FANDOM


Icona - TVD 1


Giuseppe Salvatore era il violento padre di Damon, Stefan e di un'altro ignoto bambino Salvatore. Marito di Lillian Salvatore, rivelatosi in seguito essere violento. Lui, insieme ad altri membri del Consiglio dei Fondatori, aiutò a intrappolare ventisei vampiri nella cantina, della chiesa per poi poter essere bruciati a morte, ma essi furono salvati da Emily Bennett nel 1864.

Giuseppe era un membro della Famiglia Salvatore e membro del Consiglio Comunale.

Biografia

Giuseppe è nato il 9 ottobre 1810, presumibilmente negli Stati Uniti. Ad un certo punto prima del 1840, incontrò e sposò una donna di nome Lily che gli diede due figli, Damon e Stefan.

Da giovane, Giuseppe era visto spesso ubriaco e non in se. Giuseppe perdeva spesso il controllo di sua moglie Lily e non le permetteva di fare cose come i soldi, ecc. Quando Damon era solo un ragazzo, Giuseppe lo punì, spegnendogli un sigaro a dosso dopo aver insinuato che il figlio, gli aveva rubato del denaro, cosa che in realtà non aveva fatto.

Dopo che sua moglie, morì presumibilmente di tubercolosi, Giuseppe allevò i suoi figli da solo, dimostrandosi però, essere un genitore di parte. Era sempre deluso da suo figlio maggiore, Damon, poiché credeva che egli fosse irresponsabile e privo di ogni senso dell'onore. Tuttavia, era molto vicino al figlio più giovane, Stefan, che riteneva responsabile, studioso e rispettoso, e per questo, considerava Stefan, il suo figlio preferito. Ciò non sorprendentemente contribuì al risentimento di Damon per suo fratello minore, che era sempre il preferito.

Quando scoprì l'esistenza dei vampiri a Mystic Falls, insieme ad altri nella città, è cresciuto con l'odiarli fino alla morte, credendo che fossero degli assoluti mostri, e che dovevano essere eliminati a tutti i costi. Insieme alle altre famiglie fondatrici, creò il Consiglio Comunale con la missione di uccidere i vampiri di Mystic Falls. Quando Stefan gli disse che non pensava che tutti i vampiri fossero malvagi, Giuseppe divenne sospettoso del legame di Stefan con Katherine. Giuseppe quella notte, avvelenò la bevanda di Stefan con la verbena per esporre e alla fine catturare la vampira Katherine Pierce, amante del ragazzo, al fine di confermare i suoi sospetti sul fatto che lei fosse veramente una vampira. Dopo aver confermato i suoi sospetti, ordinò a Stefan di convincere gli altri membri del Consiglio a portare via Katherine. Alla fine, Giuseppe sparò ai suoi figli quando entrambi cercarono di salvare Katherine dall'essere rinchiusa nella tomba con gli altri ventisei vampiri. Tuttavia, a sua insaputa, entrambi i fratelli avevano il sangue di Katherine nei loro sistemi, svegliandosi poi ore dopo in transizione per diventare vampiri.

La notte dopo Giuseppe, venne ebbe una visita di suo Stefan, l'uomo pensò fosse morto cercò di ucciderlo, ma Stefan lo uccise dissanguandolo.

Gallria