FANDOM


Icona - TVD 1Icona - TVD 2Icona - TVD 3Icona - TVD 4Icona - TVD 5

"Spero vi sia piaciuto lo spettacolino che ho preparato. E' stato uno spasso guardarvi mentre provavate a sconfiggere il "diavolo". Specialmente considerando che lo tenevo stretto in pugno, dal momento in cui sono entrata all'inferno. Perchè credevate che volesse proprio voi? Perchè vi volevo io. Ovvio.

E' davvero la vendetta perfetta. Alle 22 in punto, Mystic Falls brucerà. La preziosa Elena brucerà. E mi chiedo chi di voi due Salvatore se ne andrà con lei. Dovrei già scommettere? "

― Katherine spiega a Damon e Stefan Salvatore il suo piano di vendetta finale.

Katherine Pierce, nata Katerina Petrova (Bulgaro: Катерина Петрова) è uno dei personaggi femminili principali di The Vampire Diaries. Katherine è una strega appartenente alla sub-cultura dei Viaggiatori, la seconda conosciuta doppelgänger della Petrova di Amara e una vampira curata. Era l'antagonista principale della primaseconda, quarta e quinta stagione. Ricopre invece un ruolo di antagonista secondario nell'ottava e ultima stagione della serie.

Katerina Petrova è nata in Bulgaria il 5 Giugno del 1473 e all'età di diciassette anni, partorì una figlia illegittima di nome Nadia Petrova, che però le viene portata via dal padre. Ripudiata dalla famiglia, nel 1492 viene catturata dal vampiro Originale Klaus, che cerca di sacrificarla per risvegliare la propria natura di licantropo tramite un incantesimo. Feritasi durante la fuga, Katherine costringe la vampira Rose a darle il suo sangue per guarire e si suicida impiccandosi, impedendo così a Klaus di potere utilizzare il proprio sangue per i suoi scopi. La ragazza trascorre i seguenti cinquecento anni fuggendo da lui: Klaus, infatti, è pieno di rancore per il suo gesto, arrivando a sterminare l'intera famiglia Petrova per vendetta.

Giunta a Mystic Fall nel 1864, si spaccia per orfana e viene accolta dalla famiglia Salvatore. Qui fa innamorare di sé entrambi i fratelli Salvatore, Stefan e Damon e rovinando il loro rapporto. Utilizzando il proprio potere, li costringe a mantenere il segreto sulla sua natura di vampira l'uno con l'altro e pianifica il loro futuro insieme come vampiri. Le famiglie dei fondatori di Mystic Falls, però, scoprono l'esistenza dei vampiri, Katherine viene portata via e i fratelli rimangono uccisi nel tentativo di salvarla. La vampira riesce a liberarsi e ricomincia a scappare, tenendo però sempre d'occhio Stefan da lontano, l'unico uomo che abbia mai amato veramente.

Nel 2009, torna a Mystic Falls recupera un vampiro, una strega, un licantropo e la propria doppelgänger, Elena Gilbert, da offrire a Klaus in cambio della libertà, ma in seguito orchestra vari piani per ucciderlo, arrivando anche a liberare Mikael Mikaelson, il patrigno di Klaus, che desidera eliminare il figliastro. Quando anche questo piano fallisce e Mikael rimane ucciso, Katherine lascia la città e sparisce. In seguito, recupera la cura contro il vampirismo e la consegna ad Elijah Mikaelson, sperando che lui possa contrattare con Klaus la sua libertà, ma invano. L'Originale rinuncia comunque alla sua vendetta contro di lei per occuparsi di un gruppo di streghe che complotta contro di lui. Elena, intanto, viene in possesso della cura per il vampirismo e, siccome Katherine le ha ucciso il fratello, la costringe a berla, facendola ritornare umana. Dopo che l'immortale Silas si nutre di lei risucchiandole via la cura che era parte del suo sangue, la giovane inizia a invecchiare velocemente e, intanto, ritrova la figlia Nadia, diventata una vampira secoli addietro per cercarla.

Nadia le insegna un incantesimo grazie al quale Katherine trasferisce il proprio spirito nel corpo di Elena all'insaputa di tutti. Fingendosi Elena, cerca di riconquistare Stefan, ma alla fine tutti scoprono l'inganno. Stefan e i suoi amici rapiscono Nadia, ormai prossima a morire poiché morsa da un licantropo, e Katherine, nonostante possa scappare, decide di restarle accanto nei suoi ultimi attimi di vita. Usando uno speciale coltello dei Viaggiatori, Stefan uccide Katherine liberando Elena. Dopo la morte, Katherine non riesce ad attraversare Bonnie Bennett, divenuta l'Ancora per l'Altra Parte, e viene risucchiata nell'oscurità, scomparendo per sempre.

Nell'ottava stagione viene chiarito che l'oscurità nella quale era stata risucchiata non fosse altro che la dimensione infernale creata da Arcadius, il diavolo in persona. Inoltre, dopo la morte di quest'ultimo, Kai rivela a Bonnie che adesso il nuovo "diavolo" succeduto a Cade alla guida della dimensione infernale è proprio Katherine, decisa a vendicarsi su Elena e i fratelli Salvatore.

Quando Katherine, tornata in vita come nuova "Regina dell'Inferno" al posto di Arcadius, decide di bruciare l'intera cittadina di Mystic Falls con il fuoco infernale, assieme agli spiriti delle altre streghe Bennett, Bonnie, tornata in possesso della sua magia, lancia un incantesimo per distruggere l'inferno stesso servendosi dell'energia del fuoco infernale. L'unico modo per riuscirci però è che Katherine si trovi all'inferno per quando lo distruggerà, in modo tale che alla morte del suo padrone venga distrutta anche l'intera dimensione infernale. Stefan sa che è venuto il suo momento. Deve essere lui a uccidere la Pierce e sacrificarsi per il fratello. Per questo dice addio a Caroline, in partenza con Ric e le bambine e si prepara al grande gesto. Damon però non è intenzionato a lasciarglielo fare, così decide di asservirlo per farlo andare via dalla cripta. Quello che non sa però è che Stefan, ora umano, ha iniziato a prendere della verbena, in modo da non essere soggiogato dai vampiri. Per questo riesce a illuderlo e a finire quello che aveva intenzione di fare. Dopo avere iniettato da se La Cura in Damon, Stefan si è poi sacrificato ed è morto con Katherine per salvare tutti. Era stato proprio Stefan a far trasformare Damon quando erano giovani e ha deciso così di ridargli ciò che gli aveva tolto, la cosa per cui sono stati in lotta tanti anni: la sua umanità.

Dopo la sua morte e la distruzione della dimensione infernale ad opera delle streghe Bennett, è sconosciuto dove l'anima di Katherine adesso riposi o risieda, o addirittura, se sia stata completamente distrutta nel processo.

Biografia

Primi Anni

Katherine è nata in una famiglia benestante bulgara il 5 giugno 1473 Nel 1490, quando aveva circa 16 o 17 anni di età, Katerina rimase incinta da un uomo sconosciuto, e la sua famiglia la ripudiò per la nascita vergognoso di una figlia illegittima. Portò a termine la gravidanza, ma pochi secondi dopo la nascita di sua figlia, il padre di Katerina portando il bambino lontano, sostenendo che sarebbe meglio per tutti e due per non vedere mai l'un l'altra. Katerina rimase devastato da questo e venne bandita in Inghilterra, dove ha rapidamente regolato diventando Inglese. Nel 1492, incontrò Trevor, che la presentò al lord Elijah Mikaelson, che a sua volta la presentò al fratello minore, Lord Niklaus Mikaelson. Katerina era attratta da Klaus, fino a quando non scoprì quello che era, e che stava progettando di usarla come un sacrificio per spezzare la maledizione Ibrido posta su di lui. Lei fuggì con l'aiuto di Trevor, che si era innamorato di lei. Trevor condusse i suoi inseguitori fuori strada e le disse di andare ad est, in un cottage nel bosco dove sarebbe stata al sicuro. Quando arrivò al cottage, Katerina incontrato una vampira di nome Rose.

Quando Rose scoperì che Katerina era fuggita da Klaus con la pietra di luna, la chiuse a chiave in una stanza e le disse che l'avrebbe portata a Klaus non appena avesse avuto l'occasione. Katerina ha tentato di suicidarsi accoltellando se se stessa con un coltello, dicendo che avrebbe preferito morire piuttosto che tornare da Klaus, ma Rose fu costretta a guarirla con il suo sangue. Quando Rose voltò le spalle per confrontarsi con Trevor, Katerina si impiccò con una corda. Più tardi, quando Katerina si svegliò in transizione, Trevor ha chiesto perché l'avesse fatto e ha sostenuto che l'avrebbe aiutata da viva. Katerina sostenne che sarebbe stata in grado di aiutarla a fuggire e non era abbastanza.

Rose spiegò poi a Trevor che Katerina lo sfruttò per fuggire e, conoscendo Klaus avrebbero trovato il loro ruolo nella fuga, Rose ha tentato di uccidere Katerina con un paletto. Katerina usato il proprietario della baracca come uno scudo, che ha provocato la sua morte. Katerina poi cedette ai suoi istinti e dissanguò la vecchia signora, completando la transizione in un vampiro. Poi gettò il corpo verso Rose e Trevor e fuggì nella notte. Katerina tornò in Bulgaria negli ultimi mesi del 1492 per trovare tutta la sua famiglia brutalmente massacrata da Klaus. Sapeva che aveva fatto come vendetta per la sua fuga e la successiva transizione. Pianse sul cadavere di sua madre.

The Vampire Diaries

Durante il "Giorno della Fondazione", Katherine giunge a Mystic Falls, ruba alcuni vestiti di Elena e si presenta a casa Gilbert per impersonare la ragazza. Fuori casa, Damon incontra Elena che sta rientrando e la ringrazia per aver chiesto a Bonnie di salvarlo dalle fiamme. I due si baciano. Elena, interrotta dalla zia Jenna, entra in casa. Mentre parla con John in cucina, improvvisamente afferra un coltello, gli taglia il dito con l'anello magico dei Gilbert e lo accoltella in pieno petto: si scopre così che la ragazza non è Elena, ma Katherine. In quell'istante, la vera Elena rientra in casa e si dirige in cucina, da dove provengono dei rumori. Katherine rimane per qualche istante dietro di lei, ad osservare la ragazza e studiarla un pò, dopo di che, fugge via.

In casa Gilbert, Katherine assiste all'agonia di John. Nello stesso momento Elena rientra in casa e, trovando lo zio dissanguato, tenta di soccorrerlo. Stefan costringe John a partire. Intanto sono in corso i funerali del sindaco Lockwood, durante il quale Bonnie e Katherine si incontrano per la prima volta. Bonnie, attraverso un contatto fisico, scopre la vera identità della ragazza. Elena arriva alla cerimonia funebre e ha inizio una conversazione con Damon: Elena sottolinea che non avrebbe mai ricambiato il suo bacio e Damon, da parte sua, rimane profondamente ferito dalle sue parole. Nel frattempo, Stefan passeggia con Katherine e le chiede perché sia tornata all'improvviso, lei gli confida di essere tornata per lui.

Damon trova Katherine ad aspettarlo a casa. I due cominciano a baciarsi, ma Damon non si lascia raggirare: chiede la verità a Katherine, che risponde di aver amato sempre e solo Stefan. Sconvolto, Damon comincia a bere, per poi recarsi a casa di Elena. Le chiede di non negare ciò che c'è fra loro e la bacia con la forza, ma anche lei, come Katherine, confessa di amare solo Stefan. Poco dopo, Katherine va all'ospedale da Caroline. Sapendo che ha il sangue di Damon in circolo, la uccide. L'indomani, Caroline si sveglia e ai piedi del suo letto trova Katherine.

Alla Duke intanto, grazie a Damon, Elena scopre un libro sui Petrova, la vera famiglia di Katherine, che ha origini bulgare. Grazie a Vanessa, scoprono la maledizione del sole e della luna: vampiri e lupi mannari vivevano liberi, finché uno sciamano non li ha maledetti. Da allora, i lupi mannari si trasformano solo con la luna piena, mentre i vampiri sono vulnerabili al sole. La maledizione è sigillata con una pietra di luna. Mason poco dopo raggiunge un'auto nel bosco, dentro la quale Katherine lo aspetta. Mason, dopo una discussione riguardo ai Salvatore, le consegna la pietra di luna e si baciano. Si scopre così che quando Mason uccise per sbaglio un suo amico Katherine lo consolò. Bonnie accidentalmente ha una visione su Mason ed Elena insieme, ma Stefan capisce che si tratta di Katherine. I fratelli Salvatore deducono che anche Katherine è alla ricerca della pietra e che ovviamente Mason è soltanto un espediente per ottenerla.

Damon provoca Katherine annunciandole che Mason è morto. Katherine, però, non si dimostra dispiaciuta e comunica di avere un piano B. In casa Gilbert, Elena riceve una telefonata da parte di Katherine e poco dopo Jenna, manipolata dai poteri della vampira, si pugnala con un coltello al ventre. Elena, dopo aver portato la zia in ospedale, si dirige alla villa di Stefan: si assiste alla rottura, stavolta vera, della loro storia. Sulla soglia di casa, Elena incontra un Damon molto dispiaciuto per la sorte di Jenna, della quale si ritiene colpevole, perché ha provocato Katherine. Elena gli comunica che alla fine Katherine ha vinto: tra lei e Stefan è finita. La vampira nel frattempo, con i suoi poteri soggioga la mente di Matt e lo costringe a provocare Tyler fino a farsi uccidere.

Katherine è intenzionata a tornare in possesso della pietra di luna, così attira i fratelli Salvatore alla festa in maschera organizzata a casa Lockwood. Alla festa non si presenta da sola, ma con una vecchia amica di nome Lucy, una strega che ha un debito in sospeso con lei. Prima di andare alla festa, Stefan, Damon, Jeremy, Alaric, Caroline e Bonnie elaborano un piano per uccidere Katherine, in una stanza di casa Lockwood, facendo un incantesimo simile a quello della cripta, che impedirà a Katherine di uscire dalla stanza, in modo che Stefan e Damon possano ucciderla. Il piano ha successo e la vampira si ritrova rinchiusa con i due fratelli Salvatore. Elena, intanto, insospettita dal fatto che nessuno dei suoi amici si sia fatto sentire e che tutti siano andati alla festa in maschera dei Lockwood, vi si reca. Mentre parla con Bonnie, Elena comincia a sanguinare nel punto dove Katherine è appena stata colpita da un paletto e a contorcersi dal dolore: Bonnie capisce così che Katherine, intuendo che i fratelli Salvatore tramavano qualcosa, ha fatto in modo che Lucy collegasse Elena e Katherine, in modo che quello che subiva la vampira, lo subiva anche la ragazza. Jeremy corre ad avvertire Stefan e Damon, che sono costretti a fermarsi perché, uccidendo Katherine, rischiano di uccidere anche Elena.

Lucy, intanto, incontra Bonnie e scopre che è lei ad avere la pietra di luna. Convince la ragazza a consegnargliela e la porta a Katherine: appena la vampira la prende, però, si sente male e perde i sensi. La strega, infatti, ha sciolto l'incantesimo che legava Elena a Katherine e ne ha recitato un altro sulla pietra, per vendicarsi di Katherine che non l'aveva avvisata della presenza di una strega Bennett, sua parente, alla festa. Stefan va a controllare come sta Elena, la quale gli dice che, anche se Katherine è stata sconfitta, non può tornare con lui finché non sarà certa che tutte le persone alle quali vuole bene sono al sicuro. Nel frattempo, Matt, sotto il controllo di Katherine, provoca Tyler per farsi uccidere, non riuscendo però nel suo intento grazie al repentino intervento di Caroline. Mentre tutto sembra risolto, dall'angolo della stanza sbuca Sarah, un'amica di Tyler che, anch'essa controllata da Katherine, colpisce il ragazzo con un tagliacarte. Tyler reagisce impulsivamente spingendola contro la scrivania, Sarah batte la testa all'angolo del tavolo e cade a terra, morta. Davanti a un'incredula Caroline, gli occhi di Tyler si trasformano e i due ragazzi diventano complici, nonostante Tyler non conosca il segreto di Caroline.

Damon rinchiude Katherine nella cripta. La vampira lo avverte che Elena è in pericolo e che lei non l'ha uccisa perché rappresenta il suo "doppelgänger". Damon non le crede, ma Katherine ha detto la verità: uscendo dalla festa, Elena viene avvicinata da un uomo in maschera che la rapisce. Devono, infatti, consegnarla ad Elijah, un vampiro Originale, perché Elena, doppelgänger di Katherine, è la chiave per spezzare la maledizione del Sole e della Luna, e durante il sacrificio dovrà morire. La ragazza viene però poi liberata dai fratelli Salvatore. Elena viene convocata a casa Salvatore, dove trova, oltre a Damon e Stefan, anche Rose, che le racconta di Klaus e del pericolo che incombe su di lei. Elena, visibilmente sconvolta, se ne va pensierosa e, coinvolgendo Caroline per tenerle lontano Stefan, decide di andare a parlare con Katherine. Le due, faccia a faccia, riescono a parlare e Katherine, con una serie di flashback, le racconta del suo passato e, soprattutto, di Klaus. Katherine, rimasta sola, sfoglia con malinconia l'album della sua famiglia, soffermandosi su un ritratto dei suoi genitori.

'indomani, Stefan e Damon vanno da Elena per metterla a conoscenza del piano che hanno elaborato: con l'aiuto di Bonnie entreranno nella cripta per sottrarre a Katherine la pietra di luna, poi Bonnie farà un incantesimo che separerà la pietra dal suo potere, in modo che sia inservibile, evitando il sacrificio a Elena. Nella cripta, Jeremy arriva prima degli altri, riesce ad indebolire Katherine con la cenere e a lanciare fuori dalla cripta la pietra di luna ma, poco prima di uscire, viene preso dalla vampira che si nutre di lui. Nella cripta, Katherine offre a Stefan e Bonnie la liberazione di Jeremy in cambio della sua liberazione. Pur tentando di collegarsi con Luka, Bonnie non riesce nell'intento e Stefan, pur di impedire a Katherine di nutrirsi ancora di Jeremy, entra nella cripta, libera il ragazzo ma rimane imprigionato. Stefan, obbligato a rimanere con Katherine nella cripta, scopre che la vampira si diverte a tentarlo e a giocare con la sua mente. Nel frattempo, mentre Stefan sta parlando con Katherine, gli si presenta di fronte Elijah che, d'accordo con Elena, lascia uscire Stefan e obbliga Katherine a rimanere dentro la cripta finché non sarà lui stesso a darle il consenso di uscire. Stefan, ormai libero, corre da Elena e i due tornano insieme.

Nella cripta, Katherine, stanca e affamata, riceve a sorpresa la visita di John, che le conferma di essersi messo in moto per liberarla, grazie anche all'aiuto di Isobel. Damon si reca da Katherine alla cripta per scoprire cosa sa su come uccidere un Originale: Katherine lo supplica di non farlo, altrimenti resterà bloccata per sempre nella cripta. Gli promette inoltre che, se non lo ucciderà e troverà un modo per liberarla, resterà in città a proteggere Elena. Capendo dalla paura della vampira che la storia che John gli aveva raccontato è vera, cioè che il pugnale e la cenere di quercia bianca possono davvero uccidere un Originale, Damon decide di organizzare una cena, cui prendono parte Alaric, Jenna, Andie ed Elijah, durante la quale ha intenzione di uccidere l'Originale.

Damon torna in camera sua, dopo un'intensa chiacchierata con il fratello che lo riporta ai primi anni della trasformazione, e, entrando nel bagno, trova sotto la doccia Katherine: la vampira, infatti, gli aveva mentito e sapeva che dal momento in cui Elijah fosse morto, lei sarebbe stata libera. Come promesso, mantiene la sua parola e decide di aiutarli nella loro missione.

Arrivata nella sua nuova casa, Isobel riceve in visita Katherine, la quale, ignorando i progressi del piano dei Salvatore, ha deciso di tradirli di nuovo e di rimanere fedele all'alleanza con Isobel per salvarsi da Klaus. A casa Lockwood, si sta svolgendo una festa dei fondatori durante la quale, come diversivo, Isobel uccide John, e Katherine si sostituisce ad Elena. Raggiunti da Damon, che confessa alla signora Lockwood e allo sceriffo che John non è morto, il vampiro lo porta a casa dove riceve la chiamata di Stefan che lo informa che Katherine ha rapito Elena: proprio in quel momento, Damon vede che la vampira ha trovato, e rubato, la pietra di luna. In quel momento, Elena si risveglia sul sedile posteriore della macchina di Isobel e ne ascolta una conversazione al telefono: la donna, oltre alla pietra di luna, ha consegnato a Klaus anche Katherine. Poco dopo, Elena viene portata in un cimitero da Isobel la quale, dopo aver confessato che agisce sotto il potere di Klaus, riceve una telefonata alla fine della quale si uccide. Tornata a casa Salvatore, Elena capisce che Klaus sa tutta la verità su di lei e che, dopo aver ottenuto sia la pietra sia Katherine, al momento giusto arriverà anche a lei.

Katherine si risveglia e, frastornata, assiste ad una strana scena: un uomo legato su una sedia, di spalle, sta subendo un incantesimo da parte di uno stregone. Risvegliatosi, l'uomo si alza e Katherine lo riconosce: è Alaric che si avvicina a lei. I due parlano e la ragazza si rende conto che di fronte non ha che il corpo di Alaric, poiché l'uomo è stato posseduto da Klaus.

Dopo aver soggiogato Katherine, Klaus si fa raccontare tutti i dettagli della vita di Alaric, così da poter conoscere Elena e avvicinarsi a lei. Nel frattempo, Damon, contrario al piano di Elena, decide di cercare da solo Katherine e di portare avanti un suo piano. Arrivato a casa di Alaric, approfitta dell'assenza di quest'ultimo per dare a Katherine una boccetta di verbena liquida con cui potrà fronteggiare gli ordini di Klaus. Damon decide di recarsi da Katherine per farsi dire dove l'Originale tiene le vittime del sacrificio. Scoperto che Caroline e Tyler sono tenuti nella cripta, grazie anche all'intervento inaspettato di Matt, riesce ad uccidere Maddox e a salvare i due ragazzi.

Damon riceve una chiamata di Stefan: dopo una lunga giornata passata insieme ad Elena, Klaus l'ha portata via con sé. Damon decide di andare da Klaus per informarlo di avergli rovinato il piano, ma qui l'Originale lo informa che ha un piano di riserva: ha catturato Jules e ha un nuovo vampiro. Sconvolto dalla notizia, Damon chiede a Katherine perché Klaus non abbia usato lui come vampiro per il rituale. La ragazza gli spiega che, secondo Klaus, lui è già morto: infatti, sul braccio ha il segno del morso di un lupo mannaro, causato da Tyler quando ha cercato di allontanarlo da Caroline e Matt. Dopo di che, Katherine ha finalmente l'occasione di fuggire via.

Quando tutto sembra essersi risolto, Katherine riappare per discutere con Elena. Katherine la informa che adesso Stefan è al servizio di Klaus nella possibilità di ottenere una cura per salvare il fratello dal morso di lupo. Prima di andarsene, Katherine dice a Elena che è 'OK' frequentare entrambi i fratelli Salvatore allo stesso tempo, d'altronde, è quello che ha fatto lei per tutta la vita.

Katherine chiama Damon per informarlo che Stefan e Klaus sono a Chicago, così Damon ed Elena vi si recano per salvarlo. Klaus è lì per incontrare Gloria, una strega che può scoprire il motivo della morte del suo esercito di ibridi. A Chicago, Stefan incontra Katherine, che tenta inutilmente di scoprire qualcosa sul piano del ragazzo per tenere Klaus lontano da Mystic Falls.

Jeremy dice a Bonnie di vedere i fantasmi delle sue ex e la giovane strega lo comunica anche ad Elena, a cui restituisce la collana che l'amica le aveva prestato per capire cosa avesse che non andava. In realtà ha parlato con Katherine, che propone a Damon di partire con lei, e lui, pieno di frustrazione per i recenti avenimenti con Bill, accetta. Katherine rivela a Damon di aver rapito Jeremy, poiché lui può contattare i morti, ed Anna conosce il nome di una persona che può uccidere Klaus. Per convincerla a parlare colpiscono ripetute volte i testicoli di Jeremy ed Anna confessa che la persona che stanno cercando è Mikael, il vampiro cacciatore di vampiri. Damon torna a Mystic Falls e per salvare Elena dice a Klaus di aver trovato Mikael: questi, terrorizzato, scappa lasciando però Stefan per proteggere Elena, diventata «la sua sacca di sangue ambulante». Matt vede Vicki. Damon promette a Elena che non la lascerà più. Jeremy e Katherine trovano Mikael. Katherine riesce a risvegliare Mikael: questi le assicura di poter uccidere Klaus, ma le rivela che non beve sangue umano, bensì quello dei vampiri e si nutre di lei.

Grazie ad un piano organizzato da Mikael, Stefan, Elena e Damon, con l'aiuto inaspettato di Rebekah, riescono ad attirare Klaus in città dicendogli che Mikael è morto, per farlo poi uccidere da Mikael utilizzando un paletto di quercia bianca. Non riuscendo a far crollare Klaus, Mikael si trova costretto ad uccidere Elena e in quel momento, Damon riesce a prendere alle spalle Klaus e a pugnalarlo con il paletto di quercia bianca. Tutto sembra andare per il meglio: Elena si rivela essere in realtà Katherine che si libera degli ibridi e fugge. In casa, Damon sta per dare il colpo di grazia a Klaus quando improvvisamente Stefan arriva e lo ferma; Klaus afferra il pugnale e uccide una volta per tutte Mikael. Stefan, avendo protetto l'ibrido, ottiene la sua libertà e Damon scappa su tutte le furie. A casa si sfoga con Elena, che riesce a farlo ragionare. In quel momento Damon riceve la chiamata di Katherine che lo saluta. La vampira è fuggita e con lei c'è Stefan: i due, infatti, erano d'accordo per far fallire il piano, in quanto Katherine aveva scoperto che se Klaus fosse morto gli ibridi avrebbero ucciso Damon. Ora Katherine, riuscita a far provare nuovamente qualcosa a Stefan, incita l'amico alla vendetta.

Jeremy e Bonnie trovano la tomba e cercano di appropriarsi della cura per il vampirismo, ma essendo fossilizzata insieme al corpo pietrificato di Silas capiscono che solo grazie al suo risveglio si può entrarne in possesso. I due ragazzi vengono raggiunti da Vaughn, che colpisce Bonnie con un pugnale ferendola gravemente e inizia poi a combattere brutalmente con Jeremy, ma viene fermato e neutralizzato da Elena. Nel frattempo, anche Stefan scende nella cripta e trova Elena ferita e sanguinante: quella che ha salvato Jeremy è in realtà Katherine. Katherine viene scoperta da Jeremy e, dopo averlo ferito, lo morde e offre il suo sangue a Silas per permettere a questi di risvegliarsi. Katherine scappa con la cura, mentre Silas comincia a nutrirsi e, una volta ristabilito, spezza il collo a Jeremy, uccidendolo.

Elena e Rebekah sono alla ricerca di Katherine, e dopo aver girato tutte le città segnate sulla lista di Damon non sono più molto convinte di trovarla, fino a quando giungono in una cittadina soggiogata dalla vampira. In Pennsylvania, Elena e Rebekah trovano finalmente Katherine e cercano di scoprire dove nasconda la cura, ma questa non ha intenzione di parlare. Dopo averle preso il telefono, scoprono che Katherine deve incontrarsi con un certo "em", che potrebbe sapere qualcosa. Stefan e Damon giungono alla tavola calda, mentre Elena prende il posto di Katherine all'incontro con il misterioso "em", che si scopre essere Elijah. Elena non riesce ad ingannare Elijah per molto, visto che a causa dell'anello solare viene scoperta: Katherine, infatti, non lo indossa, ma porta al suo posto un braccialetto. Katherine confessa di avere una relazione con Elijah e tutti sono molto sorpresi di sapere che anche l'originale si trova in Pennsylvania.

Elena ed Elijah hanno una conversazione durante la quale l'Originale apprende della morte di Jeremy, di cui Katherine non gli aveva parlato, mentre Rebekah e Damon seguono Katherine a casa sua a prendere la cura. La vampira, però, mette k.o. Damon e, per fuggire da Rebekah, getta la cura per terra. La vampira Originale, comunque, riesce a recuperarla prima che si rompa, e Stefan raggiunge i due nel momento stesso in cui Rebekah prende la cura. Rebekah si risveglia, ma scopre di essere ancora un vampiro: la cura era un falso. Katherine incontra Elijah che, saputo ciò che lei ha fatto a Jeremy, non riesce a fidarsi e la accusa di volerlo usare per liberarsi di Klaus. Katherine, però, decide di dimostrargli che i suoi sentimenti per lui sono sinceri e gli affida la cura senza volere nulla in cambio, chiedendogli di decidere che cosa fare del loro futuro.

Klaus riceve una lettera di Katherine che lo informa del complotto di una strega, a New Orleans, contro di lui e che ciò che scoprirà in quella città sarà così sconvolgente da fargli dimenticare dell'odio che prova per lei. Nel frattempo, Katherine torna in città annunciando ai fratelli Salvatore che Klaus se n'è andato per sempre e che la chiave di tutto ciò è Hayley. Apprendendo che Elijah non ha intenzione di seguire il fratello a New Orleans, Katherine lo implora di restare al suo fianco, crearsi un nuova vita insieme, lontano da Klaus. Elijah la bacia con passione, ma infine, le dice addio.

Bonnie incontra Katherine nella speranza di farsi consegnare la pietra tombale di Silas, intrisa del sangue di Qetsiyah. I fratelli Salvatore cercano di riaccendere l'umanità di Elena manipolandole la mente e mostrandole le gioie del diploma, ma il piano non funziona. Stefan e Damon chiedono aiuto a Katherine per torturare Elena, ma la vampira lascia volontariamente fuggire la ragazza dopo essere stata insultata da lei. Bonnie, nello stesso momento, incontra Katherine e le due stringono un patto: in cambio della pietra tombale, Bonnie è disposta a rendere la vampira immortale come Silas.

Elena è sempre più intenzionata ad uccidere Katherine, e Stefan cerca di distrarla dal suo obiettivo facendola allenare. Bonnie e Katherine, intanto, si incontrano nel luogo dove sono avvenuti i tre massacri per incanalarne il potere. All'ospedale di Mystic Falls vengono trovati cinque corpi dissanguati, e Stefan capisce che Silas si prepara a qualcosa di grosso. Improvvisamente, la corrente salta e si scatena una tempesta. Bonnie riesce a collegare anche l'ultimo punto del triangolo dell'Espressione, dentro al quale ricompariranno gli spiriti. Katherine consegna a Bonnie la pietra tombale di Qetsiyah, mentre il resto del gruppo si rende conto che Bonnie si trova nel seminterrato. Damon dice ad Elena di non seguirlo in quanto fermare Bonnie è più importante di uccidere Katherine, ma la vampira lo colpisce con un paletto. Bonnie fa cadere il velo e ricompaiono i morti.

Katherine, intanto, viene attaccata da Elena, che è riuscita a trovarla. Stefan e Caroline soccorrono Bonnie che, ancora legata a Katherine, rischia di essere uccisa inconsapevolmente da Elena, che sta torturando il suo doppio. Stefan, però, trova la ragazza e riesce a fermarla.

Successivamente Katherine minaccia Bonnie di uccidere Elena se non riceverà l'immortalità che le era stata promessa. A casa Salvatore, Damon consegna ad Elena la cura dicendole di prenderla ma lei si rifiuta, rivelando così che non è più asservita al vampiro. A scuola, Elena e Katherine si scontrano, e la prima fa ingoiare la cura a Katherine, ritrasformandola in umana. Katherine cade a terra svenuta, proprio accanto a Elena, che le augura una "felice e noiosa" vita da umana.

Katherine intanto, ritornata umana, chiede asilo a Damon in casa sua perché, nel suo nuovo stato, non è più in grado di difendersi come quando era una vampira. Nessuno sembra essersi accorto della sospetta lontananza di Stefan: solo Elena ha degli strani sogni su di lui, ma si rifiuta di confidarsi con Damon. Silas torna in città con le sembianze di Stefan, confidando allo sceriffo che Stefan era il suo doppelganger. Silas intanto irrompe in casa dei Salvatore e prova ad uccidere Katherine: Damon, scoperto che non è il fratello, gli chiede di rivelare la posizione di Stefan. Silas propone a Damon un accordo: gli darà modo di riavere suo fratello, ma Damon in cambio dovrà consegnargli Katherine. Quando Katherine però riesce a fuggire, Silas, durante un evento pubblico di Mystic Falls, interrompe il discorso del sindaco uccidendolo e soggioga tutti i cittadini, tramite il controllo della mente, costringendoli a cercarla e consegnargliela.

Matt riesce a catturare Katherine e con Jeremy la porta lontano da Mystic Falls, essendo la città asservita a Silas. Silas, fingendosi Stefan, fa visita al college ad Elena e scopre dove Jeremy ha intenzione di portare Katherine. Silas trova Jeremy, Matt e Katherine; lo stregone prova a manipolare la mente di Matt ma non ci riesce, perché è già controllata da qualcun altro. Matt infatti, la sera precedente, aveva rivisto Nadia, accompagnata da un ragazzo che è riuscito a manipolare la mente del giovane Donovan, ma non prima di restituirgli l'anello. Silas uccide Matt e Jeremy lo affronta, mettendolo in difficoltà grazie ai suoi poteri di cacciatore della fratellanza che lo rendono immune alle sue illusioni mentali; alla fine, Katherine riesce a metterlo in fuga ferendolo con un colpo di fucile.

Silas è ancora sulle tracce di Katherine e dopo l'accordo fatto con Nadia, la zingara viaggiatrice, la esorta ad uccidere Matt per assicurarsi che il suo fidanzato non torni. Il Viaggiatore nel corpo di Matt, fingendo di essere il giovane Donovan, telefona a Elena per chiederle dove sono lei e Damon; avuta l'informazione, Nadia li raggiunge. Qetsiyah racconta a Stefan la vera storia di come Silas l'abbia tradita per stare con la doppelgänger originale di Elena e Katherine, Amara. Inoltre gli spiega che la natura, per creare equilibrio, ha creato tante copie di Silas e Amara che, anche se tentano di sfuggire al loro destino, sarebbero sempre stati destinati a stare insieme. Così, mentre Elena protegge Katherine da Nadia, che è riuscita a rintracciarli, Damon trova il fratello legato e pronto per essere usato per un incantesimo da parte di Qetsiyah per togliere a Silas il potere del controllo della mente e, mentre cerca di liberarlo, Qetsiyah gli rivela la stessa cosa che ha rivelato a Stefan. Grazie a Qetsiyah, Silas perde i suoi poteri mentali e lascia libero Stefan. Nadia intanto cattura Katherine e riesce a sfuggire a Silas, indebolito dall'incantesimo di Qetsiyah; poi al telefono Silas le rivela che ha bisogno della cura che scorre nelle vene di Katherine.

Katherine, in fuga con Nadia, scopre che questa è la figlia che aveva dato alla luce prima di trasformarsi in un vampiro. Damon, per far risvegliare Silas, tende una trappola a Katherine: infatti la donna, quando arriva a casa dei Salvatore, viene presa alla sprovvista e morsa da Damon, che vuole risvegliare Silas. Ma nonostante Silas ne beva tutto il sangue, Katherine si risveglia, lasciando Elena e Damon esterrefatti.

Caroline intanto, dopo la minaccia del professor Maxfield, decide di lasciare il campus. Tuttavia viene convinta da Katherine a non arrendersi e a farsi aiutare da lei in cambio di asilo nel dormitorio del campus; insieme decidono di dissanguare Maxfield in modo da eliminare tutta la verbena che ha in circolo, interrogarlo e poi, attraverso il soggiogamento, togliergli la convinzione che Elena e Caroline siano due vampire. Così il professore rivela alle ragazze che quel pomeriggio era stata indetta una festa della società segreta, a cui Elena non era stata invitata a causa della convinzione che fosse una vampira. Così alla festa si reca Katherine che entra in casa senza bisogno dell'invito, convincendo tutti che Elena non sia un vampiro. Durante la festa però, Katherine, che già poche ore prima si era accorta di avere una ciocca bianca nei capelli, perde un dente, e si rende conto che sta per morire; torna allora da Maxfield per chiedergli aiuto. Inoltre Maxfield rivela di lavorare per una società segreta, la fondazione Agostine, il cui obiettivo è quello di fare ricerche scientifiche sui vampiri, e che Megan è stata uccisa proprio da un vampiro della Agostine.

Silas non è più intenzionato ad aiutare Damon e Elena a riportare in vita Bonnie. Quando Jeremy, in compagnia di Bonnie, le porta da mangiare, Amara, essendo l'ancora tra il mondo dei vivi e quello dei morti, riesce a vedere e a parlare con Bonnie. Così Bonnie idea un piano: uccidere Amara e diventare lei l'ancora, così sarebbe potuta tornare in vita. Damon propone il piano a Tessa, che accetta. Però per far sì che il piano funzioni, Tessa richiede molto potere: il potere delle doppelgänger. Così grazie al sangue di Elena, Katherine e Amara, il rituale viene quasi completato. Tuttavia Stefan rapisce Amara e attira Silas nel bosco, intenzionato ad ucciderlo per vendicarsi. Raggiunto il bosco, Silas decide di uccidere Amara per mettere fine alle sue sofferenze, così poi da raggiungerla nell'Altra Parte e poter stare finalmente insieme. Stefan però riesce ad ucciderlo, ma comincia a star male e approfittando dello stato di Stefan, Amara si pugnala. Prima di morire però, Tessa conclude il rituale. Bonnie così ritorna in vita. Katherine intanto aveva accettato il compromesso di aiutare Elena solo dopo aver chiesto a Tessa di fermare il suo invecchiamento precoce, perché il dottor Maxfield, dopo accurate analisi, le aveva dato solo qualche mese di vita, attribuendo la causa a uno degli effetti collaterali della cura. Tessa però non mantiene la promessa e si uccide, passando dall'Altra Parte attraverso Bonnie, provocandole un dolore insopportabile.

Matt, tramite Katherine, riesce a capire chi lo stesse possedendo: un altro Viaggiatore legato a Nadia. Katherine si avvicina a Stefan per aiutarlo e gli chiede anche una mano per aiutare Matt con il suo problema. Oltre a lui, chiama anche Nadia, presentandola a Stefan come sua figlia. Con l'aiuto di Nadia, Katherine e Stefan scoprono che lo scopo di Gregor, lo spirito che vive dentro Matt, era quello di uccidere, oltre a Silas, anche Katherine, compito che gli era stato assegnato dai Viaggiatori. Katherine, usando il pugnale di Matt, l'unico in grado di liberarsi di uno spirito, manda via lo spirito di Gregor.

Stefan salva Katherine dal suo intento di suicidarsi a causa del suo invecchiamento precoce. Stefan non riesce ancora a superare quello che gli è successo l'estate precedente a causa di Silas. Così Katherine, con l'aiuto di Caroline, decide di aiutarlo a superare il suo disturbo post traumatico. Caroline riporta in casa Salvatore la bara dove Stefan è stato rinchiuso per tre mesi e lo rinchiude nuovamente in modo da fargli affrontare il suo dolore. Per aiutarlo, Katherine chiede a Caroline di chiudersi con Stefan nella bara, e gli dice che il dolore che prova quando rivive il suo passato nella bara non è collegato al dolore fisico, ma al fatto di non aver mai affrontato emotivamente la sua rottura con Elena. Lo stato di Stefan così migliora e ciò grazie soprattutto a Katherine. I due così finiscono a letto insieme, seguiti dallo sgomento di Caroline.

Katherine è sempre più coinvolta nel suo invecchiamento precoce, nascondendo a Stefan i capelli bianchi. Katherine chiede aiuto a Matt per allenarsi, che a sua volta chiama Nadia. La figlia della Petrova propone alla madre l'unico rimedio per sopravvivere: portare la sua anima in un altro corpo. Ciò potrebbe essere fattibile, visto le origini da Viaggiatrice di Katherine, ma lei si rifiuta di farlo. Nadia consegna il coltello dei Viaggiatori a Matt, dicendogli che in caso Katherine cambiasse idea, dovrà tenere fino a quel momento l'arma. Katherine chiede a Stefan di perdonarla per tutto ciò che ha fatto, perché sta per morire. Lui sostiene che una notte non basta per perdonare tutto, ma che si dispiace per il fatto che stia morendo. Katherine alla fine sceglie il percorso consigliato dalla figlia: trovare un Viaggiatore ed imparare l'incantesimo per trasferire la sua anima in un altro corpo. Ma, mentre sta parlando al telefono con Nadia, un attacco di cuore la fa cadere al suolo morente.

Katherine è prossima alla morte, intanto Elena e Damon soffrono ancora per la loro rottura, ma decidono di ubriacarsi con i loro amici per festeggiare la morte di Katherine ripensando alle cose orribili che ha fatto a tutti loro. Intanto Nadia rapisce Matt rinchiudendolo nella stessa cassaforte in cui Silas aveva segregato Stefan, minacciando di fargli del male nel caso non la aiutino a salvare la madre. Nadia porta Stefan e Elena in una vecchia abitazione e un gruppo di Viaggiatori preleva il loro sangue di doppelgänger, a cui loro sono interessati. Caroline cerca Matt nel bosco, ma invece si ritrova davanti Klaus che rassicura la ragazza dicendole che ha trovato il giovane Donovan e che verrà soccorso; infatti Matt è stato salvato da Rebekah e i due sono molto felici di rivedersi. I Viaggiatori continuano a prelevare il sangue di Stefan ed Elena; intanto i due discutono di come Katherine ha aiutato Stefan a superare il trauma di ciò che Silas gli ha fatto, poi Stefan consiglia a Elena di non arrendersi con Damon. I Viaggiatori alla fine li lasciano andare visto che hanno preso tutto il sangue necessario. Damon rimane vicino a Katherine e si diverte a torturarla con i suoi poteri mentali, facendole rivedere il giorno peggiore della sua vita, cioè quando Klaus trucidò la sua famiglia.

Damon la odia per via del fatto che tutte le sue scelte sbagliate e il fatto che è diventato un assassino sono state causate da lei e dal suo egoismo. Klaus confessa a Caroline che è tornato per godere dell'imminente morte di Katherine, ma Caroline lo fa desistere dicendogli che la ragazza Petrova ha ugualmente diritto a una morte serena; così Klaus decide di accettare il suo consiglio e rivela alla ragazza che non tornerà mai più a Mystic Falls e che la lascerà in pace per sempre, ma vuole che lei gli riveli i suoi veri sentimenti e, in un momento di totale consapevolezza su ciò che vuole, Caroline fa capire a Klaus che si sta costruendo un futuro di cui lui non può far parte, ma nonostante tutto bacia Klaus e i due fanno l'amore nel bosco. Damon rivede il primo incontro tra Stefan e Katherine nella sua mente, la ragazza confessa che fu amore a prima vista; il vampiro continua a torturarla facendole vedere le immagini di John Gilbert e di Jenna, morti per colpa sua, ma Nadia gli arriva alle spalle e gli spezza il collo.

La figlia cerca di convincere la madre a pronunciare un incantesimo che le permetterà di sopravvivere trasferendosi nel corpo della figlia, ma lei si rifiuta dicendo che in cinquecento anni di egoismo è arrivato il momento di farla finita, inoltre le esprime il suo rammarico per averla abbandonata e che è contenta di averla conosciuta: dopo ciò Nadia se ne va. Stefan resta vicino a Katherine e cerca di farle passare dei bei momenti nella sua mente ritenendo che anche lei meriti la pace. Tutto il gruppo di amici, compreso Tyler, pensa a Katherine. Damon riflette con Stefan pensando che Elena è la cosa migliore della sua vita e che anche se lui non la merita forse dovrebbe cercare di ricostruire la loro relazione. Jeremy e Bonnie vedono gli spiriti di Vicki e Alaric, che chiedono di mandare i loro saluti a Matt e Damon. Elena rimane vicina a Katherine nei suoi ultimi momenti di vita decidendo di perdonarla per tutte le cose brutte che le ha fatto. Inoltre le dice che in fondo la capisce e che lei non è nata malvagia, ma che è diventata così a causa delle brutte esperienze che ha dovuto affrontare, ma Katherine come sempre dà prova della sua natura malvagia e manipolatrice pronunciando l'incantesimo che Nadia aveva messo in piedi per salvarla, entrando nel corpo di Elena; Nadia e la viaggiatrice Mia telefonano a Elena, lei risponde e Mia evoca lo spirito di Katherine, che prende il controllo del corpo di Elena.

Nadia e Katherine stanno cercando un modo per trovare il cadavere della Petrova per concludere il rituale dei Viaggiatori, cioè rendere il transito di Katherine dentro Elena permanente. Così Nadia si dirige dai Salvatore, per cercare di capire dove Damon può averla sotterrata. Elena riprende il controllo del suo corpo, bloccata in un letto, la quale era stata legata da Nadia, che già sospettava che sarebbe successo, ma riesce a liberarsi. Mentre sta prendendo il telefono, viene fermata da Nadia, che a sua volta riattiva l'incantesimo per far ritornare Katherine. Damon rivela al fratello che Katherine è sotterrata dove avrebbe dovuto essere da tempo; Stefan sostiene che lui dovrebbe tornare insieme ad Elena e che, a sorpresa di Damon, anche Caroline è favorevole. Ma Damon capisce che in realtà entrambi gli stanno facendo da baby sitter. Katherine ha come piano quello di andare alla festa di Tyler per mostrare a tutti che Elena sta bene, visto che un po' tutti sono preoccupati per lei, ma anche per scoprire dove è seppellito il suo corpo. Nadia è totalmente contraria a questo piano, perché sostiene che non è facile, visto che non sa quasi niente di Elena. Così decidono di incontrarsi con Matt, facendo credere che sia Elena, per prendere più informazioni possibili soggiogandolo.

Katherine, Nadia e Mia, avendo trovato il corpo, procedono con l'incantesimo, ma all'improvviso Elena riprende di nuovo il controllo del corpo. Per scappare spinge Mia e con un pezzo di ferro trafigge Nadia prima che possa ripetere di nuovo l'incantesimo di transito. Mia però è solo leggermente ferita, così continua l'incantesimo. Elena, mentre corre via, comincia a rivivere tutti i ricordi di Katherine. Tuttavia Mia termina l'incantesimo ed Elena riesce soltanto ad abbracciare Damon prima che Katherine prenda il controllo totale del suo corpo. Damon, credendo che sia la sua ragazza, le dice che ha bisogno di tornare con lei, perché lei è il bene per lui e la migliore influenza che possa avere. Ma Katherine fa credere a Damon che Elena in realtà ha deciso di lasciarsi definitivamente con lui, dicendo che è finita.

Nadia chiede conferma a Mia se l'incantesimo abbia avuto successo e mentre Mia inizia a parlare di pagamenti per il lavoro che ha fatto Katherine le estrae il cuore, uccidendola. Nadia così dice alla madre di andare via insieme ma Katherine decide di restare a Mystic Falls perché non si è mai sentita così al sicuro essendo nel corpo di Elena; inoltre le rivela che il suo vero scopo è quello di tornare con Stefan perché è lui il suo unico e vero amore.

Nadia, morsa da Tyler e in procinto di morire, ricorda di quando intraprese la ricerca di Katherine. Quest'ultima si rifiuta di chiamare Klaus nonostante il suo sangue sia l'unica cura per salvarla, conscia che lui la ucciderebbe, quindi per aiutare la figlia chiama Wes nella speranza che riesca a trovare un antidoto. Nel frattempo Stefan, Caroline e Matt insieme a Bonnie, Jeremy e Tyler, cercano un modo per salvare Elena: per uccidere Katherine hanno bisogno del pugnale dei Viaggiatori già in loro possesso, perciò con una scusa cercano di farla venire da loro. Ma Katherine si insospettisce, chiama Damon e capisce che ormai è stata scoperta. Su consiglio di Damon, ancora incatenato, Stefan e Caroline decidono allora di trovarla tramite un incantesimo di localizzazione.

Stefan nel frattempo, grazie all'incantesimo di Liv, trova Nadia e chiama Katherine, allontanatasi per trovare Wes. Morta Nadia, Katherine cerca di scappare ma ormai è in trappola: arriva infatti anche Damon che si unisce a Stefan, Caroline e gli altri. Katherine ha una parola per ciascuno di loro, e al momento dell'addio a Stefan gli dice di averlo sempre amato e mentre gli dà il suo bacio di addio lui prende il pugnale e la trafigge. A questo punto Damon e Stefan aspettano che Elena si risvegli: nel mentre Damon comunica al fratello che non scapperà come Katherine e dirà ciò che ha fatto ad Elena, prendendosi le sue responsabilità e accettandone le conseguenze.

È arrivato il momento della morte di Katherine che deve passare attraverso Bonnie, di recente divenuta la nuova Ancora per l'Altra Parte, ma prima Katherine le svela un segreto: con la morte di Nadia lei ha perso tutto e ha deciso di vendicarsi con Elena. Quando è andata a cercare Wes ha trovato un virus da lui creato, un virus ancora più potente di quello già usato in precedenza perché creato con l'aggiunta del veleno di licantropo: conscia che sarebbe morta e che non aveva più nessuna ragione per vivere, si è iniettata il virus. In questo modo Elena si risveglierà infettata. Infatti in quel momento Elena rinsavisce davanti agli occhi di Damon e Stefan, trovando la siringa usata da Katherine. Ora quest'ultima è davvero pronta a morire ma qualcosa non va: toccando Bonnie non accade nulla, ma all'improvviso si alza un forte vento e Katherine viene trascinata via da forze ignote e risucchiata da un mondo oscuro.

Viene chiarito che l'oscurità nella quale era stata risucchiata non fosse altro che la dimensione infernale creata da Arcadius, il diavolo in persona. Inoltre, dopo la morte di quest'ultimo, Kai rivela a Bonnie che adesso il nuovo "diavolo" succeduto a Cade alla guida della dimensione infernale è proprio Katherine, decisa a vendicarsi su Elena e i fratelli Salvatore. Così la regina infernale, invia lo spirito di Kelly Donovan sulla terra al matrimonio tra Stefan e Caroline per utilizzare il fuoco e distrarli dal suo vero obiettivo. Ha infatti incaricato lo spirito della defunta Vicki Donovan, di suonare per dodici volte la campana dei Bennett che si trova nel campanile della città e che le permetterà di spalancare le porte dell'Inferno per fare finalmente ritorno sulla Terra.

Damon e Stefan tornano alla tenuta Salvatore, dove custodiscono il sarcofago di Elena, che però ritrovano aperto. Katherine, che in un primo momento finge di essere Elena, si rivela finalmente ai fratelli Salvatore e, nonostante Stefan la colpisca col pugnale di ossa, lei orna poco tempo dopo da Damon dicendogli che lei può lasciare l'inferno quando vuole e che da quando è morta ha tenuto Cade in pugno. Bonnie lascia Mystic Falls con Alaric mentre Caroline resta con Stefan e Damon per cercare il corpo di Elena, nascosto da Katherine.

Quando Katherine, tornata in vita come nuova "Regina dell'Inferno" al posto di Arcadius, decide di bruciare l'intera cittadina di Mystic Falls con il fuoco infernale, assieme agli spiriti delle altre streghe Bennett, Bonnie, tornata in possesso della sua magia, lancia un incantesimo per distruggere l'inferno stesso servendosi dell'energia del fuoco infernale. L'unico modo per riuscirci però è che Katherine si trovi all'inferno per quando lo distruggerà, in modo tale che alla morte del suo padrone venga distrutta anche l'intera dimensione infernale. Stefan sa che è venuto il suo momento. Deve essere lui a uccidere la Pierce e sacrificarsi per il fratello. Per questo dice addio a Caroline, in partenza con Ric e le bambine e si prepara al grande gesto. Damon però non è intenzionato a lasciarglielo fare, così decide di asservirlo per farlo andare via dalla cripta. Quello che non sa però è che Stefan, ora umano, ha iniziato a prendere della verbena, in modo da non essere soggiogato dai vampiri. Per questo riesce a illuderlo e a finire quello che aveva intenzione di fare. Dopo avere iniettato da se La Cura in Damon, Stefan si è poi sacrificato ed è morto con Katherine per salvare tutti. Era stato proprio Stefan a far trasformare Damon quando erano giovani e ha deciso così di ridargli ciò che gli aveva tolto, la cosa per cui sono stati in lotta tanti anni: la sua umanità.

Dopo la sua morte e la distruzione della dimensione infernale ad opera delle streghe Bennett, è sconosciuto dove l'anima di Katherine adesso riposi o risieda, o addirittura, se sia stata completamente distrutta nel processo.

Aspetto Fisico

0970f414ddec8f5e71bad7b973998ffe

Katherine è una ragazza dalla pelle chiara, di media altezza, con gli occhi castani e i capelli scuri, lisci e con la riga a metà. Indossa spesso top aderenti, capaci di avvolgere e mettere in risalto le sue forme. Katherine porta spesso giacche di pelle o comunque indumenti scuri, delle calze nere e dei jeans dal lavaggio scuro. Per quanto riguarda le scarpe, preferisce indossare sempre stivali con il tacco alto. Per gli eventi formali invece, indossa spesso vestitini neri e delle décolleté.

Personalità

Katherine mette sempre se stessa al primo posto. Se desidera davvero qualcosa, non ha paura di scavalcare gli altri per ottenerla. Si assicura di elaborare piani, persino alcuni di riserva, per tutto quello che ciò che desidera conseguire, anche se ciò dovesse significare trascurare le esigenze di qualcun altro. Katherine sa esattamente cosa vuole e non ha paura di andare a prenderselo e non lascia che i suoi sentimenti la offuschino. A Katherine non importa di fare del male a qualcuno. Per lei contano solo i suoi interessi. Farebbe di tutto per ottenere quello che vuole, per esempio non ha problemi a manipolare le persone. Viene infatti descritta spesso con gli aggettivi “crudele” ed “egocentrica”. Katherine non permette a nessuno di rovistare le sue carte, a meno che questo non sia necessario per portare a termine i suoi piani. Katherine si annoia facilmente. Quando le cose non vanno nel modo giusto, spesso perde le staffe. A volte si comporta in maniera impulsiva, ma sa anche come tornare sui suoi passi.

Katherine Pierce

Katherine usa spesso il suo sarcasmo, sua principale arma di difesa, non temendo mai di potere apparire antipatica, del resto, non si comporta mai gentilmente. Katherine solitamente non è molto espressiva. In genere sorride in maniera maliziosa o fa solo sorrisetti. Emana costantemente un'area di mistero affinché nessuno sappia cosa ha davvero in mente e cosa sta tramando di fare. Katherine non fa mai qualcosa perché qualcuno glielo ha ordinato. Katherine trova sempre un modo di divertirsi. Siccome è bellissima, usa il suo aspetto e il suo fascino per ottenere quello che vuole. Per esempio, finge di amare o di apprezzare qualcuno solo perché questa persona ha qualcosa che le interessa o può aiutarla a ottenerla. Adora essere popolare e desidera essere sempre al centro dell'attenzione.


Relazioni

Poteri e Abilità

Precedentemente

Doppelgänger

Katherine è una Doppelgänger, il che significa che il suo sangue, almeno fino a quando è ancora in vita, è una fonte inesauribile di potere magico. Il suo sangue, è per questo oggetto di numerosi e potenti incantesimi e proprio per questo, un ingrediente molto ambito per una strega.

La Cura

Dopo avere ingerito La Cura, somministratele con forza da Elena, tornò ad essere umana e Katherine ne divenne letteralmente il contenitore. Il suo sangue, se completamente bevuto da una persona affetta dall'incantesimo dell'immortalità di Qetsiyah o dal vampirismo (creato da Esther) permettere a tale individuo di diventare la cura a sua volta e tornare ad essere un comune mortale.

Vampira

Come un normale vampiro non Originale, Katherine possiede tutti i punti di forza e di debolezza comuni a questa specie.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale