire, si rintana nella caverna con le incisioni sugli Originali, dove Rebekah, essendo vampira, non può entrare. A questo punto, Elijah coinvolge nuovamente Damon e Stefan i quali, per salvare Elena, devono trovare il modo di fermare Esther. Nel frattempo, Esther è entrata in contatto con Bonnie ed Abby le quali, essendo in linea diretta con le streghe Bennett, faranno da canalizzatore per ultimare il rituale. Non volendo uccidere Bonnie per rompere il legame tra le streghe Bennett ed Esther, Damon e Stefan preparano un altro piano: con l'aiuto di Caroline ed Alaric, riescono a pugnalare Kol e,
Tumblr o5s1oxJaK51sor7x1o4 250.gif
conseguentemente, a neutralizzare anche gli altri, ma qualcosa nel piano va storto: Klaus, infatti, non rimane bloccato dalla cosa e, quindi, riesce a salvare suo fratello e tutti gli altri. A questo punto, i tre fratelli Originali, di comune accordo, stringono i tempi per l'uccisione di Elena e si recano alla casa delle streghe per fermare la loro madre. Esther viene fermata, e Rebekah lascia andare Elena. Arrivata a casa, Elena trova una lettera di Elijah quale, intanto, insieme a Finn e Kol ha deciso di lasciare la città. Rebekah, invece, vicina a Klaus, gli mostra un video fatto nelle caverne che mostra la possibile esistenza di un'altra quercia bianca, in grado di ucciderli.


Rebekah-TVD-034.jpg
Rebekah indaga per scoprire dove si trova la seconda quercia bianca, piantata secoli prima dagli abitanti della città. All'inaugurazione della ristrutturazione del Wickery Bridge, Damon incontra Sage la quale, sapendo che Finn, il suo unico amore, è tornato in vita, vorrebbe unirsi a lui ma Rebekah, mostrando l'odio per la vampira, la informa che suo fratello non è più in città e che non è interessato a rivederla. Damon, nel mentre, accetta l'aiuto di Sage per scoprire cosa voglia realmente Rebekah e, insieme, riescono ad entrare nella mente della vampira e a scoprire che, in realtà, vi è un'altra quercia bianca e Rebekah la sta cercando per sbarazzarsene. Facendo distrarre la vampira da Sage, Damon scopre che il ponte fu costruito proprio con quella quercia e, fidandosi di Sage, decide di andare a procurarsi un nuovo paletto. Arrivato al ponte però, Damon trova Rebekah di fronte ad un falò fatto proprio con il legno del ponte. Sage confessa di aver tradito Damon per salvare Finn: è infatti venuta a conoscenza dell'incantesimo che lega gli Originali. Damon però ha qualcosa per cui brindare: ha infatti scoperto che la vecchia insegna del ponte, che Alaric aveva a restaurare, è fatta dello stesso legno del ponte stesso, e quindi con quello della quercia bianca. I due fratelli hanno così una nuova possibilità di liberarsi degli Originali.


Rebekah e damon s3 13.jpg
A casa Salvatore, Damon controlla che Alaric stia bene quando, colto di sorpresa, viene preso da Rebekah che, dissanguandolo per potergli togliere la verbena dal corpo, si diverte a torturarlo. Elena e Caroline incontrano Finn e Sage in piazza e, nonostante Elena voglia andare a salvare Damon, decide di seguire i consigli di Stefan e mettere in scena il primo piano per uccidere l'Originale. Il piano viene attuato al Mystic Grill: proprio mentre Bonnie riesce a portare a termine l'incantesimo, Stefan, Matt ed Elena uccidono Finn. Stefan decide di andare ad affrontare Klaus quando, però, viene fermato da Sage e Troy, un vampiro da lei creato. La vampira è furiosa per la morte dell'amato ma, proprio quando sta per avere la meglio su Stefan, Sage, e subito dopo anche Troy, cade a terra morendo poco dopo. Stupiti, Stefan, Elena e Caroline capiscono che la morte di Finn ha provocato anche la distruzione di tutta la sua discendenza di sangue. Conscio della nuova situazione, Stefan si reca da Klaus con otto paletti ma, a causa dell'impossibilità di Damon di rimanere impassibile alla persuasione, Klaus scopre che quelli non sono tutti i paletti e così, su tutte le furie, lascia andare i fratelli Salvatore a patto di avere indietro tutti i paletti. Tra Rebekah e Klaus la tensione cresce notevolmente quando la vampira capisce che il rapporto di amore e di famiglia che hanno Damon e Stefan non apparterrà mai a lei e a suo fratello.


Rebekah s3 9.jpg
Rebekah torna a casa da scuola accompagnata da Matt e, rientrata, trova ad aspettarla sua madre che, dopo averle confessato di amarla, le muore tra le braccia. Accompagnato da Rebekah, mentre Stefan rimane solo con Klaus, Alaric recupera il paletto e, stando al sicuro, cerca un patto con Rebekah. Improvvisamente, però, la vampira riesce a varcare la soglia e, sorprendendo Alaric, gli rivela che il corpo di Rebekah è ora posseduto da sua madre Esther. Dopo aver fatto credere a Klaus di aver recuperato l'ultimo paletto, Rebekah-Esther si reca da Alaric che, avendo lasciato entrare il suo lato oscuro, asseconda la ragazza e, uccidendola, permette ad Esther di riprendere il suo corpo. Grazie al sangue di Elena, Esther potrà ultimare l'incantesimo per trasformare Alaric nell'arma perfetta: un vampiro Originale cacciatore di vampiri, così come fece con Mikael, in modo che il vampiro possa uccidere tutti i suoi figli. Elena tenta di dissuadere Alaric, il quale, però, accecato dalla sua parte più nera, porta a termine l'incantesimo per poi lasciarsi uccidere sotto gli occhi increduli della ragazza. Klaus dopo aver ripreso il corpo di sua madre, toglie il pugnale dal corpo di Rebekah e promette davanti al corpo di sua madre che la donna non riuscirà mai a distruggerlo.


Rebekah s3 7.png
Nel pieno delle forze, Alaric si è rifugiato a scuola, dove attacca Rebekah e Caroline, rapendo quest'ultima. Terrorizzata, Rebekah corre ad avvertire Klaus che, deciso a prendere Elena, lascia andare la sorella per recarsi a casa Gilbert. Mantenendo fede al loro patto, Damon aspetta l'arrivo di Rebekah che, però, viene preceduta da Alaric, il quale, dopo aver fermato Damon, comincia a cercare la bara di Klaus. Ripresosi, Damon riesce a precedere Alaric grazie anche all'aiuto di Rebekah. Il piano sembra andare per il meglio ma Alaric, più veloce, riesce ad anticiparli e a fermare i due vampiri: sotto gli occhi impotenti di Damon e Rebekah, Alaric uccide Klaus, per poi inseguire Rebekah, fuggita dall'uomo. Elena ha avuto un incidente stradale con Matt, causato da Rebekah, che vuole vendicarsi di Alaric per aver ucciso Klaus. L'auto dei due finisce nel fiume ed Elena, vedendo Stefan accorrere in loro aiuto, decide di far salvare Matt. Caroline, vista la morte di Klaus, corre da Tyler che, colpito da dolori lancinanti, la manda via per non farsi vedere morire. Poco dopo, Bonnie entra nella caverna dove appare Tyler: la strega ha fatto un incantesimo per salvare Klaus e farlo rinascere nel corpo dell'amico: in questo modo, tutta la sua discendenza è salva. Nello stesso istante, anche Damon capisce che Elena è morta e, di corsa, si reca in ospedale. Fermato da Meredith, la dottoressa lo informa di averle somministrato del sangue di vampiro per curare un'emorragia causata da una caduta: nella stanza accanto, dopo un'apparente morte, grazie al sangue in circolo nel suo organismo, Elena si risveglia in fase di transizione per diventare vampira.

Rebekah s4 6.jpg
Il pastore Young e il resto dei membri del Consiglio catturano ed imprigionano Rebekah, Stefan ed Elena nella fattoria del pastore. Anche Caroline viene catturata, ma viene salvata da Klaus. Stefan allora, grazie all'aiuto di Rebekah, uccide una guardia permettendo a Elena di berne il sangue e di completare, così, la trasformazione. Poco dopo, Damon e Matt arrivano alla fattoria e salvano tutti i vampiri. In città, vista la recente sparatoria in chiesa, scatta il coprifuoco per tutti i giovani, ma Rebekah organizza una festa di ribellione nella sua nuova casa. Elena e Stefan si recano alla festa, nonostante tra le due ragazze non scorra buon sangue. Intanto, alla festa Elena e Rebekah scoprono di essere state avvelenate con il siero di Tyler dal cacciatore e Klaus va in loro soccorso dopo le sue ultime scoperte su Connor. Klaus racconta a Stefan dei Cinque, un gruppo di cacciatori che egli ha conosciuto novecento anni prima, e chiede a Stefan di aiutarlo a scoprire cosa nasconde Rebekah al riguardo, in quanto all'epoca la sorella era stata legata sentimentalmente ad uno di loro. Rebekah decide di raccontare ciò che sa a Stefan e Klaus, e dal suo racconto si scopre che il tatuaggio dei Cinque cacciatori è una mappa per trovare la cura per il vampirismo. Klaus costringe Jeremy a disegnare il tatuaggio, in quanto è l'unico in grado di vederlo. Rebekah viene pugnalata dal fratello dopo aver rivelato a Stefan dov'era stata sepolta la spada dal cacciatore, elemento fondamentale per interpretare la mappa. Appresa da Caroline l'ubicazione della sua amica Rebekah, April va nella cantina dei Lockwood e apre la bara della vampira, risvegliandola.


Rebekah e kol s4.jpg
All'interno della palestra della scuola viene organizzata la commemorazione per la morte del sindaco Carol Lockwood; lo sceriffo Forbes annuncia il nome del nuovo sindaco, Rudy Hopkins, padre di Bonnie. Mentre assiste alla cerimonia, Elena vede Rebekah e va a cercarla. Mentre parla con April nel corridoio, Elena viene sorpresa da Rebekah e neutralizzata. Poco dopo, Stefan riceve una telefonata di Rebekah che lo informa di aver rapito Elena, e il ragazzo chiama immediatamente Caroline per avvisarla. Di nuovo a scuola, Stefan e Caroline vengono presi da Rebekah, che li soggioga insieme ad Elena affinché non lascino la biblioteca. La vampira Originale, poi, obbliga tutti a dirle la verità riguardo alla cura e ad aggiornarla su quello che è successo nel periodo di tempo in cui è stata chiusa nella bara. Dopo aver appreso che Stefan ed Elena si sono lasciati, li costringe a raccontarle il motivo della rottura, e Stefan afferma che la colpa è di Elena perché è andata a letto con Damon. Dopo essere stata informata da Stefan dell'esistenza del professor Shane, Rebekah manda Kol a rapire il professore. Le domande di Rebekah continuano e questa volta è Elena ad esprimere i suoi sentimenti nei confronti di Stefan, dicendo che non è più innamorata di lui, ma di Damon. Poco dopo, Tyler arriva nella biblioteca e Rebekah gli ordina, sempre soggiogandolo, di trasformarsi in lupo, sapendo che così rischierà di uccidere Elena, Stefan e Caroline, che non possono lasciare la scuola. Shane, nel mentre, viene torturato da Kol, ma Bonnie lo salva con la magia mettendo in pericolo la vita di April. Elena e gli altri riescono a salvarsi da Tyler.


Tumblr o4m0sqWG0J1qhg6ebo2 500.gif
Elena vuole parlare con Stefan, scusandosi per la situazione venutasi a creare tra loro e Damon, quando Rebekah si intromette nella discussione e propone ad Elena una soluzione: soggiogare Stefan e fargli cancellare ogni suo ricordo a proposito della ragazza. È però Stefan a prendere parola, dicendo alla Originale di cancellargli ogni ricordo di Elena, la quale è sconvolta nel sentire la decisione di Stefan. Rebekah, però, si rifiuta di fargli un favore e decide di ricompensarlo per il dolore da lei patito col dover convivere per sempre col cuore infranto, dopodiché lascia tutti liberi di andarsene. Elena vorrebbe ancora parlare con Stefan che, invece, se ne va senza una parola. A casa Salvatore, Stefan riceve la visita di Rebekah, alla quale propone di essere sua alleata per trovare la cura, visto che Damon, Klaus e Shane sono tutti un passo avanti a loro. Rebekah sembra essere favorevole e informa Stefan che Shane è il responsabile dell'esplosione che ha ucciso il consiglio.


Tumblr o5s1oxJaK51sor7x1o2 250.gif
Rebekah e Stefan, nel frattempo, cercano nell'ufficio di Shane la pietra tombale di Silas per avere, come gli altri gruppi, un vantaggio per trovare la cura. I due la trovano grazie ad un uomo che sopraggiunge nell'ufficio, ma non scoprono la sua identità poiché si uccide mentre i due lo stavano torturando. Elena discute con Stefan, chiedendogli come possa fidarsi di Rebekah che ha cercato di ucciderla una volta, di tutta risposta Stefan le fa notare che Damon ha cercato più di una volta di uccidere Jeremy, quindi non è nella posizione di giudicare. Rebekah e Stefan, nel mentre, decidono di cominciare una relazione senza però coinvolgere i loro sentimenti e vanno a letto insieme. Stefan si sveglia nel letto di Rebekah e cerca di sgattaiolare via, ma fuori dalla porta incontra Klaus. Rebekah li sente e capisce che il fratello è lì per avere l'unico paletto di quercia bianca non in mano a Kol, ma non si fida più di lui e lo invita ad andarsene. Allora Klaus prova a far leva su Stefan per farlo prendere a lui. Elena chiama Stefan e gli spiega il suo piano: Jeremy ucciderà Kol e, per evitare ripicche da parte dei fratelli, Matt dovrà impalare Rebekah, mentre Bonnie dovrà mettere fuori gioco Klaus finché non troveranno la cura. Stefan si dichiara d'accordo.
Rebekah s4 3.jpg
Stefan, tuttavia confessa di non aver impalato Rebekah: la vampira, infatti, gli ha confessato di voler tornare umana e, seppur sconvolta dalla morte del fratello, è decisa ad aiutarli a trovare la cura per usarla su se stessa. Infine, Jeremy mostra a tutti che il marchio del cacciatore è stato completato. Elena, Stefan, Damon, Jeremy, Bonnie e Rebekah, guidati dal professor Shane, giungono sull'isola dove dovrebbe trovarsi la cura: qui, mentre Jeremy e Bonnie decifrano la mappa del cacciatore, sorgono rivalità tra Elena e Rebekah. Sull'isola, Stefan rivela a Rebekah che, come lei, ha intenzione di usare la cura su se stesso. Shane, messo alle strette da Damon, che sospetta che l'uomo stia facendo il doppio gioco, gli racconta che un anno prima aveva scoperto l'esistenza di un pozzo stregato dove aveva rivisto sua moglie e in quell'occasione lei gli aveva rivelato l'esistenza di un modo per riportare in vita lei e il loro figlio, ovvero liberare lo stregone Silas, sotterrato in una grotta sotto il pozzo. Per liberarlo è necessario un incantesimo molto potente e la moglie gli aveva spiegato come incanalare abbastanza energia per eseguirlo: massacrare per tre volte dodici persone. Shane, però, ha portato a termine solo due massacri, e quindi il suo lavoro non è ancora finito.
Rebekah s4.jpg
La mattina dopo, tutti si accorgono che Jeremy è scomparso e si dividono: Elena, Stefan e Rebekah vanno a cercarlo, mentre Bonnie decide di restare all'accampamento per fare un incantesimo di localizzazione e Shane resta con lei per assicurarsi che non perda il controllo. Al ritorno, quella sera, Elena, Stefan e Rebekah scoprono che anche Shane, Bonnie e la pietra tombale di Qetsia sono spariti. Allora decidono di mettere da parte i loro dissapori per trovarli e arrivare alla cura. Nel frattempo, Elena, Stefan e Rebekah cercano un modo per rintracciare Bonnie e Jeremy, che sono stati presi da Shane, che sin dall'inizio aveva programmato di liberarsi degli altri e di raggiungere da solo il luogo di sepoltura di Silas. Elena telefona a Caroline e le chiede di recuperare la spada dei Cinque Cacciatori in modo da decifrare il tatuaggio e poter arrivare anche loro alla tomba.
Rebekah s4 ednkj.jpg
Klaus, però, la conosce e decide quindi di aiutare i due con la decodifica, scoprendo che la cura è composta da una dose sola e quindi ne può usufruire solo una persona. Rebekah, dopo averlo saputo, parla con Stefan e, compreso che questi la darebbe a Elena, gli spezza il collo. Arrivati alla caverna, Massak decide di non proseguire oltre e prende da Shane la pietra tombale come ricompensa per il lavoro svolto. Prima che Vaughn uccida Damon, arrivano in suo soccorso Rebekah e, successivamente, Stefan ed Elena. Vaughn riesce a battere sia Damon che Rebekah e scappa. D'accordo con Stefan, Damon rimane sull'isola in cerca di Bonnie, scomparsa dopo il risveglio di Silas, nonché necessaria per poter far rivivere Jeremy; qui si imbatte in Rebekah, rimasta anche lei sull'isola in cerca della cura, ignara che questa è stata rubata da Katherine. Damon e Rebekah, intanto, si scontrano nuovamente con Vaughn e, dopo averlo obbligato a parlare, il cacciatore rivela loro che aveva incontrato precedentemente Katherine, con cui si era accordato per trovare Silas, cosa di cui la vampira era a conoscenza grazie ad Hayley. Shane va da Bonnie e le dice che, poiché non ha l'appoggio dei suoi amici, saranno loro due da soli a far cadere il velo che divide i due lati; nello stesso momento Rebekah, sull'isola, trova il corpo del vero Shane abbandonato sulla spiaggia: l'uomo è ancora vivo, ma Silas ha assunto le sue sembianze.


Rebekah e katherine s4.gif
Mentre Damon cerca il vampiro morso da Klaus, si imbatte in Rebekah, con cui crea una temporanea alleanza, visto che la ragazza possiede una fiala di sangue del fratello che può servire a salvare il vampiro moribondo in modo da interrogarlo sul nascondiglio di Katherine. Damon e Elena sono raggiunti da Rebekah che, sempre in cerca della cura, è determinata a convincere Elena ad allearsi con lei alle spalle del vampiro. Mentre Elena e Rebekah ballano distratte dalla sete di sangue, Damon trova nell'ufficio di Will un foglio con tutte le identità assunte da Katherine nel corso degli anni, con alcuni vecchi indirizzi usati di recente. A New York, Elena scopre che Damon sta ancora cercando la cura, che lei, però, non vuole più prendere, e, seducendolo, cerca di rubargli gli indirizzi di Katherine, ma lui non ci casca e le racconta di come nel 1977 finse di essere innamorato di Lexi, mentre aveva usato la scusa della ritrovata umanità solamente per liberarsi di lei. Le racconta, inoltre, che Lexi gli ricordava un periodo che voleva dimenticare, perciò rivedendola a Mystic Falls la uccise. Vedendo fallire Elena nel suo piano, Rebekah interviene rompendo il collo di Damon ed impossessandosi del foglio con le informazioni utili per ritrovare Katherine. Elena e Rebekah, lasciano New York sulle orme di Katherine.


Elena e Rebekah sono alla ricerca di Katherine, e dopo aver girato tutte le città segnate sulla lista di Damon non sono più molto convinte di trovarla, fino a quando giungono in una cittadina soggiogata dalla vampira. Damon e Stefan, intanto, sono sulle tracce delle due vampire e grazie alle informazioni dello sceriffo Forbes trovano la cittadina: Willoughby. In Pennsylvania, Elena e Rebekah trovano finalmente Katherine e cercano di scoprire dove nasconda la cura, ma questa non ha intenzione di parlare. Dopo averle preso il telefono, scoprono che Katherine deve incontrarsi con un certo "em", che potrebbe sapere qualcosa. Stefan e Damon giungono alla tavola calda, mentre Elena prende il posto di Katherine all'incontro con il misterioso "em", che si scopre essere Elijah. Elena non riesce ad ingannare Elia per molto, visto che a causa dell'anello solare viene scoperta: Katherine, infatti, non lo indossa, ma porta al suo posto un braccialetto. Katherine confessa di avere una relazione con Elia e tutti sono molto sorpresi di sapere che anche l'originale si trova in Pennsylvania. Elena ed Elijah hanno una conversazione durante la quale l'Originale apprende della morte di Jeremy, di cui Katherine non gli aveva parlato, mentre Rebekah e Damon seguono Katherine a casa sua a prendere la cura. La vampira, però, mette k.o. Damon e, per fuggire da Rebekah, getta la cura per terra. La vampira Originale, comunque, riesce a recuperarla prima che si rompa, e Stefan raggiunge i due nel momento stesso in cui Rebekah prende la cura. Rebekah si risveglia, ma scopre di essere ancora un vampiro: la cura era un falso. Katherine incontra Elia che, saputo ciò che lei ha fatto a Jeremy, non riesce a fidarsi e la accusa di volerlo usare per liberarsi di Klaus. Katherine, però, decide di dimostrargli che i suoi sentimenti per lui sono sinceri e gli affida la cura senza volere nulla in cambio, chiedendogli di decidere che cosa fare del loro futuro. Rebekah ed Elijah informano Klaus del loro ritorno a Mystic Falls con la cura, dopo che la vampira ha confessato al fratello di voler tornare umana.


Rebekah s4 jdn.gif
A casa Mikaelson, Rebekah, Klaus ed Elijah discutono riguardo l'utilizzo della cura: Rebekah la vuole per tornare umana, Klaus per liberarsi una volta per tutte di Silas, che non lo lascerà in pace finché non avrà la cura. Elia non è intenzionato a darla a Klaus e sfida Rebekah a trascorrere una giornata da umana, dimostrandogli che il suo non è solo un capriccio e che vuole davvero vivere così. Rebekah trova un'alleata in Elena, che vuole farle superare il test per potersi liberare della cura: infatti, se la usa Rebekah, non potranno darla a lei. Rebekah cerca di adattarsi al suo ruolo di umana chiedendo consiglio a Matt, che dimostra di non avere fiducia in lei. Rebekah chiede ad April di aiutarla a diventare la reginetta del ballo, ma la ragazza si rifiuta scatenando l'ira di Elena che la minaccia di morte se non farà quello che Rebekah le ha chiesto. Rebekah e Matt hanno il loro primo ballo, mentre Bonnie comunica ai suoi amici di essere stata avvicinata da Silas. Rebekah, intanto, informa Matt del piano di Elena di uccidere Bonnie.
Tumblr o52qztWdEe1tm56l5o1 400.gif

Prima di concentrarsi sulla strega, Elena morde April perché non ha eletto Rebekah reginetta del ballo, poi, dopo che Bonnie ha scacciato Silas dalla sua mente, la attacca, ma la giovane strega utilizza i suoi poteri per immobilizzarla e i fratelli Salvatore, iniettandole della verbena, la portano via e la rinchiudono nella loro cantina. Rebekah si ritrova costretta a dare il suo sangue a April per salvarla, fallendo così nel tentativo di comportasi da umana, ma Matt le fa sapere che lui non dirà nulla in proposito, in modo che lei possa prendere la cura. Mentre Klaus parla con la sorella, dicendole di dire ad Elijah di non essere riuscita nel suo intento, Silas, con l'aspetto di Rebekah, si fa consegnare la cura. Rebekah capisce che Klaus si è accordato con Silas per fargli avere la cura, in tal modo si assicura che Silas non lo perseguiti più.

Rebekah s4 finale.jpg
Katherine torna in città annunciando ai fratelli Salvatore che Klaus se n'è andato per sempre, a causa di una grave situazioni creatasi a New Orleans. Elijah è intenzionato a rimanere accanto al fratello, mentre Rebekah nutre ancora seri dubbi, ma Katherine le spiega che il comportamento crudele e contorto di Klaus è dovuto alla solitudine che prova e detesta. Elijah, tornato a Mystic Falls dopo essere stato a New Orleans per comprendere la grave situazione in cui Klaus si trovi al momento, tenta di convincere Rebekah a seguirlo, e poi dice addio a Katherine, che cerca di convincerlo a non partire, ma senza successo, infatti Elijah sente il dovere di restare accanto a Klaus perché non rinuncerà mai a redimerlo. Rebekah offre a Matt la possibilità di trascorrere l'estate con lei viaggiando per il mondo; il ragazzo accetta facendo tener presente all'Originale che una volta finita la vacanza entrambi dovranno andare avanti per le loro rispettive strade.

Tumblr o52qztWdEe1tm56l5o3 400.gif
Matt ha passato l'estate in giro per l'Europa con Rebekah, dove ha conosciuto una ragazza, Nadia, che gli ha portato via l'anello che gli serve per tornare in vita. Successivamente, Rebekah decide di partire per New Orlenas e aiutare suo fratello Klaus. Nadia rapisce Matt rinchiudendolo nella stessa cassaforte in cui Silas aveva segregato Stefan, minacciando di fargli del male nel caso non la aiutino a salvare la madre. Nadia porta Stefan e Elena in una vecchia abitazione e un gruppo di Viaggiatori preleva il loro sangue di doppelgänger, a cui loro sono interessati. Caroline cerca Matt nel bosco, ma invece si ritrova davanti Klaus che rassicura la ragazza dicendole che ha trovato il giovane Donovan e che verrà soccorso; infatti Matt è stato salvato da Rebekah e i due sono molto felici di rivedersi.

The Originals

Rebekah torna a New Orleans per conoscere le sorti del fratello Elijah, precedentemente pugnalato da Klaus. Dietro di sé lascia una scia di cadaveri: sono sei degli uomini di Marcel, il quale nel frattempo mostra a Klaus la sua gestione del quartiere. Tornata a casa, Rebekah trova Hayley e Klaus e discute con quest'ultimo per sapere che fine abbia fatto il fratello. A causa della resistenza di Klaus a rivelare la posizione di Elijah, Rebekah decide di cercarlo chiedendo dapprima aiuto ad una strega che, però, a causa delle severe restrizioni all'uso della magia, si rifiuta di aiutarla. Poi si rivolge direttamente a Marcel che, a sua volta, le dice di non averlo visto. Mentre sta tornando a casa, però, si imbatte in Hayley e la salva da un attacco di vampiri che volevano ucciderla in quanto questi avevano scoperto, grazie ad una soffiata da parte di una strega che aveva venduto alla giovane il veleno strozzalupo, che la ragazza è un lupo mannaro: ella infatti aveva deciso di avvelenarsi in modo da perdere il bambino e poter scappare. Successivamente Klaus e Rebekah discutono perché la sorella, salvando Hayley, si era lasciata alle spalle altri cadaveri. Finalmente Klaus decide di svelarle il suo piano: egli è riuscito ad infiltrare delle spie all'interno del gruppo di Marcel in modo da poterlo sorvegliare, ma aveva bisogno della fiducia di quest'ultimo e per questo motivo aveva pugnalato Elijah, per consegnarlo a Marcel. Rebekah perciò decide di collaborare con il fratello: incontra Marcel e gli intima di mostrargli dove si trovi Elijah. Marcel glielo mostra e le presenta la sua arma segreta, Davina, una strega con una potenza che Rebekah non aveva mai visto. Rebekah torna da Klaus per dirgli di Davina e che non ricorda più dove si trovi Elijah perché la strega le ha rimosso il ricordo di come arrivare al posto. Rebekah rimprovera Klaus per aver lasciato il fratello in balia di Marcel, soprattutto ora che possiede un'arma con una potenza persino superiore a quella di un Originale, affermando che Davina è così potente che i suoi poteri vanno ben oltre quelli della stregoneria. Marcel parla con Davina dicendole che la ragazza deve trovare il modo di uccidere gli Originali.

Rebekah è sempre più intenzionata a trovare suo fratello Elijah e a capire chi sia Davina, la strega che lo tiene segregato. Così lei e Klaus ideano un piano: Klaus chiede a Marcel di restituirgli suo fratello e alla ovvia risposta negativa di quest'ultimo decide di scatenare una faida tra tutti i vampiri al servizio di Marcel. Infatti, scoprendo che il braccio destro di Marcel, Thierry, è innamorato di Katie, la strega che ha messo i vampiri notturni sulle tracce di Hayley, decide di usare questa informazione a suo vantaggio: soggioga un altro vampiro della cerchia di Marcel in modo che tenti di uccidere la strega, scatenando le ire di Thierry e portando quest'ultimo ad uccidere il vampiro, venendo meno alla prima regola fondamentale di Marcel, ossia non uccidere altri vampiri. Dopo ciò, convince Sophie Deveraux a collaborare con lui: le chiede di convincere Katie ad usare la magia per salvare Thierry, in modo che lei possa contemporaneamente usare la magia per rintracciare Davina, e di conseguenza anche Elijah. Il piano fallisce, e nel mentre, Rebekah comprende di provare ancora dei sentimenti per Marcel.

Rebekah intanto cerca di trovare la soffitta dove Elijah è tenuto prigioniero. La trova, scoprendo che non è altro che la soffitta di una vecchia chiesa sconsacrata e, interrogando il sagrestano, scopre che in quella chiesa anni prima, un novizio aveva fatto un massacro uccidendosi a sua volta. Rebekah giunge nella soffitta dove si trova Elijah, ormai quasi risvegliato e, quest'ultimo, le intima di proteggere Hayley a tutti i costi. Rebekah giunge in suo soccorso ma viene paralizzata con una freccia al cuore. Rebekah intanto decide di lasciare New Orleans, nella convinzione che il suo ruolo è finito: riavuto Elijah non aveva più senso rimanere in città. Così si reca da Marcel e i due finiscono a letto insieme, Rebekah cerca di convincerlo ad andare via con lei, ma Marcel rifiuta in quanto non vuole rinunciare al suo impero, ma l'Originale gli fa capire che nessun impero è destinato a durare per sempre.

Rebekah, tornata a New Orleans, affronta Marcel che le dice di non aver mai smesso di amarla e le chiede di diventare la sua spia per annientare Klaus, Rebekah informa il suo amato che nella circostanza in cui Klaus morisse, anche tutti i vampiri appartenenti alla sua dinastia di sangue (tra cui lo stesso Marcel) morirebbero. Rebekah accetta di lavorare con lui e quando Klaus le chiede se Marcel complotta contro di lui, la sorella gli risponde di no. Marcel e Rebekah sono sempre più convinti ad attuare il piano per sconfiggere Klaus. Così Marcel chiama a raccolta tutti i vampiri suoi alleati e li mette al corrente, tramite un discorso di Tyler, del segreto di Klaus e della sua bambina che aspetta da Hayley. Klaus intanto, dopo il tradimento di Josh che lo spinge ad andare a casa di Marcel, si ritrova attorniato da tutto il suo esercito, compresi Rebekah e Marcel, che lo attaccano. Ma prima di essere attaccato, Klaus offre una possibilità di redenzione lasciando una moneta sul suolo: chiunque la raccolga sarà suo alleato e verrà risparmiato. Nessuno raccoglie la moneta e l'esercito di vampiri di Marcel attacca Klaus. Sebbene all'inizio sembrino avere la meglio, Klaus usa i suoi poteri di licantropo ed attinge al suo pieno potere di ibrido, iniziando a fare strage dei vampiri uno dopo l'altro, così Rebekah supplica Marcel di prendere la moneta o sarebbero morti tutti, lui compreso. Quando Marcel si rende conto che tutti i suoi uomini sarebbero stati sconfitti, raccoglie la moneta e diventa il servo di Klaus, restituendogli il suo regno e la sua casa. Marcel fa capire comunque a Klaus che anche se ha ottenuto nuovamente il potere di dominare la città, non si guadagnerà mai il rispetto e la lealtà di nessuno.

Rebekah litiga con Marcel per via del fatto che, per la seconda volta, lui abbia scelto di affiancare Klaus piuttosto che schierarsi con lei e accenna a un segreto che Marcel tiene nascosto a Klaus riguardo a un fatto del 1919:se venisse a conoscenza del segreto,odierebbe Marcel a vita. Rebekah intanto rivela a Elijah di aver capito i suoi veri sentimenti per Hayley. Successivamente, Elijah avvisa Hayley di aver salvato la sua gente e poi chiede al fratello di perdonare lui e Rebekah. Klaus accetta le sue scuse e li invita a vivere nella loro vecchia residenza insieme a lui.

on solo Sophie è interessata a completare il Raccolto per poter riavere la nipote Monique, ma Elijah, Rebekah e soprattutto Klaus si rendono conto che questo significherà che la New Orleans appena riconquistata sarà di nuovo perduta. E allora non possono far altro che assecondare Sophie nel voler completare il Raccolto uccidendo Davina. Sophie però, non è in grado di completare il Raccolto,poiché per far ciò necessita del potere di una strega anziana, per questo una volta scoperto il luogo di sepoltura delle ossa di Celeste, le dissotterra per compierne la consacrazione ed assorbirne il potere. Hayley è costretta a confessare ad Elijah che ha spiato di nascosto dai suoi diari il luogo di sepoltura delle ossa di Celeste: Elijah non nasconde alla ragazza la sua delusione. Klaus le consiglia semplicemente di fare quello che lui non ha mai fatto con il fratello, ovvero chiedere scusa. Avvicinandosi il momento in cui Davina dovrà essere sacrificata, Marcel la porta via dalla tenuta dei Mikaelson per farla fuggire, ma Davina resasi conto che morirà comunque decide di farlo completando il rituale, permettendo alle ragazze che erano state sacrificate di tornare in vita con lei. Sophie però, non riesce ad attingere al potere dalle ossa dissotterrate di Celeste, così i tre Originali consacrano i resti della loro madre, che era stata una strega potentissima, in modo da far assorbire il suo potere a Sophie. Completato il raccolto però nessuna delle ragazze si risveglia. Intanto Sabine, il cui corpo si scopre essere posseduto da Celeste, riporta in vita tre potenti streghe.

Rebekah confessa a Elijah che sta pianificando di sconfiggere definitivamente Klaus, ma Elijah cerca di farla desistere ritenendo che il fratellastro in un certo senso sta finalmente trovando un po' di equilibrio. Klaus trova dei vampiri morti e decide di indagare, l'artefice altro non è che il redivivo Papà Tunde che aggredisce anche Rebekah. Klaus va in soccorso dell'amico, ma lo stregone dimostra di possedere un potere enorme che trae direttamente dalla sorella dell'Ibrido Originale. Elijah e Hayley trovano Rebekah priva di sensi e sciolgono il legame che unisce lei a Papà Tunde con il sangue della bambina che la ragazza lupo porta in grembo, indebolendo lo stregone e costringendolo alla fuga. Marcel è privo di sensi, ma Camille lo rianima facendogli bere il suo sangue. Rebekah parla con Elijah accusandolo di schierarsi sempre dalla parte di Klaus,impedendo così alla sorella di essere felice. Rebekah, Klaus, Marcel ed Elijah trovano il cadavere di Papà Tunde, inoltre Monique Deveraux (una delle quattro ragazze del raccolto) torna in vita e tutti capiscono che le due cose sono correlate, infatti, il potere che doveva far risorgere le quattro ragazze è stato sottratto per riportare in vita Papà Tunde e le due streghe, dunque se si uccidono le due streghe allora le altre tre ragazze del raccolto, compresa Davina, tornano in vita.

Hayley dà una festa a cui partecipano dei licantropi, dato che essendo questa una notte di luna piena loro tornano umani, anche Rebekah vi partecipa e le due ragazze incontrano due licantropi, Oliver e Jackson, quest'ultimo rivela di essere lui il lupo mannaro che da tempo la protegge,che il suo clan, come quello di Hayley, è molto antico e che i due erano promessi sposi, infatti, la loro sarebbe stata una forte discendenza. Oliver conduce Rebekah in trappola, facendo sì che le streghe la catturino. Elijah scopre che in realtà Sabine è la sua amata Celeste, che ha messo in piedi questo piano per vendicarsi di Klaus. L'Ibrido Originale dà la caccia a Bastiana, ma Sophie lo mette fuori combattimento con il pugnale di Papà Tunde, mentre Genevieve rapisce Rebekah.

Rebekah si riprende in un sanatorio abbandonato, in preda ai ricordi dei malati morenti in quello stesso ospedale. Fugge fuori, non sapendo dove si trova e come ci è arrivata, quando compare alle sue spalle Genevieve che la pugnala con un paletto di legno, lasciandola a terra sotto gli occhi compiaciuti di Celeste, la quale sorveglia il corpo inanimato di Klaus, disteso su uno dei letti. Intanto, alla funzione funebre di Sophie al cimitero arriva Elijah, che vuole sapere dove sono i suoi fratelli. Rebekah riprende i sensi e si trova distesa sul letto del sanatorio abbandonato, luogo dove aveva conosciuto Genevieve nel 1919, quando entrambe erano infermiere che si prendevano cura dei malati afflitti dalla febbre mortale che aveva contagiato New Orleans. La strega sfila il pugnale di osso, intriso di veleno di licantropo dal corpo dell'Originale, ed usa il suo sangue per completare una mistura che stava preparando, preannunciandogli che farà un incantesimo che rivelerà molto sulla sua famiglia a Klaus. Marcel ed Elijah inviano il loro esercito di vampiri alla ricerca dei due Mikaelson scomparsi, cercando con l'aiuto di Hayley di risolvere l'enigma dei nomi tatuati comparsi sul corpo di Elijah. Intanto Rebekah, vagando per l'ospedale alla ricerca di una via di fuga, ha continue visioni di quei luoghi nel passato, quando lei era infermiera, e Genevieve rivela a Klaus (avendo collegato le menti dei due fratelli) che la sorella, d'accordo con Marcel, avevano a quel tempo chiesto il suo aiuto per fare un incantesimo che permettesse loro di stare insieme senza la preoccupazione di Klaus, ma l'ibrido non sembra essere sorpreso dalla rivelazione, conoscendo da sempre i sentimenti dei due.

Rebekah e Marcel,infatti,hanno chiesto a Genevieve di richiamare a New Orleans Mikael,padre degli Originali,che da anni cercava Klaus per ucciderlo.Quando arrivò nel 1919, Mikael bruciò tutta New Orleans per trovare il suo figliastro che fu costretto a fuggire per evitare la morte. Appena lo scopre Klaus va su tutte le furie nei confronti di Marcel e Rebekah. Anche Elijah è arrabbiato con Marcel, che gli ha confessato cosa era successo nel 1919 con Rebekah, ma la sua priorità ora è ritrovare i suoi fratelli e Marcel gli indica il sanatorio abbandonato, come il luogo in cui Celeste li ha sicuramente portati. Celeste, raggiunta Rebekah, le rivela il suo piano: Klaus ucciderà Marcel,castigherà Rebekah per quello che hanno fatto ed Elijah non lo perdonerà. Questo permetterà a lei di vendicarsi di Rebekah che infettò e lasciò morire nel 1919 Clara/Sabine e uccise Genevieve per non farle rivelare a Klaus chi aveva invocato il ritorno di Mikael. Dopo aver fatto vedere a Klaus cosa accadde,Genevieve lo aiuta a riprendere le forze, facendogli bere il suo sangue, e l'ibrido, una volta liberato anche delle catene che lo tenevano imprigionato, prende il pugnale di osso e va alla ricerca della sorella per punirla. Marcel ed Elijah, arrivati al sanatorio, entrano per cercare i due fratelli, proprio quando Rebekah sta scappando da Klaus, che una volta raggiunta la sorella inizia a picchiarla. Intanto dal sanatorio esce Celeste/Sabine ma viene colpita da Hayley, anche lei giunta nei paraggi. Marcel interviene per proteggere Rebekah, inutilmente, ma proprio mentre Klaus sta per colpire la sorella con il pugnale di osso, Elijah interviene trafiggendo Klaus con lo stesso pugnale.

Marcel e Rebekah escogitano un piano per fuggire da Klaus: pensano di resuscitare Davina e di farle fare un incantesimo di occultamento su loro due in modo da essere al sicuro dall'Originale, oramai assetato di vendetta per aver tentato di riportare il padre in città. Poco dopo i due chiederanno a Thierry di aiutarli. Thierry ha convocato le due streghe resuscitate, Genevive e Bastiana, facendole cadere in una trappola. Infatti intervengono Marcel e Rebekah che riescono ad uccidere Bastiana ma, sfortunatamente, Genevieve riesce a fuggire. Klaus intanto rivela il suo piano a Camille: vuole uccidere definitivamente sua sorella con un paletto di quercia bianca, l'unica arma capace di togliere l'immortalità ad un originale. Celeste incastra Elijah nel cimitero insieme a Rebekah (venuta insieme a Marcel per recuperare il corpo di Davina) con un incantesimo di confine. In seguito, si uccide per lasciare il corpo di Sabine e impossessarsi di un altro. In realtà si scopre che Celeste tornerà nel suo corpo e resusciterà. A quel punto viene uccisa da Elijah con il pugnale di Papà Tunde. Davina intanto si risveglia. Klaus che raggiunge Rebekah ed Elijah al cimitero e ha intenzione di uccidere la sorella.

Klaus, Rebekah ed Elijah sono intrappolati nel cimitero di New Orleans; Klaus vuole uccidere sua sorella ed ha intenzione di farlo utilizzando il paletto di Quercia Bianca, ma Elijah tenta di impedirglielo. Nel frattempo Marcel cerca un modo per liberare Rebekah, ma Davina non ha intenzione di aiutarlo perché pensa che tutti intorno a lei vogliano solo sfruttarla, così Marcel decide di rivolgersi a Genevieve, che accetta di aiutarlo a condizione che lui le consegni Davina. Intanto nel cimitero Klaus, Rebekah ed Elijah vengo presi da ricordi del passato su loro padre, nonostante Elijah sia consapevole che la sorella abbia sbagliato a chiamare Mikael per cacciare via Klaus da New Orleans, rimprovera il fratello dicendogli che Rebekah ha fatto ciò che ha fatto perché la malvagità di Klaus, che li ha portati tutti alla disperazione, non le ha lasciato altra scelta. Elijah racconta al fratellastro che Rebekah in passato cercò di uccidere Mikael perché non sopportava più ciò che il padre faceva a Klaus, infatti Elijah cerca di far capire al fratello minore che in realtà Rebekah gli ha voluto bene più di chiunque altro. Rebekah decide di non stare ad aspettare, ma di affrontare faccia a faccia Klaus che però non reagisce bene e tenta di pugnalarla, ma interviene Elijah che prende entrambe le armi (la lama di Papa Tunde e il paletto di quercia bianca) ma dopo uno scontro, Niklaus pugnala Elijah con la lama e Rebekah con il paletto (non colpendola al cuore volontariamente). Klaus non trova il coraggio di uccidere Rebekah e non può fare a meno di esprimerle tutta la sua delusione per come lei si comportò con lui, perché nonostante le cose orribili che lui ha fatto non avrebbe mai cospirato contro i suoi stessi fratelli, inoltre cerca di farle capire che nonostante sia consapevole di essere una persona malvagia, lui non può essere diverso da quello che è perché Mikael lo ha rovinato, ma Rebekah fa capire al fratello che Mikael ha rovinato pure lei ed Elijah. Grazie a Genevieve, i Mikaelson riescono a uscire dal cimitero, poi Klaus permette a Rebekah di lasciare la città per sempre ed Elijah decide di tornare a vivere con suo fratello nella loro casa, inoltre Marcel perde il suo posto come braccio destro di Niklaus, e viene bandito dal quartiere francese. Rebekah saluta Marcel, infine dà il suo addio a Hayley dicendole che vuole molto bene alla sua nipotina anche se non è ancora nata, e che nonostante la malvagità di Klaus, la bambina che porta in grembo potrebbe aiutarlo a diventare una persona migliore. Rebekah, in auto, lascia la città sorridendo, mentre Klaus guarda il soldatino di legno che lui intagliò per la sorella quando erano due bambini.

Dopo la nascita della figlia di Klaus, la vita della bambina viene minacciata dalle streghe del Quartiere Francese, che vogliono ucciderla. Elijah pensa che non esista nessuno in grado di proteggere la piccola meglio di loro, ma Klaus conosce una persona: Rebekah. Fratello e sorella si incontrano e Klaus affida a quest'ultima sua figlia, perché non potrebbe affidarla a nessuno se non a sua sorella. La bambina si chiama Hope, la speranza della famiglia Originale. Klaus giura alla bambina che ucciderà tutti coloro che vogliono farle del male e che trasformerà New Orleans in una casa sicura per lei, così che possa tornare presto da lui. Consegna alla sorella il cavaliere di legno che intagliò per lei da bambino e le augura di essere felice. Rebekah gli promette che renderà felice la sua bambina. Dopodiché la porta via, informando il fratello di avere già una strega fidata che faccia un incantesimo di occultamento, in modo che entrambe possano vivere al sicuro.

Rebekah, nella sua nuova casa, insieme a Hope, mette a dormire la sua nipotina raccontandole come fiaba la storia di suo padre, del fatto che si è dovuto separare dalla sua bambina per proteggerla, e di come lui stia combattendo a New Orleans contro i suoi nemici per fare in modo che sua figlia torni da lui.

Kol e Finn sono "prigionieri" in casa Mikaelson. Klaus organizza una cena nel fine di convincere i suoi fratelli ad andare contro il vero nemico, la loro madre. Finn non si lascia per niente convincere dicendo che Esther tutto ciò che lo ha fatto lo ha fatto per amore verso i propri figli. Inoltre, comincia a parlare della loro sorella, Rebekah chiedendosi dove fosse ma che questo non sarebbe stato per molto un mistero dato il fatto che la madre la sta cercando dal suo ritorno dall'Altro Lato. Udito questo, Elijah, preso da un attacco di nervosismo, attacca il fratello. Klaus lo ferma cercando di convincerlo a far restare i fratelli in vita, almeno fin quando non avrebbero fermato la loro madre. Rebekah, intanto, mentre si trova in un parco giochi con la piccola Hope, viene messa in guardia da un gruppo di storni che le danno l'impressione di guardarla. Capisce che dietro c'è la madre, così chiama Elijah avvisandolo dell'imminente pericolo e che il loro unico vantaggio era quello che Esther ancora non era a conoscenza del fatto che Hope fosse ancora viva. Elijah, a quel punto, decide di raggiungere la sorella mentre Klaus rimane con Kol e Finn. Elijah arriva in una tavola calda e incontra Rebekah con la piccola Hope. Elijah racconta alla sorella della sua prigionia per mano di Esther la quale gli ha fatto rammentare ricordi che oramai non riaffioravano nella sua mente da secoli. Inoltre le dice che la madre gli aveva offerto di andare nel corpo di un essere mortale cosicché potesse vivere una vita normale, dicendole inoltre che questa proposta era molto allettante. Rebekah, parlando con il fratello si accorge che sulla camicia di Elijah c'è una macchia di sangue. Immediatamente si preoccupa e, fingendo di dover andare a cambiare il pannolino ad Hope, si allontana dal fratello per scoprire che quest'ultimo, poco prima, aveva massacrato decine di persone.

Cami immediatamente raggiunge Finn, il quale le dice che lei non era stata preparata per Esther, bensì per Rebekah. Così, lei, Kol e Marcel convincono Davina a risvegliare Klaus, il quale poco dopo viene avvisato da Rebekah la quale aveva spezzato il collo ad Elijah vedendo in lui un pericolo. Klaus dice alla sorella dove andare per potersi successivamente incontrare e poi raggiunge Finn, il quale viene chiuso in una bara. Elijah, Rebekah e Hope sono nella residenza in cui lei, assieme a Klaus, era stata anni prima, aspettando quest'ultimo ed Hayley. Appena questi arrivano, condividono una scena molto tenera con la loro figlia. Dopo, Klaus informa i fratelli della maledizione del primogenito che la loro zia Dahlia aveva fatto. Dopodiché, Rebekah convince i fratelli a recuperare le vecchie tradizioni di famiglia, facendo un falò nel quale ognuno avrebbe buttato un foglio di carta con all'interno scritto il proprio desiderio. Intanto, Mikael uccide lupi mannari nel fine di trovare il padre di Klaus.

Esther dice a Mikael che devono parlare dei loro figli. In casa Mikaelson, Davina e Kol cercano un modo per far si che Cami non sia il prossimo corpo di Rebekah. Klaus, Elijah e Rebekah parlano su come fermare la loro madre. Alla fine, Rebekah decide di accettare la proposta di Esther per tenderle una trappola e ucciderla. Dopo che Klaus e Rebekah se ne vanno, Hayley racconta del matrimonio ad Elijah, il quale le dice di farlo. Infine, i due fanno l'amore. Rebekah, arriva dalla madre, la quale le dice di accettare il suo accordo. Mentre l'incantesimo è in atto, Esther dice che avrebbe distrutto i corpi immortali dei figli così che avrebbe rimediato a due errori. Ma dato che questo non era nel piano dei fratelli, Klaus giunge al luogo dell'incantesimo dicendo alla madre di fare uno scambio: lui per Rebekah. Ma la madre non è più disposta a fare uno scambio, dicendo al figlio di aver fatto un accordo con Mikael il quale voleva solo il diritto di uccidere Klaus. Nel momento in cui l'ultimo granello di sabbia cade nella clessidra, Kol avverte Klaus che uccide Esther e sia Cami che Rebekah vengono colpite dall'incantesimo mentre Davina ne attua uno per impedire ad Esther di cambiare corpo. Cami si risveglia nel suo corpo, mentre l'ubicazione dell'anima di Rebekah è ancora sconosciuta. Intanto, Esther si risveglia ma non in un altro corpo come lei aveva previsto, ma in transizione dato che Rebekah aveva messo gocce del suo sangue in un bicchiere di vino che aveva bevuto qualche ora prima. Klaus cosi le dice di fare una scelta: morire o diventare ciò che lei odia di più. Rebekah si risveglia nel corpo di una strega di colore, la quale si trova nella villa della vedova Fouline, finita lì per vendetta, dato che un secolo prima lei aveva tradito Kol, facendo sì che Klaus lo potesse pugnalare.

Si scopre in seguito che Kol, che desidera vendicarsi della sorella, decide di trasferire Rebekah nel corpo di Eva Sinclair, una strega pazza e spietata rinchiusa in un manicomio per streghe. Risvegliatasi cento anni dopo, Freya scopre che sua sorella, Rebekah, era stata imprigionata nel manicomio nel corpo di un giovane strega. Usando la sua magia, Freya salva Rebekah, e infrangendo la barriera che le rinchiude nel manicomio, riesce a liberarsi. Uccidendo il corpo della strega che la ospita, l'anima di Rebekah fa ritorno al suo corpo Originale e insieme ai suoi fratelli affronta la zia Dahlia, che minaccia la salute della piccola Hope. Rebekah e i suoi fratelli infine, riescono a sconfiggere Dahlia e Freya, viene accolta in famiglia e ospitata in casa Mikaelson.

In seguito alla morte di Kol, Rebekah gli promette che consacrerà il suo corpo al suolo di New Orleans così che il suo spirito si riunisca alle streghe morte di New Orleans, sperando in questo modo che un giorno sarà in grado di riportarlo in vita, dal momento che le streghe di New Orleans restano legate alla terra. In cerca di un modo per riportare in vita al fratello, Rebekah, grazie all'aiuto di Freya, fa ritorno al corpo della strega che aveva posseduto.

Usando la proiezione astrale Freya si mette in contatto con Rebekah, la quale le dice che Lucien e Tristan sono sempre stati pericolosi, inoltre la informa che ha appuntamento con una strega che forse conosce il modo per riportare in vita Kol. Rebekah, diventata il nuovo obiettivo della Strige e viene aggredita da Aya, che le taglia la gola uccidendola. Freya prova a usare la magia per mettersi in contatto con sua sorella minore, ma non ci riesce dato che è morta, infatti lo spirito di Rebekah è tornato nel suo corpo di vampiro originale. Rebekah è quindi costretta ad affrontare Aya e i membri della Strige per cercare di salvarsi. Freya si materializza sul posto grazie alla proiezione astrale e con la sua magia spezza il collo ai vampiri della Strige. Freya dice a Rebekah che è giunto il momento di tornare a New Orleans, ma l'Originale deve prima parlare con la strega che potrebbe conoscere il modo per riportare in vita Kol.

Rebekah si reca nella casa della strega con cui doveva vedersi, ma il tutto si rivela essere una trappola di Aya, la strega lavora per lei, Freya cerca di aiutare sua sorella, ma la sua proiezione astrale non può usare la magia, infatti solo la strega che vive lì può usarla. La sorella viene quindi scacciata psichicamente, lasciando Rebekah senza difese. Aya pugnala al cuore Rebekah con uno strano pugnale che ha su di lei gli stessi effetti di quello d'argento, ma che scatena in lei una maledizione. Freya informa Elijah che Rebekah è stata catturata dalla Strige e, tornando alla scena iniziale dell'episodio, Klaus parla al cellulare con Elijah e Freya, venendo informato di ciò che è accaduto a Rebekah, poi Aurora rivela all'ibrido che Lucien e Tristan vogliono usare su di loro un oggetto magico chiamato Serratura, un sigillo indistruttibile da cui nessuno può entrare e uscire, così imprigioneranno gli Originali sconfiggendoli, e contemporaneamente tenerli al sicuro dalla profezia sulla loro morte incombente, dato che se morissero anche loro farebbero la stessa fine. Inoltre Aurora informa Klaus che Rebekah non è in pericolo perché alcuni vampiri che lavorano per lei, appartenenti alla sua linea di sangue, hanno ucciso i membri della Strige che avevano catturato Rebekah, portandola al sicuro.


Tumblr o7e6qcPjqy1thx4t0o8 250.gif

Rebekah viene fatta recuperare da un gruppo di pescatori da Elijah, che poi li uccide e toglie il paletto dal cuore della sorella, risvegliandola. Elijah nota che Rebekah è strana a causa di un segno maledetto sul suo polso dovuto al pugnale e decide di portarla da Freya per curarla. A causa del marchio, Rebekah diventa un killer spietato e crudele, e temendo per la salute di Hope e della sua famiglia, decide di farsi neutralizzare da Elijah, almeno finchè non i suoi fratelli non saranno riusciti a trovare una cura per lei. Dopo il completamento della profezia che predice la rovina della sua famiglia, sembra che ciascun membro della famiglia Mikaelson, stia per morire. Freya è stata avvelenata, i suoi fratelli Elijah e Kol sono stati fatalmente morsi da Marcel, e Rebekah è stata maledetta. Non vedendo altra scelta, Freya utilizza Klaus come ancora per lanciare un incantesimo del sonno, simile a quello utilizzato da Dahlia, per mantenere se stessa e i suoi fratelli in vita per altri cento anni, il tempo necessario affinchè Hayley possa trovare delle cure per tutti loro.

Dopo avere passato cinque anni addormentata sotto l'incantesimo di Freya, mentre Hayley era in cerca di una cura per la sua maledizione, Marcel ha preso il controllo di New Orleans e tiene in ostaggio Klaus. Hayley è riuscita a trovare una strega in grado di "sifonare" (letteralmente: assorbire) la maledizione della squartatrice della vampira originale, riuscendo finalmente a guarirla. Dopo che Freya utilizzò il sangue dei sette branchi di licantropi per creare una cura per guarire anche i suoi fratelli dal morso letale di Marcel, Rebekah venne risvegliata assieme al resto della sua famiglia. Dopo essersi svegliata, Rebekah e Kol corrono immediatamente a nutrirsi, dopo essere rimasti anni lontani dal sangue umano.

4x02 No Quarter-Rebekah-Elijah.jpg

Kol e Rebekah prendono d'assalto un furgone federale che stava trasportando dei condannati in attesa di essere portati alle loro carceri, nutrendosi di loro e seminando una strage. Freya interviene, chiedendo loro se tutto questo era strettamente necessario, ma loro le rispondono che per affrontare Marcel e salvare il fratello avranno bisogno di essere nel pieno delle forze. Freya percepisce che Klaus si trovi ancora a New Orleans, probabilmente sotto terra, ma non riesce a capire esattamente dove si trovi, a meno che non si trovi ella stessa in città. Hayley e i quattro fratelli Mikaelson tentano di capire come fare a liberare Klaus, in quanto non dispongono di cura a sufficienza per guarire da un eventuale morso della Bestia. Dopo qualche discussione in cui Kol esplicita la difficoltà dell’impresa e la possibilità di attirare Marcel al di fuori della città tra un paio di giorni, Elijah stabilisce che andranno a salvare il fratello oggi stesso, dovesse radere al suo l'intera cittadina. Rebekah ed Elijah, raggiungono Josh nel suo appartamento, e il vampiro non sembra molto sorpreso di rivederli. Rebekah gli dice che il suo fidanzato le sembra molto dolce, ma anche molto debole, proprio come tutti gli umani tendono ad essere. Seccato, Josh chiede loro cosa desiderino da lui, senza troppi giri di parole o minacce. Il giovane accetta di aiutarli purché lascino in pace il suo ragazzo. La vampira Originale propone allora la sua strategia per liberare il fratello, mentre lei si occuperà di distrarre Marcel, gli altri tenteranno di liberare Klaus, perchè Rebekah sa bene che il vampiro non le farebbe mai del male. Elijah, sebbene contrariato dal piano della sorella, accetta.

4x02 No Quarter-Rebekah-Marcel.jpg

Rebekah fa visita alla tomba di Davina Claire, e qui incontra proprio la Bestia. La vampira Originale e Marcel si ritrovano per la prima volta dopo cinque lunghi anni, e Marcel pare molto contento di rivedere la donna viva e completamente guarita dalla sua maledizione. Era curioso di sapere se la maledizione l'avrebbe uccisa con il tempo, e lei gli risponde che lo avrebbe fatto, ma Marcel sa benissimo che adesso si trova qui solo grazie a Klaus, e al legame vitale che condivideva con lui. Rebekah tenta di convincerlo con le buone a lasciare andare suo fratello, sottolineando che la sua famiglia è determinata, come sempre, a liberarlo, perchè è questo che fanno, si proteggono l'un l'altro ad ogni costo. Marcel rifiuta la richiesta della ragazza, ricordandole che un tempo anche lui faceva parte della famiglia. Tenere Klaus imprigionato è per Marcel come una sorta di trofeo, la prova che ha sconfitto il mostro peggiore del mondo, per tenere la sua famiglia a bada, per curare i suoi vampiri da ogni tipo di morso con il suo sangue e inoltre, lui merita di soffrire. La vampira fa allora appello alla bontà dell'uomo che un tempo ha amato, ma Marcel le risponde che quell'uomo è morto, e che è tutta colpa della sua famiglia. Rebekah è allora costretta a minacciarlo con il pugnale con il quale era stata maledetta, ma pochi attimi dopo viene atterrata da Sofya che le scocca alcune frecce alle spalle. La vampira Originale viene così neutralizzata. Sofya vuole sapere se scaricare o meno il suo corpo nel golfo, ma la Bestia lo avvisa di non alzare nemmeno un dito su di lei. Marcel comprende che quella di Rebekah era solo una distrazione e così fa ritorno alla prigione di Klaus, raccomandando a Sofya di tenere al sicuro il corpo dell'Originale. Sofya continua a pugnalare il corpo di Rebekah con delle frecce narcotizzanti per assicurarsi che rimanga neutralizzata. Kol recupera Rebekah da Sofya e dalla squadra di Marcel, estraendole le frecce dalla schiena, le permette così di risvegliarsi. Mentre Sofya fugge, i due Originali affrontano e trucidano il piccolo esercito di vampiri, dopo di che si recano al punto di incontro con i fratelli. Qui, Rebekah ringrazia Kol per essere venuto a salvarla.

TO403-005-Freya-Rebekah-Kol-Elijah.jpg

Mentre le cose si stanno mettendo male per Elijah e Hayley, che si sono resi conto che non potranno mai avere la meglio contro Marcel, Klaus adesso liberato, interviene personalmente, pugnalando Marcel con la lama di Tunde e gli Originali hanno così la possibilità di fuggire. In questo modo si ricongiungono con Kol e Rebekah, ma in breve tempo vengono raggiunti da Marcel. Klaus gli offre un patto: loro se ne andranno da New Orleans e lui li lascerà in pace. Rivoltando il tutto come una sorta di condanna all’esilio, Marcel accetta. Gli Originali fanno ritorno a casa, e Klaus ringrazia Rebekah ed Elijah nello specifico per non averlo abbandonato. Mentre Klaus si dedica a sua figlia, gli altri vampiri iniziano a discutere del loro futuro. Rebekah domanda ad Elijah cosa ha intenzione di fare con la sua vita immortale adesso che non dovrà trascorrere più la sua intera eternità a preoccuparsi del fratellastro. Elijah però, le confessa di non avere la più pallida idea. Rebekah gli dà allora un bacio sulla guancia e lo invita a dedicarsi a ciò che più ama, dopo di che raggiunge Kol in cucina. Versandosi in un bicchiere del buon vino, Rebekah domanda al fratello cosa abbia intenzione di fare adesso. Kol confida alla sorella di avvertire ancora la mancanza della sua amata Davina. Se la strega fosse ancora in vita infatti, oggi, il giorno del suo compleanno avrebbe compiuto 24 anni, gli anni più belli della vita ed è certo che avrebbe reso il mondo un posto migliore. Kol vorrebbe seppellire Davina vicino ad un oceano mentre Rebekah vorrebbe soltanto trovare l’amore, quello vero, non quello che l'ha ingannata per tutta la vita.

TO402 0732.jpg

In serata, Rebekah fa visita a Klaus in salone, e il fratello elogia orgoglioso le qualità e le capacità artistiche della sua bambina prodigio. Rebekah è felice che abbia legato con sua figlia, ma lo informa che Kol vorrebbe incontrarlo per dirgli addio. Klaus è un pò infastidito, ma Rebekah chiede di perdonarlo e capirlo, del resto dopo essere morto due volte, avere perso Davina ed essere stato imprigionato per cinque anni in un'illusione, ha anche lui il diritto di trovare il suo posto nel mondo. Klaus nota che però la sorella gli sta nascondendo qualcosa, così Rebekah gli rivela che anche lei ha intenzione di lasciare la casa. Adesso che non c'è più bisogno del suo aiuto, anche lei vuole essere felice, trovare l'amore e costruirsi la sua famiglia, proprio come Klaus sta facendo. Klaus è molto dispiaciuto, perchè lei è stata l'unica persona nella sua vita a non averlo mai visto come un mostro e ad essere sempre rimasta al suo fianco. Così gli concede la sua benedizione e i due si dicono addio, con la promessa che Rebekah passerà a trovarli presto. Kol cammina triste per la strada, ritrovando a un certo punto un auto di lusso ed un uomo dissanguato al volante. Si domanda chi possa essere, ma pochi istanti dopo spunta Rebekah. I due fratelli decidono allora di partire insieme, per scrivere un nuovo capitolo della loro vita e trovare finalmente la felicità. Mentre Kol si mette al volante, Rebekah si pulisce le labbra dai rimasugli di sangue rimasti, e i due spariscono verso l'orizzonte.

In una discoteca in Costa Azzurra, Rebekah e Kol continuano a godersi la vita. Baciando e danzando con i rispettivi accompagnatori, si accorgono che alcuni vampiri iniziano a morire e cadere essiccati sulla pista da ballo. Mentre gli umani e altri vampiri fuggono, Rebekah e Kol rimangono lì a fissarsi, chiedendosi cosa diavolo stia succedendo. Rebekah gli dice che non vedeva così tanti vampiri da quando lo stesso Kol morì e la sua stirpe morì con lui. I due fratelli capiscono che deve essere accaduto qualcosa ad Elijah. Klaus si apre, finalmente, di fronte alla bara del fratello dicendogli quanto conti per lui e che gli dispiace per ciò che è successo. Per lui è stato un detentore, un confidente, un mentore ed un amico e gli promette che questa non sarà la sua fine, non importa quanti nemici dovrà affrontare. Nel frattempo Rebekah e Kol tornano a casa, pronti a fare fuori quella maledetta stronza, a detta di Rebekah. Innanzitutto dovranno distruggere le armi che danno ai loro nemici un vantaggio, che Freya è riuscita a rintracciare. Rebekah, Kol e Klaus affrontano i seguaci dell'Ombra e distruggono le armi per loro letali che stanno producendo dalla spine di rosa ricavate dalla pianta che l'Ombra stessa sta facendo crescere. Durante l’interrogatorio, Kol viene a sapere che gli Antenati sono tornati e che potrebbe esserci una possibilità di salvare Davina. Kol è arrabbiato con Klaus, perchè il fratello non glielo aveva raccontato e l'Ibrido gli risponde che non lo ha fatto solo per proteggerlo. Davina è cambiata, e non per il meglio, sostiene. Kol abbandona il palazzo per dirigersi al Quartiere Francese e Rebekah calma Klaus che vuole seguire il fratello per fermarlo perché c’è del lavoro da fare. Continueranno la missione da soli.

TO-S4-Rebekah.jpg

Rebekah e Klaus raggiungono Marcel mentre la Bestia sta riacquistando i sensi, rimproverandolo che non è esattamente un buon momento per un riposino. Mentre Klaus recupera un'arma di spine dalle vittime che la stessa Ombra aveva ucciso, Marcel implora di consegnargliela. Poiché i Mikaelson vogliono bruciare tutte e otto le armi prodotte e Marcel non rivela loro la ragione per cui desidera mettere le mani almeno su uno di quei paletti, i fratelli gli negano tale onore. Klaus e Marcel iniziano a litigare ma Rebekah cerca di calmare i due bollenti spiriti e fa capire a entrambi che potrebbero sconfiggere l'Ombra solo combattendo insieme. La Bestia però non vuole ascoltare e si dirige a Gentilly, dove si trova l'ultima spina rimasta. Marcel riesce a mettere le mani per primo sul paletto di spine, ma Rebekah riesce a sottrarglielo. Ascoltando le parole di Marcel, che desidera soltanto riuscire a salvare la persona che ama grazie alla magia di quel paletto, Rebekah gli restituisce la spina, a patto che poi la distrugga. Per Rebekah, comprendere che adesso nel cuore di Marcel c'è posto per un altra persona e che adesso la Bestia non la ama più, è un duro colpo. Rebekah raggiunge la sorella Freya mentre questa sta sistemando il corpo del fratello, congratulandosi con lei per il buon lavoro. Per far tornare l'anima di Elijah nel suo corpo Originale serve però un grande sacrificio. Il suo piano è uccidere l'Ombra per riavere in dietro il fratello, ma nel caso in cui questo non fosse possibile, pare che Freya sia orientata a sacrificare Marcel pur di salvare suo fratello. Rebekah ne rimane rattristata: dovrà scegliere tra il fratello e l’uomo che ama. Rebekah chiama al telefono Kol, che al momento si trova di fronte alla tomba di Davina. A quanto pare, tutti hanno ottenuto quello che volevano, tranne lui. I due vampiri cercano di farsi forza vicende, dicendo che almeno loro hanno l'un l'altra. Rebekah aggiunge infine che resterà a New Orleans, almeno finché la situazione non verrà sistemata e spera di convincerlo a fare lo stesso. Kol le risponde che non pensa di poterlo fare e riattaccando il telefono, raccoglie dei fiori per Davina.

Con un incantesimo, Freya cerca di capire dove l'Ombra si stia nascondendo, quando viene raggiunta dalla sorella Rebekah, che commenta che il suo incantesimo di localizzazione è parecchio strano. Si trova nel Garden District, la casa LaForge, ma allo stesso tempo in un'altra località sconosciuta. Freya capisce che si deve trattare di una qualche sorta di totem che sta utilizzando per amplificare il suo potere e proteggersi, persino la loro zia Dahlia era solita utilizzarli. Questo rende impossibile uccidere l'Ombra. Dovranno riuscire a distruggerlo prima di affrontarla. Rebekah, bisognosa di aria e di sangue fresco, si incarica di portare al termine la missione e telefonando a Kol, domanda l'aiuto del fratello. Kol accetta, ma in realtà tra le sue mani stringe già il totem. Rebekah raggiunge casa LaForge da sola, decisa a entrare. Sull'uscio viene però fermata dall'arrivo di Marcel, che non ha alcuna intenzione di farla entrare da sola. Nonostante Rebekah non voglia le spalle coperte dall'unico essere in grado di uccidere lei e tutta la sua famiglia, i due entrano insieme nella casa. Scendendo per le scale, Kol li raggiunge. Avendo già perlustrato il posto, cerca di ingannarli, dicendo loro che il totem non si trova in casa. Non fidandosi, i due cercano di ispezionare la casa, ma vengono bloccati e intrappolati da una barriera magica. Rebekah cerca di capire perché il fratello li abbia traditi, ma Kol non dà loro spiegazioni e fugge via.

Rebekah e Marcel, ancora bloccati nella dimora LaForge, discutono riguardo la loro relazione e Sofya. Decisa non perdere nessuno di coloro che ama, Rebekah suggerisce a Marcel di bruciare la casa. Ha raggiunto il limite del dolore ormai. Nel frattempo vengono raggiunti da Klaus al quale i due rivelano del coinvolgimento di Kol nei piani dell'Ombra. Il vampiro si trova attualmente in casa Mikaelson, il che spinge l’Originale a correre da sua figlia. Intanto i due tornano di nuovo a parlare di Sofya, di cui Rebekah non riesce a tollerare l'esistenza perché oltre ad averla sparata ripetutamente, ammette di essere abbastanza gelosa della sua relazione con Marcel. La Bestia, stanco della situazione, rompe la conduttura principale del gas, che invade completamente la dimora. Dopo di che, con il suo accendino, Rebekah fa esplodere la casa intera. Una volta che si sono rigenerati, Rebekah e Marcel si confrontano in modo molto più acceso riguardo a quello che è stato l’epilogo della loro storia ma ciò li porta ad essere ancora più vicini di quanto dovrebbero. Guidati dall'istinto, i due si baciano ma Rebekah non è pronta ad affrontare di nuovo i suoi sentimenti per l'uomo, così se ne va. Il giorno successivo, Elijah è ritornato in vita, ma dopo ciò che Hayley ha visto nella sua mente, è turbato dal fatto che la donna non voglia più ricambiare i suoi sentimenti avendo scoperto che in realtà è un assassino spietato. Klaus cerca di consolarlo, perché capendo che Hayley non gli rivolge più la parola, gli consiglia di darle solo un pò di tempo. Rebekah entra in stanza, invitando il fratello a smetterla di tenere su il broncio e rivelandogli quanto sia grata per il suo ritorno. Adesso che l'Ombra è morta, Rebekah propone ai due di parlare con Marcel per fare in modo che gli Originali possano rimanere in città permanentemente e godersi un pò di tempo in famiglia. Mentre Marcel cerca un modo per risvegliare Sofya, viene raggiunto da Rebekah, che nonostante sia a conoscenza del loro patto, secondo il quale gli Originali sarebbero dovuti rimanere in città fino a quando il loro nemico non sarebbe stato sconfitto, gli domanda una proroga. Del resto c'è ancora tanto cibo da gustare, musica da ballare e rapporti da recuperare e niente di questo riguarda lotte intestine, potere o l'appropriazione del Quartiere Francese. Marcel però rifiuta, aggiungendo che il bacio della sera passata è stato solamente un errore e la invita ad andarsene.

Rebekah 4x12.png

Dopo essere stati neutralizzati dall'Ombra, Hayley, Rebekah, Elijah, Marcel, Sofya, Freya e Keelin riprendono i sensi e raggiungono Vincent, che rivela loro di non essere riuscito a intrappolarla e che adesso lei è scappata. Adesso che il libro è distrutto, non ha più un posto dove rilegarla. Vincent però non conosce nessun altro modo. Hayley va immediatamente da sola a cercare sua figlia, e nonostante Elijah cerchi di aiutarla, lei gli ordina di starle lontano. Elijah le ricorda che lui sta dalla sua parte, ma l'unica cosa che Hayley riesce a dire è che non sarebbe mai dovuta tornare a New Orleans in questi cinque anni. Poco dopo anche Klaus fa ritorno a casa. Rivolto ad Elijah e Rebekah, ricorda loro mille anni fa loro fecero un giuramento eterno. Di proteggersi, sempre e per sempre. Quel giuramento adesso include anche Freya, come del resto sua figlia. Non possono arrendersi, non possono lasciarla da sola a combattere l'oscurità. Vincent rivela di conoscere un altro modo che forse potrà ancora salvarla. Se intraprenderanno questa strada però, sarà la fine del "sempre e per sempre".

Aspetto Fisico

Rebekah è una bellissima e incantevole ragazza, ne è consapevole e infatti la vampira originale sfrutta la sua bellezza per ottenere risultati e raggiungere i propri obbiettivi, e nulla è capace di fermarla, assolutamente nulla. Ha un viso angelico, con i lineamenti ben definiti e gli zigomi alti. Ha una carnagione abbastanza chiara e questo mette in risalto i suoi bellissimi capelli biondi, che porta lunghi fino a sotto le spalle. Non adora legare i propri capelli poiché afferma che le mollette possano strapparle le sue ciocche di capelli dorati, quindi li porta sempre sciolti, a meno che non debba praticare uno sport o indossare un bellissimo abito per una serata. Alcune volte alle punte dei suoi capelli fa qualche boccolo per renderle ancora più belle. I suoi occhi sono di un azzurro cielo intenso. Le sue labbra sono piccole ma perfette, proprio come il naso. Il suo fisico è perfetto, Rebekah è infatti molta alta e la sua corporatura è snella, con le curve nei punti giusti.

Personalità

Rebekah Mikaelson è uno spirito libero ma, rimpiange la sua mortalità e la sua vecchia vita da essere umano, perché vorrebbe potere "andare avanti", avere dei figli, mettere su famiglia e invecchiare accanto alla persona che ama. E’ una donna testarda e determinata, a volte ottusa e capricciosa, ma allo stesso tempo forte, scaltra e intelligente. Molti la considerano poco intelligente anche se non è affatto così, è tutto al contrario. Rebekah detesta prendere ordini, ma sa essere dolce e dedica tutta se stessa alle persone che ama. E’ una ragazza vendicativa sopratutto se qualcuno minaccia le persone che ama. Rebekah è molto orgogliosa e non sempre ammette ciò che prova, a meno che non sia costretta dalle situazioni in cui si trova.

In passato è stata un persona davvero "stronza", assecondando lo stereotipo della classica biondina regina della scuola quando si iscrisse alla Mystic Falls High School. Non accetta un no come risposta, ma riesce comunque a capire quando non è desiderata, così da fare un passo indietro senza far capire al suo "avversario" che lo sta facendo e in meno di due secondi è fuori dai guai. Dietro tutte queste corazze da dura e da "stronza manipolatrice" che si è costruita nel corso dei secoli, si nasconde in realtà una ragazzina quasi insicura e timorosa di un qualcosa, di qualsiasi cosa in cui è costretta a fingere per non mostrare la propria debolezza alle persone che la circondano.

In realtà Rebekah è molto dolce e simpatica, ma rare sono state le volte in cui si è mostrata sotto questo profilo, preferendo rimanere sempre distaccata. Rebekah ha il timore di passare l'eternità da sola, ha il timore di non essere accettata, ha il timore di essere odiata dai propri fratelli ma sopratutto di essere presa in giro e questo la rende sempre più determinata a chiudersi dentro se stessa.

Relazioni

Poteri e Abilità

Vampira Originale

Come un normale vampiro Originale, Rebekah possiede tutti i punti di forza e di debolezza comuni a questa specie. Rebekah è attualmente il più forte vampiro di sesso femminile vivente e uno dei più forti vampiri nel mondo, con l'eccezione di Klaus, grazie alla sua natura ibrida. Grazie al suo status vampiro originale, i poteri che Rebeah possiede sono più forti di quelli di un vampiro non-originale, specialmente in forza. Era facilmente in grado di soggiogare sia Katherine Pierce, che Damon e Stefan Salvatore, vissuti per più di due secoli.

Per via della sua età avanzata, Rebekah ha una soglia più elevata di sopportazione del veleno di licantropo rispetto a qualsiasi altro vampiro non originale. Lei è stata vista in grado di uccidere molti licantropi completamente trasformati durante una luna piena, prima di essere completamente sottomessa. Questo dimostra la sua forza fisica e il suo alto tasso di resistenza.

Rebekah è riuscita a sottomettere quasi tutti i vampiri non originali che ha incontrato. E' stato dimostrato che Rebekah possiede una certa abilità ed esperienza nel combattimento corpo a corpo, è stata infatti in grado di uccidere molti membri della Strige e tenere testa in combattimento contro l'abilissima Aya, pur non essendosi nutrita per sei mesi. Rebekah è un vampiro estremamente forte. Era in grado di combattere l'ibrida Hayley con facilità fino al punto di portarla alla morte. Rebekah è stata anche in grado di sottomettere Elijah, un vampiro altrettanto potente, e ucciderlo facilmente spezzandogli l'osso del colo. Quando infettata con il paletto maledetto, ci sono voluti sia Klaus che Elijah, estremamente qualificati e potenti vampiri originali, per trattenere la potenza e la rabbia di Rebekah.

Apparizioni nella Serie

The Originals

Prima stagione
Sempre E Per Sempre L'Arma Segreta Maschio O Femmina La Ragazza Di New Orleans
Il Rito Del Raccolto Il Frutto Avvelenato Il Potere Del Sangue L'Alleanza
Il Nuovo Re Le Casket Girls La Consacrazione Papa Tunde
La Mezzaluna Viaggio All'Inferno Le Grand Guignol Addio A Storyville
"La Luna Su Bourbon Street" "La Festa Delle Streghe" "L'Attentato" "La Scatola"
"La Battaglia Di New Orleans" La Madre
Seconda stagione
Rinascita "Vivi E Vegeti" Ad Ognuno Il Proprio Figlio "Vivi E Lascia Morire"
"La Porta Rossa" "Il Ritorno Del Padre" "L'Orchidea Marelok" Fratelli Per Sempre
Vecchi Rancori L'Inizio Della Fine "L'Esercito Dei Dannati" Il Segreto
Patto Con Il Diavolo Lo Sposalizio Il Dubbio Salva La Mia Anima
Dentro La Mente Di Eva Padre E Figlio L'Ultimatum La Verità Di Dahlia
Occhio Per Occhio Cenere Alla Cenere
  • Durante la seconda stagione il personaggio di Rebekah è stato interpretato da due attrici differenti. L'attrice originale Claire Holt ha interpretato la vampira esclusivamente negli episodi 2x01, 2x08, 2x09 e 2x26. L'attrice Maisie Richardson-Sellers ha invece interpretato il personaggio per il resto della stagione, mentre questa possedeva il corpo della strega Eva Sinclair.
    • Negli episodi 2x09 e 2x26 il personaggio è stato interpretato da entrambe le attrici.
Terza stagione
Per Il Prossimo Millennio "Minaccia Imminente" "Ci Vediamo All'Inferno O A New Orleans" "Il Lato Selvaggio"
La Lettera Di Axeman Un Meraviglioso Errore "Il Rapimento" "L'Altra Ragazza Di New Orleans"
Il Salvatore "Un Fantasma Lungo Il Mississippi" "Nel Regno Dei Morti" "La Caduta Degli Angeli"
"Sepolta Viva" "L'Alleanza" "Un Vecchio Amico" "Da Solo Con Tutti"
"Dietro L'Orizzonte Nero" "La Forza Misteriosa" "Morire D'Amore" "In Cerca Di Vendetta"
"Il Nuovo Re" La Profezia
Quarta stagione
"Riunire gli Assassini" Senza Quartiere Frequentatore di Rovine "Guardiani di Casa"
"Ti Sento Bussare" "Una Borsa di Cobra" "Alta Marea e una Figlia Infernale" "Voodoo nel Mio Sangue"
"La Morte della Regina" Phantomesque Uno Spirito Qui Che Non Vuole Essere Infranto Bambina Voodoo
Il Banchetto Dei Peccatori

Vedi altro

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale