FANDOM


Icona - TVD 4Icona - TO 1Icona - TO 2

 

Davina Claire è una strega diciannovenne, che divenne il fulcro di una lotta di potere tra streghe, vampiri e licantropi a New Orleans, quando otto mesi prima dell'inizio della vicende, Marcel interruppe il Raccolto impedendo alle streghe di sacrificarla nel rituale dopo averne sentito parlare da Kieran. Poiché il rito non era stato completato, Davina acquisì l'energia delle altre tre streghe che furono sacrificate, assieme a quella degli antenati della comunità, divenendo in tal modo estremamente potente. In realtà, lei aveva così tanto potere che stava diventando sempre più difficile per lei riuscire a controllarlo. Inoltre, Marcel usava il suo potere per il proprio vantaggio, facendole individuar le streghe che in città facevano uso di magia, per scovarle ed ucciderle.

Per la maggior parte della sua vita, la personalità e le azioni di Davina sono state prevalentemente definite dal suo desiderio di vivere una vita da normale adolescente, senza poteri magici. Quando le conseguenze dell'incompiutezza del raccolto iniziarono ad influire gravemente sulla città di New Orleans e sui suoi abitanti, Davina scelse volontariamente di sacrificarsi e morire per una giusta causa. Sarebbe dovuta tornare in vita dopo la mietitura, ma Sabine, in realtà Celeste Dubois, dirottò l'energia del rituale per portare altre tre potenti streghe defunte in vita al posto delle quattro ragazze che erano state sacrificate. Dopo la morte di Celeste però, Davina viene resuscitata assieme alle sue compagne. Lei continua ad aiutare Marcel con la sua magia.

Con la successiva morte di Monique Deveraux, Abigail e Cassie, Davina è l'unica strega del raccolto ad essere ancora in vita. Al fine di ottenere il potere necessario per far risorgere il vampiro originale, Kol Mikaelson, Davina assume il ruolo di reggente delle congreghe di New Orleans, avendo così accesso al potere collettivo e alla conoscenza condivisa degli antenati di tutte e nove le congreghe di New Orleans. Tuttavia però dopo l'ordine di esecuzione di una strega di nome Kara Nguyen, che portò al massacro di diverse streghe, Davina viene bandita dalla comunità delle streghe e privata del suo legame con gli Antenati. Al fine di resuscitare il suo amato, Davina accetta di unirsi alla congrega delle Sorelle e su ordine di Aya Al-Rashid, rompe la discendenza di Klaus, liberando un potentissimo Nexus Vorti. Grazie a questa potentissima fonte di magia e al sangue di due Originali, Davina riesce infine a riportare Kol Mikaelson in vita, nel suo corpo di Originale.

Successivamente però, Davina viene tragicamente uccisa da Kol, maledetto dagli Antenati, in cerca di vendetta contro la giovane strega. Una volta ritrovatasi nel mondo ancestrale, dopo essere stata consacrata, Davina viene punita dagli Antenati e Kara Nguyen, la condanna ad un destino peggiore della morte, distruggendo in mille pezzi la sua anima. Kol e Vincent cercando di rompere il legame esistente tra il mondo umano e quello ancestrale, in modo da impedire agli Antenati di continuare ad influire sulle loro vite e su quelle di chiunque; e affidano a Davina il compito di recidere tale collegamento. Kol e Davina si dicono definitivamente addio, e grazie al coraggioso gesto di Davina, tutte le streghe di New Orleans adesso sono libere dall'autorità degli Antenati.

Cinque anni dopo però, quando l'Ombra minaccia di distruggere l'intera comunità di New Orleans, Vincent è costretto a ricreare il legame tra gli Antenati e le streghe di New Orleans, rendendo Davina la guardiana dei cancelli del mondo degli Antenati, colei che controlla l'energia ancestrale in entrata e in uscita dal piano ancestrale. Davina convoca così Hayley nella dimensione degli Antenati e dopo averle spiegato l'origine dell'Ombra, le rivela che lei e Hope Mikaelson sono le sue discendenti e che adesso, solo loro potranno sconfiggerla per via del loro stesso sangue. Successivamente Kol, per un'ultima volta a New Orleans, raccoglie dei fiori per la tomba di Davina. Kol si ritrova faccia a faccia con l'Ombra, che gli promette di potere riportare in vita la sua amata. Il vampiro Originale non le crede immediatamente, ma quando la strega che ama ricompare di fronte ai suoi occhi, l'Ombra gli dice che ora le due sono legate e che se vuole tenerla al sicuro dovrà seguire i suoi ordini.

Biografia

Primi mesi

La maggior parte del passato di Davina è sconosciuto finora, lei probabilmente è cresciuta nel quartiere francese con il resto delle streghe. Davina è andata a scuola con un ragazzo di nome Tim, che per lei sembra nutrire una sorta di interesse romantico. Davina era la migliore amica di Monique Deveraux e parte della Congrega delle streghe di New Orleans fino al giorno in cui è stata selezionata per il raccolto. Il giorno del raccolto infatti, Davina e le altre ragazze prescelte furono ingannate dalle Anziane per quanto riguarda le azioni che avrebbero portato al loro sacrificio per il bene della congrega. Invece che lanciare su di loro un incantesimo del sonno, dopo il quale si sarebbero risvegliate, Bastiana, una delle Anziane, iniziò ad ucciderle una ad una senza pietà. Davina assiste così alla morte delle sue compagne, completamente impotente. Alla morte di ciascuna di loro, il potere passava alla strega successiva, e così Davina, l'unica rimasta in vita, si ritrovò a contenere tra le mani tutto il potere del raccolto. L'arrivo di Marcel e dei suoi vampiri, arresta appena in tempo il sacrificio di Davina per mano di Bastiana. Per i successivi otto mesi, Davina rimase sotto la protezione di Marcel, che decise di usarla per aiutarlo a mantenere a bada le streghe, intercettando ogni loro incantesimo e vietando la pratica di magia nel quartiere, dopo i drastici eventi del raccolto. In seguito al suo sacrificio per il completamento del raccolto, la sua anima viene catapultata nel regno ancestrale degli Antenati, dove dimorano gli spiriti delle streghe defunte. Qui gli Antenati, in collera con lei, la puniscono per il suo tradimento. Dopo il completamento del rito, Davina viene resuscitata come la Strega del Raccolto del Fuoco. Successivamente alla morte di Monique e Abigail, Davina abbandona la congrega di New Orleans per tornare al suo liceo per riprendere una vita da normale adolescente.

The Originals

Klaus decide di svelarle il suo piano ai suoi fratelli per riprendersi la città: egli è riuscito ad infiltrare delle spie all'interno del gruppo di Marcel in modo da poterlo sorvegliare, ma aveva bisogno della fiducia di quest'ultimo e per questo motivo aveva pugnalato Elijah, per consegnarlo a Marcel. Rebekah perciò decide di collaborare con il fratello: incontra Marcel e gli intima di mostrargli dove si trovi Elijah. Marcel glielo mostra e le presenta la sua arma segreta, Davina, una strega con una potenza che Rebekah non aveva mai visto. Rebekah torna da Klaus per dirgli di Davina e che non ricorda più dove si trovi Elijah perché la strega le ha rimosso il ricordo di come arrivare al posto. Rebekah rimprovera Klaus per aver lasciato il fratello in balia di Marcel, soprattutto ora che possiede un'arma con una potenza persino superiore a quella di un Originale, affermando che Davina è così potente che i suoi poteri vanno ben oltre quelli della stregoneria. Marcel parla con Davina dicendole che la ragazza deve trovare il modo di uccidere gli Originali. Rebekah è sempre più intenzionata a trovare suo fratello Elijah e a capire chi sia Davina, la strega che lo tiene segregato. Dopo ciò, convince Sophie Deveraux a collaborare con lui: le chiede di convincere Katie ad usare la magia per salvare Thierry, in modo che lei possa contemporaneamente usare la magia per rintracciare Davina, e di conseguenza anche Elijah. Visto che Davina può percepire un solo incantesimo alla volta, Sophie avrebbe potuto agire indisturbata dato che l'incantesimo di Katie avrebbe attirato l'attenzione della protetta di Marcel. Davina sconsiglia a Marcel di restituire Elijah agli Originali, almeno finché non scoprirà in che modo ucciderli.

Davina inconsapevolmente toglie ad Elijah il pugnale che lo teneva morto nella bara. Davina fa pressioni a Marcel per uscire e andare ad una festa in città, in modo da incontrare Tim, un violinista suo compagno di scuola che, dopo essersene andata con Marcel, non aveva avuto modo di salutare. Marcel l'accontenta, chiedendo a Camille di accompagnare Davina alla festa. Arrivati in chiesa, Klaus chiede a Davina di allearsi con lui, minacciando dapprima di uccidere Tim, dopo di che, lo riduce in fin di vita e, per costringere Davina ad allearsi con lui, le promette di salvare la vita del ragazzo. Nel frattempo Elijah, risvegliatosi, offre a Davina il suo aiuto in cambio della libertà. L'Originale però è incuriosito dal legame che c'è tra Marcel e Davina, così la strega racconta a Elijah la stessa storia che Sophie stava raccontando a Klaus: viene rivelato che Sophie e Marcel, prima che quest'ultimo diventasse il re di New Orleans, erano amanti. Durante il racconto si scopre che una delle quattro streghe in procinto di essere sacrificata era Davina, che però era riuscita a fuggire in tempo grazie all'intervento di Marcel che l'aveva portata via con sé. Per questo motivo Marcel la teneva nascosta inoltre essendo sopravvissuta la ragazza aveva assorbito i poteri delle tre streghe morte, questo spiega l'origine dei suoi straordinari poteri: le altre streghe hanno bisogno di trovarla per sacrificarla e finire il rituale, altrimenti le streghe della città perderanno i loro poteri diventando delle persone comuni. Così Elijah decide di aiutare la ragazza a canalizzare i suoi poteri dandole gli incantesimi del grimorio di sua madre Esther, per ottenere vendetta, in cambio della libertà.

Elijah cerca il modo di spezzare il legame tra Sophie e Hayley. Come promesso, porta a Davina un incantesimo preso dal grimorio di sua madre, in modo che sia proprio lei a spezzare questo legame. Hayley comincia a star male, ma grazie all'aiuto di Sophie e all'intervento di Davina, il legame si spezza salvando così la bambina. Davina si sente tradita da Marcel dato che non le aveva detto che le streghe che le davano la caccia erano morte, cosa che le avrebbe permesso di non nascondersi più, ciò dimostra che Marcel voleva solo manipolarla per usare i suo poteri. Klaus prende Timothy in ostaggio dato che Davina è molto legata a lui, poi telefona a Josh dicendo a quest'ultimo di informare Davina che se non tornerà da loro il ragazzo di cui è innamorata, Timothy, morirà. Davina e Camille vanno nella chiesa di St. Anne dove Davina dice a Camille che Sean non era pazzo, ma maledetto da un incantesimo e suo zio,pur sapendolo,ha preferito non dirle niente. Poi arriva Sabine, insieme ad altre streghe che vogliono catturare Davina, ma la ragazzina le uccide facilmente, Josh telefona a Camille per dirle che Klaus ha preso Timothy come ostaggio e Camille lo riferisce a Davina che decide di andare da sola alla villa di Klaus per affrontarlo. Davina va alla villa e si confronta con Klaus, Elijah, e Marcel. Prima sconfigge facilmente i due Originali, poi Marcel cerca di calmarla, ma Rebekah lo mette al tappeto e poi mostra a Davina la cripta dove Marcel teneva segregati i vampiri che aveva punito per darle una dimostrazione della sua cattiveria. Timothy inizia a stare male, infatti, Klaus aveva avvelenato la sua acqua che il ragazzo aveva fatto bere anche a Davina; entrambi quindi si apprestano a morire in quanto nemmeno il sangue di vampiro può guarirli. Rebekah parla al cellulare con Klaus che aveva in mente di uccidere Davina fin dall'inizio: Rebekah è dell'opinione che Klaus abbia esagerato dato che erano solo due ragazzini, ma Marcel sapeva che Klaus avrebbe cercato di uccidere la giovane strega, perciò aveva chiesto a Sabine, in realtà sopravvissuta alla magia di Davina con un incantesimo di protezione, di farne uno anche per Davina, così la ragazza sopravvive, ma Timothy muore.

Davina è ferma a letto febbricitante. Il suo corpo sta vomitando terra, e questo è il primo segnale che, la natura rivuole indietro l'enorme potere che è confluito nella ragazza che doveva morire durante il Raccolto. Le prossime chiamate della natura riguarderanno l'aria, un terribile vento spazzerà la città, l'acqua, arriverà una pioggia che diventerà inondazione, e infine il fuoco, che bruciando tutto quello che si trova sul suo percorso chiuderà il cerchio di purificazione. A questo punto non solo Sophie è interessata a completare il Raccolto per poter riavere la nipote Monique, ma Elijah, Rebekah e soprattutto Klaus si rendono conto che questo significherà che la New Orleans appena riconquistata sarà di nuovo perduta. E allora non possono far altro che assecondare Sophie nel voler completare il Raccolto uccidendo Davina. Avvicinandosi il momento in cui Davina dovrà essere sacrificata, Marcel la porta via dalla tenuta dei Mikaelson per farla fuggire, ma Davina resasi conto che morirà comunque decide di farlo completando il rituale, permettendo alle ragazze che erano state sacrificate di tornare in vita con lei. Completato il raccolto però nessuna delle ragazze si risveglia. Sophie rivela a Klaus che Papà Tunde, assieme a due altre potenti streghe, è stato riportato in vita perché il potere del raccolto che doveva riportare in vita Davina e le altre streghe è stato prelevato da Sabine, alias Celeste, e questo riaccende la speranza di Marcel perché se riavrà quel potere potrà far risorgere Davina. Rebekah, Klaus, Marcel ed Elijah trovano il cadavere di Papà Tunde, inoltre Monique Deveraux (una delle quattro ragazze del raccolto) torna in vita e tutti capiscono che le due cose sono correlate, infatti, il potere che doveva far risorgere le quattro ragazze è stato sottratto per riportare in vita Papà Tunde e le due streghe, dunque se si uccidono le due streghe allora le altre tre ragazze del raccolto, compresa Davina, tornano in vita.

Marcel e Rebekah escogitano un piano per fuggire da Klaus: pensano di resuscitare Davina e di farle fare un incantesimo di occultamento su loro due in modo da essere al sicuro dall'Originale, oramai assetato di vendetta per aver tentato di riportare il padre in città. Celeste incastra Elijah nel cimitero insieme a Rebekah (venuta insieme a Marcel per recuperare il corpo di Davina) con un incantesimo di confine. In seguito, si uccide per lasciare il corpo di Sabine e impossessarsi di un altro. In realtà si scopre che Celeste tornerà nel suo corpo e resusciterà. A quel punto viene uccisa da Elijah con il pugnale di Papà Tunde. Davina intanto si risveglia. Marcel cerca un modo per liberare Rebekah, ma Davina non ha intenzione di aiutarlo perché pensa che tutti intorno a lei vogliano solo sfruttarla, così Marcel decide di rivolgersi a Genevieve, che accetta di aiutarlo a condizione che lui le consegni Davina. Successivamente però Marcel si allea con Davina e Thierry per costruire un esercito e riprendersi New Orleans.

Elijah permette a Genevieve di organizzare la Festa delle Benedizioni per le streghe. Monique non si fida di Davina non ritenendola meritevole di appartenere alla congrega delle streghe, intanto Klaus fa un regalo a Davina, un anello di lapislazzuli per il suo amico vampiro Josh, con l'incantesimo per dargli il potere di farlo uscire alla luce del sole. Durante la festa Genevieve pensava erroneamente di poter rubare il grimorio, ma Klaus si aspettava già questa mossa e uccide l'uomo a cui la strega aveva incaricato di rubarlo. Davina incontra il fantasma di Mikael, quest'ultimo le dice che il ragazzo che amava, Tim, ha trovato la pace e che, quindi, non può incontrarlo. Si finge dispiaciuto per la sua perdita e le dice di poterla aiutare a cancellare Klaus dalla sua vita, ma che per fare ciò lei deve prima resuscitarlo. Quando Klaus scopre che Marcel ha rapito Oliver e Jackson, lui aggredisce Josh e lo avvelena con il suo morso per farsi dire da Davina dove si trova Marcel. Lei rivela a Klaus la posizione dell'amico, ma l'Originale non guarisce Josh come da accordo. Davina, mentre si dispera per l'imminente morte di Josh, incontra lo spirito Mikael che parla con la giovane strega convincendola che l'unico modo per uccidere Klaus e salvare Josh, è quello di farlo risorgere. Klaus porta la bimba nella sua stanza, ignaro che Mikael, armato del paletto di quercia bianca, stia arrivando. Tuttavia Davina lo ferma e lo conduce nella soffitta della Chiesa di Sant'Anna e rivela all'Originale di averlo legato a lei in modo che quest'ultimo faccia tutto quello che lei desidera, sarà la sua arma segreta.

Davina ha abbandonato la congrega delle streghe per tornare alla sua normale vita da liceale. Davina continua a tenere prigioniero Mikael, il quale è in possesso del paletto di legno della quercia bianca, l'unica arma che può uccidere Klaus, ma Davina non vuole ancora decretare la morte di Klaus finché non saprà come sciogliere il legame di sangue che lo lega a Marcel e Josh, i quali morirebbero se l'ibrido facesse la stessa fine. Successivamente Davina incontra un ragazzo di nome Kaleb, col quale fa amicizia, ignorando che il ragazzo sia posseduto dallo spirito di Kol Mikaelson.

Kol Mikaelson, che ha preso possesso del corpo del giovane stregone, lui intende sconfiggere Klaus aiutando Finn e Esther, quest'ultima ha intenzione di organizzare una "riunione di famiglia". Nel frattempo, Davina è scomparsa da qualche giorno e attraverso una telefonata fatta a Camille si scopre che si è ritirata in un posto sicuro con Mikael, il padre di Klaus legato a lei da un incantesimo per il quale non può staccarsi da Davina se non per suo ordine. Al termine della chiamata, dietro le spalle di Cami compare Klaus: i due non si vedono da mesi dopo che Klaus ha intimato alla giovane di stargli lontana per evitare che potesse essere ferita dai suoi nemici. Klaus ascoltando la telefonata capisce dai rumori di sottofondo dove possa trovarsi Davina e chiede a Cami di aiutarlo a farla ragionare sulla questione riguardante Mikael, altrimenti l'alternativa sarebbe tentare di ucciderla. Esther tenta un incantesimo di localizzazione per rintracciare Davina poiché convinta che lei possieda il paletto di quercia bianca, l'unico strumento in grado di uccidere gli Originali, ma la strega ha bloccato ogni incantesimo di questo tipo per non essere rintracciata; Esther intima a suo figlio Kol/Kaleb di trovare Davina e portarle quel paletto. Intanto, la giovane strega si trova da sola con Mikael in una vecchia tenuta di famiglia e a seguito delle provocazioni del vampiro che la definisce una debole perché Davina non vuole ancora che Mikael uccida Klaus finché non troverà l'incantesimo adatto a spezzare il legame tra Klaus e tutti coloro che ha trasformato in vampiri, cosicché uccidendo Klaus non muoiano anche Marcel e il suo amico Josh, la giovane strega chiede a Mikael di insegnarle ad essere forte. Davina chiama Kol/Kaleb dicendogli dove si trova e di portarle l'occorrente per curare una caviglia slogata. Kaleb/Kol aiuta Davina a medicare la ferita e le fa alcune domande sull'incantesimo che Davina sta cercando di fare ma lei non vuole rispondere, così Kol le dice che potrà confidarsi con lui quando si sentirà pronta; tuttavia, dopo averla messa a letto, trova il pugnale di quercia bianca curiosando nella stanza e riesce quasi a prenderlo se non fosse fermato da Mikael, con il quale stringe un accordo: lui promette di non fargli del male e Kol (che non rivela al padre la propria identità) romperà l'Incantesimo del braccialetto che tiene legato Mikael alla giovane strega.

Mentre sta per andare via, Klaus vede il paletto di legno su cui Mikael ha intagliato lo stemma di famiglia, lo prende e lo scaglia con forza in casa rompendo il vetro e interrompendo l'incantesimo che celava i tre agli occhi di Klaus urlando a Davina di finirla con i suoi giochi e fare uscire il padre cosicché inizi la battaglia, visto che è quello che Davina voleva. Davina batte la testa e sviene e mentre Kol cerca di soccorrerla arriva Mikael e lo minaccia: deve spezzare l'incantesimo che lo vincola alla strega oppure lo ucciderà. Kol rompe l'incantesimo e Mikael esce fuori armato del paletto per uccidere Klaus. Cami e Kol si trovano al nascondiglio di Davina e cercano di svegliarla perché è ancora svenuta. Klaus e Kaleb/Kol hanno un battibecco e Klaus manda Cami a prendere l'auto per portare Davina in città e mentre lei si allontana saluta Kaleb chiamandolo Kol: l'Originale ha capito di avere di fronte uno dei suoi fratelli. Intanto Mikael, che era stato creduto addormentato, rapisce Cami e con lei porta via il paletto di quercia bianca che Klaus le aveva dato. Klaus si lancia al loro inseguimento mentre Kol annulla l'incantesimo che Davina stava facendo per spezzare il legame tra Klaus e Marcel. Finn chiama Kol e gli dice di portare il paletto alla madre e di uccidere Davina. Intanto Davina rinviene e appresa la fuga di Mikael cerca di completare l'incantesimo, ma non appena prende le mani di Kaleb/Kol per farsi aiutare, vede chi è davvero e anche il fatto che abbia sabotato l'incantesimo. Kol si discolpa dicendo che se non lo avesse fatto avrebbe dovuto ucciderla e che anche lui odia la sua famiglia. Mikael cerca di aggredire Klaus ma intervengono Marcel, Hayley, Cami e Davina stessa a proteggere Klaus (ognuno per motivi diversi) e Mikael, dopo avergli detto che lo affronterà solo quando sarà solo e non circondato di persone come un debole, scappa.

Davina e Kaleb/Kol, dopo che quest'ultimo è stato attaccato da un incantesimo della madre, la quale voleva che il figlio tornasse da lei, sono in viaggio. Dopo che Kol arriva dalla madre, quest'ultima dice al figlio di sapere che Mikeal è tornato in vita e che lui le aveva mentito pur sapendolo. Inoltre, gli dice che deve, a tutti i costi, entrare in possesso del paletto di quercia bianca. Davina giunge al cimitero dove ad attenderla c'è Kol. Qui, quest'ultimo le mostra un posto segreto dove lui, nel 1914, insieme ad altre streghe, faceva incantesimi per liberarsi di Klaus: creazione di oggetti oscuri. Insieme fanno degli incantesimi per trasformare un materiale in un altro, e Kol chiede a Davina di scoprire un incantesimo che possa rendere la lama che il fratello maggiore gli aveva conficcato nel cuore molte volte, utilizzabile anche contro Klaus, trasformando l'argento in oro, materiale a cui i licantropi non sono immuni.

Kol avverte Rebekah di un'urgenza. Infatti mentre terminava l'incantesimo per creare il pugnale d'oro contro Klaus in modo che Davina fosse in grado difendersi, Kol viene nuovamente colpito dalla maledizione inflittagli da Finn perché in quello stesso momento Finn è stato riportato in vita da Freya. Rebekah e Kol vengono raggiunti da Davina che viene a conoscenza dell'imminente morte dell'Originale. Klaus viene informato da Elijah che i tentativi di salvare Kol sono falliti e che lui non supererà la notte. Così i tre raggiungono Kol e Davina nel cimitero Lafayette. Il fratello più giovane vorrebbe morire da solo, ma i suoi fratelli vogliono restargli accanto. Kol, prossimo alla morte, si dichiara felice perché tutto quello che ha sempre desiderato per mille anni è che i suoi fratelli tenessero a lui. Rebekah gli promette che consacrerà il suo corpo al suolo di New Orleans così che il suo spirito si riunisca alle streghe morte di New Orleans, sperando in questo modo che un giorno sarà in grado di riportarlo in vita, dal momento che le streghe di New Orleans restano legate alla terra. Klaus chiede a Davina di localizzare Mikael, in cambio le darà le ceneri di Kol, con le quali dovrebbe riportarlo in vita. Vincent convince Davina ad accettare il titolo di reggente delle nove congreghe, dato che la sua magia aumenterebbe, e ciò le permetterebbe di riportare in vita Kol, inoltre potrebbe apportare delle migliorie alla congrega, dettando nuove leggi. Vincent prova a convincere le streghe ad accettare Davina come reggente, la giovane ragazza conquista la loro fiducia facendo notare che loro non hanno mai combattuto contro un vampiro, mentre lei ha affrontato i Mikaelson, riuscendo più volte a sopravvivere.

Rebekah, risvegliatasi nel suo corpo originale, si ricongiunge con Freya ed Elijah e i tre discutono su cosa fare. Infatti nonostante Dahlia non sia cosciente la sua magia sta facendo liquefare il pugnale d'oro, così Klaus si risveglierà e Dahlia con lui. Freya propone di uccidere Klaus con il paletto di quercia bianca così anche Dahlia morirebbe dato che la sua forza vitale è legata a quella dell'ibrido, ma Marcel dissente perché così facendo morirebbero anche i vampiri che discendono da Klaus, lui compreso. Elijah sa che l'unico modo per uccidere Dahlia è procurarsi il terzo elemento, il sangue di Esther. Davina intanto è diventata la reggente e, usando il potere degli antenati, è decisa a riportare in vita Kol usando le sue ceneri e l'elemento terra. Rebekah parla con Elijah trovando sbagliato il fatto che Klaus abbia ucciso Gia e abbia maledetto Hayley. Inoltre sostiene che è colpa di Klaus se Elijah non ha mai avuto l'occasione di stare insieme a Hayley e che lui non ha più niente per colpa del loro fratellastro. Rebekah va da Davina e le chiede di riportare in vita Esther con le sue ceneri perché solo così potranno avere il suo sangue per uccidere Dahlia, ma Davina rifiuta perché ha a disposizione un solo tentativo e vuole usarlo solo per far risorgere Kol, quindi spezza il collo a Rebekah con la magia e procede con l'incantesimo per riportare in vita Kol. Ma con sua grande sorpresa si rende conto di aver riportato in vita Esther. Elijah le spiega che mentre lei parlava con Rebekah, lui aveva scambiato le ceneri del fratello con quelle della madre. Rebekah promette a Davina che troveranno un modo per resuscitare Kol e le fa perdere i sensi. Adesso Davina, è desiderosa di ottenere la sua vendetta contro i Mikaelson.

Davina è la reggente, e nonostante la sua amicizia con Marcel, non intende più aiutare i vampiri, nemmeno nel fabbricare gioielli solari, per paura di perdere il rispetto della congrega, cosa che succederebbe se pensassero che simpatizza per i vampiri. Davina va da Marcel per chiedergli un consiglio, perché sta perdendo il controllo della congrega dato che non approvano il fatto che la ragazza non ha ancora dichiarato guerra ai vampiri, una di loro, Kara Nguyen l'ha quasi uccisa con la sua magia, Marcel le dice che deve farsi rispettare con un atto di forza. Hayley, nella sua forma umana e completamente nuda, viene attirata dalla magia di Davina che le offre dei vestiti, e le propone un accordo. Davina si offre di aiutare Hayley convincendo gli spiriti della antenate a bloccare la maledizione di Dahlia accendendo la fiamma di una candela, ma a patto che Hayley uccida la strega che ha mancato di rispetto a Davina, Kara, infatti Davina non può ucciderla personalmente perché altrimenti ci sarebbe una rivolta da parte della congrega. Hayley cerca di tendere un agguato a Kara, ma purtroppo inizia la trasformazione e quindi si appresta a tornare a essere un lupo, lo stesso vale anche per Jackson che nel mentre era tornato alla villa dei Mikaelson, ma poi Davina convince le antenate che Hayley potrebbe essere una buona risorsa essendo l'unica persona che Klaus teme per davvero, quindi le antenate accendono la fiamma della candela che blocca la maledizione di Dahlia. La colpa dello sterminio delle streghe ricade sui vamipiri, ma Marcel è consapevole che è stata Davina l'artefice di ciò, dicendole che lei sta perdendo il controllo di tutto, e che forse non è tagliata per fare la Reggente.

Le streghe della congrega organizzeranno durante la nottata, nel cimitero, una celebrazione, il "Fête de Cadeau", e Davina dovrà partecipare in veste di Reggente, quindi chiede a Hayley e Jackson di farle da guardie del corpo dato Van Nguyen, il figlio di Kara, è ancora dell'intento di farle del male, i due sposi si vedono costretti ad accettare specialmente perché Davina può spezzare l'incantesimo che tiene bloccata la maledizione di Dahlia quando vuole visto che è grazie alla fiamma di una candela che gli spiriti delle antenate contrastano la maledizione, e se la fiamma si spegnesse loro tornerebbero a essere dei lupi. Davina esprime a Hayley il suo disagio perché non sente di essere meritevole del ruolo di Reggente, infatti sia lei che Hayley si sentono in colpa per quello cha hanno fatto a Kara, ma Hayley le dice che Davina deve essere se stessa e non quello che le streghe della congrega si aspettano. Durante il Fête de Cadeau Jackson sorprende Van mentre cerca di maledire Davina, fermandolo, lui voleva farle un incantesimo che l'avrebbe spinta a confessare davanti a tutta la congrega del complotto per uccidere la madre, Davina decide di perdonarlo. Davina spegne la candela, dato che non serve più, infatti Davina ha chiesto alle antenate di spezzare definitivamente la maledizione di Dahlia, così Hayley e Jackson non saranno più in debito con lei.

Dato che la Strige intende attivare la Serratura con la magia di Davina essendo lei la reggente, Marcel la invita a scappare da New Orleans, ma la ragazza non intende fuggire affermando che li affronterà a viso aperto. Marcel va da Vincent e gli chiede aiuto perché se Davina affronterà la Strige sicuramente perirà. Vincent parla con Davina dicendole che non può sempre fare quello che vuole schiacciando coloro che non la pensano come lei, ma la ragazza gli dice che farà ciò che vuole e che chiunque si metterà contro di lei morirà facendo la stessa fine di Kara, ma così cade nella trappola di Vincent che con un incantesimo ha fatto sì che tutta la congrega grazie a un cerchio di salice ascoltasse la conversazione e con l'ammissione di colpa di Davina sulla morte di Kara. Seguendo le leggi della congrega Vincent esilia Davina la quale non farà più parte della congrega e sarà trattata come un'estranea, in questo modo la Strige non si avvicinerà più a lei non essendo più la reggente, però Vincent e Marcel si sentono in colpa perché Davina è stata ferita e umiliata.

Aya prende il controllo della Strige e cerca di scoprire chi tra gli uomini di maggior spicco non sia leale alla causa, per questo fa analizzare alle streghe dell'organizzazione il cuore di ogni vampiro per scoprirlo, Marcel appare però fedele mentre è un altro vampiro ad essere decapitato. La congrega delle Strige è composta da giovani donne, la "Sorellanza", ed una di loro, Ariane, sembra poter individuare l'arma entrando nella mente di Elijah e vedendo tutto il suo passato, il vampiro si presta alla sua magia. Ariane afferma che ciò che brucerà a morte gli Originali è un "pallido cavallo". Davina riceve l'offerta di unirsi alle Sorelle e giurare lealtà alla Strige in cambio dell'incantesimo per resuscitare Kol ma, non sapendo di chi fidarsi, grazie all'aiuto di Josh che funge da ancora col mondo terreno entra nel piano ancestrale per incontrare il suo defunto ragazzo. Kol l'avvisa che non deve assolutamente fidarsi della Strige perché quell'organizzazione e le loro streghe sono troppo pericolose e che è molto meglio che trovi un altro modo per riportarlo in vita. Davina viene attaccata da Kara nel piano ancestrale e poi da altri Antenati, ma Kol e Ariane la proteggono e Davina, una volta tornata nel mondo terreno, decide di unirsi alla Strige per riavere Kol e di non ascoltare l'avvertimento del suo fidanzato defunto. Elijah nel frattempo va ad uccidere Ariane, in quanto sa troppo della famiglia degli Originali e non può permettere ad una strega nemica di avere informazioni vitali contro di loro ed Ariane non si oppone, accettando felicemente il suo destino e morendo dissanguata dopo il morso del vampiro.

Davina, intanto, consacra il corpo di Ariane, che ascende al piano ancestrale e, leggendo inconsapevolmente i suoi ricordi, capisce che l'arma è il cavaliere di legno e, entrando spiritualmente nella casa di Klaus, gli sente dire che Camille ha il cavaliere e che si trova nel cimitero. Madison, la leader della Sorellanza, entra nella mente di Davina e scopre l'arma a propria volta e si dirige al cimitero con le altre streghe dopo aver detto a Davina di disprezzare la Strige perché ciò che ha fatto in cambio del loro aiuto è stato tanto spregevole che la sua famiglia l'ha rinnegata e di non voler altro che abbandonare la congrega. Madison e le altre streghe rompono il collo di Klaus quando questi arriva al cimitero con gli altri oggetti oscuri, Madison prende il cavaliere dalle mani di Camille, che riesce a salvarsi grazie ad uno degli oggetti oscuri che impediscono alla strega di finirla, ma non di scappare con il cavaliere. Davina, una volta ripresasi, avverte Camille del pericolo, ma è troppo tardi, inoltre dice di aver letto la mente di Madison e che non lavora per la Strige ma per Aurora. Quest'ultima le ha promesso di liberarla dalla Strige e lo fa uccidendola, dopodiché, facendo tagliare il cavaliere di legno, ottiene sette proiettili di quercia bianca. Aya rivela a Marcel di aver reclutato Davina perché esiste un modo per spezzare la linea di sangue che li lega agli Originali, così da poter sopravvivere anche alla loro morte.

Su ordine di Aya, rompe la discendenza di Klaus, liberando un potentissimo Nexus Vorti. Grazie a questa potentissima fonte di magia e al sangue di due Originali, Davina riesce infine a riportare Kol Mikaelson in vita, nel suo corpo di Originale. Successivamente però, Davina viene tragicamente uccisa da Kol, maledetto dagli Antenati, in cerca di vendetta contro la giovane strega. Una volta ritrovatasi nel mondo ancestrale, dopo essere stata consacrata, Davina viene punita dagli Antenati e Kara Nguyen, la condanna ad un destino peggiore della morte, distruggendo in mille pezzi la sua anima.

Kinney e i suoi colleghi della polizia fanno irruzione nel covo di alcuni stregoni e li arrestano con una scusa, poi Vincent prende dal loro laboratorio il necessario per attivare il Dépôt D'argent, che dovrà usare nel mondo degli spiriti, Kol si offre di aiutarlo dato che vuole raggiungere pure lui il mondo dei morti per parlare con Davina. Nel cimitero di New Orleans Vincent e Kol usano un incantesimo per raggiungere il mondo degli spiriti portando con loro il Dépôt D'argent usando Josh come ancora per il mondo dei vivi, nell'oltretomba incontrano Davina che rimanda Vincent nel mondo dei vivi infatti attiverà lei il Dépôt D'argent, poi lei e Kol si dichiarano amore reciproco e Davina gli chiede di ringraziare Josh e Marcel per essere stati degli amici e una famiglia per lei, l'Originale torna nel mondo dei vivi mentre Davina attiva il Dépôt D'argent, alcune cripte nel cimitero esplodono ciò vuol dire che i ponti che legavano il mondo dei vivi all'oltretomba non esistono più e che le Antenate non saranno più un problema.

Elijah raggiunge Klaus e Marcel informando suo fratello che Marcel è in possesso del siero che lo trasformerà nella Bestia, lui informa gli Originali che non vuole trasformarsi per fare loro dal male ma solo per tutelarsi, e che se lui è di famiglia come Klaus aveva precedentemente affermato allora la cosa non dovrebbe rappresentare un problema per loro. Klaus e Elijah però non intendono permetterlo, infatti ciò che vuole Marcel è sottolineare la loro ipocrisia perché l'unico modo che i Mikaelson hanno per relazionarsi con gli altri è nella consapevolezza di poterli usare e manovrare a loro piacimento forti della loro superiorità, e che per loro è inconcepibile che una persona a loro vicina gli sia superiore, aggiungendo che Lucien aveva le sue buone ragioni per odiarli e che lui voleva uccidere solo i Mikaelson e che hanno coinvolto Davina in una faccenda che non la riguardava, perché i Mikaelson fanno ciò che vogliono e "sempre e per sempre" è solo la scusa che usano per assolversi da ogni responsabilità, affermando che anche se non diventerà una Bestia troverà ugualmente il modo di rovinare le loro vite.

Hope riferisce alla madre che gli Antenati vogliono che si rechi immediatamente alla chiesa di St. Anne, vogliono parlare con lei, prima che l'Ombra venga a cercarli e Klaus decide di accompagnarla. Hayley e Klaus arrivano alla chiesa, così le quattro nuove ragazze del Raccolto propongono ai due immortali un'alleanza. I due potranno ottenere risposte solo se le quattro streghe riusciranno a farli arrivare degli antenati, e poiché nessuno di loro due è una strega sfrutteranno una scappatoia. Sfrutteranno il legame con loro figlia per lanciare un incantesimo e metterli in contatto con loro. Hayley e Klaus si ritrovano nel mondo Ancestrale e davanti a loro si presenta Davina, che rivela di essere l’unica cosa tra loro e l'Ombra. La ragazza vuole sapere di Kol, perchè dalla posizione in cui si trova, non può vedere niente altro che New Orleans. Davina inizia così a raccontare le origini dell'Ombra, che risalgono a più di migliaia di anni fa, prima che la città venisse fondata. Due tribù rivali di streghe decisero di unire i loro poteri attraverso un matrimonio, per dare vita a una nuova era di armonia e creare una grande congrega. La stessa cerimonia nuziale che Hayley e Jack avevano utilizzato per unire i loro branchi. Quel matrimonio portò alla nascita di una bambina, Inadu, che ricevette un grande potere dalla magia degli anziani della tribù tramite dei rituali fatti durante la gestazione, nella speranza che il nuovo nato diventasse simbolo di prosperità. La piccola però risultò più potente di qualunque altra cosa fosse mai esistita e aveva una terribile fame di potere. Così nacque l'Ombra. Quando Klaus domanda a Davina come uccidere l'Ombra, lei risponde che non è possibile.

Hayley cerca di capire perché gli Antenati li abbiano convocati se non esiste modo di uccidere l'Ombra. Ma Davina le risponde che agli Antenati serva che conoscano l'intera storia. Davina continua il suo racconto spiegando che le due famiglie originarie tentarono di fermare la bambina, ormai cresciuta, ma che quello fu l’inizio della fine, perché la sete di potere cresceva con lei, tanto da spingerla a canalizzare ogni forma di vita. La sua fame era insaziabile, amava la paura che incuteva negli altri e la sua gente sapeva che lei non provava sentimenti. Per indicarla, cominciarono a riferirsi a lei come Ombra, per la sensazione che lasciava nelle sue vittime. Inadu li uccise tutti, per semplice divertimento. Davina rivela che l’unica debolezza dell'Ombra è Hayley, l’unica speranza della comunità di New Orleans. La strega porta via la ragazza lasciando da solo Klaus.

Hayley nel frattempo si risveglia all'interno del cerchio eretto dalle quattro streghe del Raccolto, con Klaus ancora incosciente al suo fianco perché ancora bloccato nella dimensione ancestrale e con Davina davanti ai suoi occhi. La ragazza le spiega che il sangue della licantropa è l’unica cosa che può fermare l'Ombra. Quando la malvagità di Inadu divenne troppo grande per essere contenuta, le tribù si unirono per cercare di sconfiggerla e di catturarla con delle corde mistiche. Quattro dei più forti antenati unirono la loro magia su un’ascia incantata che la madre della ragazza, colei che aveva portato questo grande male nel mondo, usò per uccidere la figlia. La stessa donna che le aveva dato la vita, adesso gliela avrebbe tolta. Prima di morire però, Inadu fu capace di lanciare un ultimo incantesimo, potenziato dalla sua stessa morte. Una maledizione su tutti coloro che erano presenti quella notte. Li legò alla luna piena, così che ogni mese sarebbero diventati la bestia usata per darle la caccia, un lupo. Hayley comprende in questo modo che è stata l'Ombra a creare la maledizione dei lupi mannari. La donna porta il marchio della Mezzaluna, proprio come Inadu e anche sua madre, che una volta maledetta, divenne il primo lupo mannaro. Gli altri si divisero creano gli altri sei branchi, ancora oggi esistenti, ma è con un antenato di Hayley che tutto è iniziato. Solo un Labonair può sconfiggere l'Ombra, per questo Inadu diede la caccia ai suoi genitori e al resto della sua famiglia, e Hayley ed Hope sono le uniche discendenti rimaste.

Davina spiega che che l'Ombra è attualmente irrintracciabile e che quindi si trova dentro qualcuno e che grazie al loro legame, Hayley può trovarla e affrontarla. Una volta che l'avrà trovata e liberata dal suo corpo utilizzando il suo stesso sangue, Davina potrà usare Klaus per lanciare l’incantesimo che intrappolerà l'Ombra per sempre. Quando Hayley lascia la stanza per iniziare la ricerca, Davina invia le quattro streghe del Raccolto a svolgere il loro ultimo compito, mentre lei rimane da sola con Klaus. Hayley raggiunge Sofya mentre Davina torna nel mondo ancestrale da Klaus e continua a narrargli l’epilogo della storia. Dopo che le tribù uccisero Inadu il suo spirito divenne ancora più potente e iniziò a perseguitarli, sotto forma di luci blu. Così bruciarono le sue ossa, ma non tutte vennero distrutte. Le ossa che non potevano essere distrutte vennero divise tra le famiglie per tenerle separate. Davina gli spiega che per rispedire l'Ombra nella cella in cui è stata imprigionata nell'ultimo secolo avrà bisogno del potere di Klaus.

Hayley prova ad attaccare Sofya con il suo sangue, ma la cosa non sembra funzionare molto. Sofya si impossessa dell’osso e le rivela che imprigionarla richiede il rilascio di un grande potere, è necessario il sacrificio di un immortale perché possa essere sconfitta e fugge via, mentre Hayley rivela che Davina ha ancora Klaus con se. Elijah e Marcel comprendono che cosa sta succedendo e che la ragazza non avrà problemi ad uccidere Klaus. Davina rivela infatti all’Originale di aver mandato le ragazze del Raccolto a recuperare la pianta nata dal sangue di Marcel e in grado di ucciderlo. Sarà il suo sacrificio a imprigionare l'Ombra. Hope avverte che nel mondo ancestrale qualcuno sta per fare male a suo padre, così si toglie il braccialetto e si dirige anche lei alla chiesa. Hayley e Marcel raggiungono la chiesa dove, nel cerchio in cui è custodito il corpo di Klaus, compare la stessa Davina. Lo spirito spiega ai due di avere mandato le streghe a cercare l'arma in grado di uccidere Klaus, ma adesso che Marcel è qui, potrà pensarci lui stesso. Marcel la implora risparmiare Klaus e di non ucciderlo ma la ragazza spinge la Bestia ad uccidere l’Originale. L’arrivo di Elijah non migliora le cose: l’uomo si offre di prendere il posto del fratello ma la ragazza è mossa dal rancore verso colui che ha collaborato alla sua morte, e usa la sua magia per estrarre il veleno da Marcel, portandolo verso Klaus. Hope arriva alla chiesa e rimprovera Davina per non avere mantenuto la promessa di proteggere la sua famiglia, così, scatenando la sua magia, rompe la connessione tra il mondo ancestrale e quello dei vivi, salvando suo padre e rispedendo Davina nella dimensione degli Antenati.

Marcel si reca sulla tomba di Davina promettendole che troverà un altro modo per sconfiggere l'Ombra. Anche se il vampiro non può vederla, lo spirito della ragazza è proprio lì ad osservarlo. Dopo di che deposita una candida rosa sulla sua lapide, sperando che la ragazza possa ancora nutrire fiducia nei suoi confronti. Successivamente Kol, per un'ultima volta a New Orleans, raccoglie dei fiori per la tomba di Davina. Kol si ritrova faccia a faccia con l'Ombra, che gli promette di potere riportare in vita la sua amata. Il vampiro Originale non le crede immediatamente, ma quando la strega che ama ricompare di fronte ai suoi occhi, l'Ombra gli dice che ora le due sono legate e che se vuole tenerla al sicuro dovrà seguire i suoi ordini. Davina e Kol non capiscono come tutto questo sia possibile, ma sono felici di potersi rivedere.

Kol deciso più che mai a salvare Davina e a tenerla in vita, si reca dalla ragazza, relegata ancora una volta nella soffitta della chiesa in cui Marcel l’aveva protetta anni prima e le dice che farà di tutto pur di salvarla. Lei, d’altro canto, sa che una potenza come quella dell'Ombra deve essere eliminata e che questo comporterà la sua dipartita, di nuovo. Inoltre, Davina non desidera che l'Originale tradisca la sua famiglia, Hope avrà bisogno di tutti loro, insieme. Kol, tuttavia, sembra disposto a tutto, anche a tradire la sua famiglia. Successivamente, Davina si rigira tra le mani il totem che Kol è riuscito a recuperare. Temendo che Hayley possa morire, Davina cerca di convincere l'Originale a distruggere l'oggetto, non vuole portare via a una bambina la sua mamma. Kol le propone allora di trovare un altro modo per sistemare le cose, perché non esiste che la ragazza muoia di nuovo. Davina si ricorda allora che Elijah una volta, le aveva consegnato un incantesimo dal grimorio di suo madre che serve per spezzare un legame magico. Al momento la strega è troppo debole per lanciarlo, ma se trovassero una congrega che contrasti l'incantesimo di Inadu potrebbero salvare i Mikaelson e vivere la loro storia d'amore allo stesso tempo. Kol si rende conto allora che a loro non serve una congrega, ma una strega potente e lui ne ha proprio una che fa al caso suo: la piccola Hope. Prima di andare, Kol consegna a Davina le chiavi della sua auto, se entro mezzanotte non sarà tornato lei dovrà assolutamente abbandonare questa città infernale e fuggire via.

In serata, Josh e Davina si ricongiungono dopo cinque lunghi anni. Josh è riuscito a salvare Davina dalle ferite che Hayley provocava all'Ombra, di cui la ragazza risentiva fisicamente il dolore, essendo un volta collegate. Davina è preoccupata che Klaus abbia ucciso Kol, ma l'Originale si presenta poco dopo dai due. Josh e Davina si dicono addio per il momento, poi lei e Kol si allontanano insieme da New Orleans. L’Originale ringrazia Josh per essersi preso cura di lei prima di partire.

Aspetto Fisico

Personalità

Relazioni

Poteri ed Abilità

Davina è una strega estremamente potente. Per via del suo potenziale infatti, venne scelta da Bastiana per essere una delle quattro ragazze del Raccolto, assieme a Monique, Cassie e Abigail. Davina divenne il fulcro di una lotta di potere tra streghe, vampiri e licantropi a New Orleans, quando otto mesi prima dell'inizio della vicende, Marcel interruppe il Raccolto impedendo alle streghe di sacrificarla nel rituale dopo averne sentito parlare da Kieran. Poiché il rito non era stato completato, Davina acquisì l'energia delle altre tre streghe che furono sacrificate, assieme a quella degli antenati della comunità, divenendo in tal modo estremamente potente. In tal modo, Davina era così potente da potere controllare tutti e quattro gli elementi naturali, uccidere un gruppo di streghe in un colpo solo e addirittura soggiogare e controllare una creatura tanto potente quanto un originale. Una delle più grandi abilità di Davina restava comunque la Divinazione, tramite la quale era in grado di predire la venuta di sventurati eventi, come l'arrivo di Celeste. Questa abilità le permetteva inoltre di monitorare gli incantesimi delle altre streghe del Quartiere Francese. Marcel usava il suo potere per il proprio vantaggio, facendole individuar le streghe che in città facevano uso di magia, per scovarle ed ucciderle. Dopo il suo sacrificio per il completamento del rito del Raccolto e la sua successiva resurrezione assieme alle altre ragazze, i poteri di Davina diminuirono notevolmente ma restò comunque in possesso di grandi capacità. La strega riuscì infatti a incanalare l'evento della nascita di Hope Mikaelson, un Nexus Vorti, e altri oggetti oscuri per far risorgere Mikael Mikaelson. Con l'aiuto di Kol era in grado di lanciare un incantesimo invisibilità, che le permise di nascondersi agli occhi di Klaus. Successivamente fu anche il grado di indebolire il potere del Paletto di Quercia Bianca, permetto sempre all'ibrido in questione di continuare a vivere. Davina ha usato il suo notevole talento ancora una volta per lanciare un incantesimo con l'intenzione di proteggere Camille contro la magia di Esther, la potentissima strega Originale, riuscendo nell'intento.

L'essere stata nominata Reggente delle nove congreghe di New Orleans, permise in seguito a Davina di diventare la strega ancestrale più potente dell'intero Quartiere Francese. Le sue abilità da Reggente, le permettevano infatti di avere accesso a tutto il potere degli Antenati, rendendola quasi invincibile. Canalizzando infatti il potere della strega ancestrale Celeste, fermò la maledizione che condannava Hayley e Jackson ad essere dei lupi mannari. Gli Antenati concedono al Reggente in carica di canalizzare solo una volta tutto il potere per realizzarne ciò che più desiderano. Davina aveva intenzione di usare questo potere per riportare in vita Kol, ma le sue ceneri vennero sostituite con quelle di Esther, che venne in questo modo resuscitata. A seguito dell'omicidio di Kara, Davina venne costretta ad abdicare al suo titolo e fu esiliata dalla nove congreghe.

Poichè la sua connessione con gli Antenati sparì in modo permanente, Davina venne privata di tutti i suoi poteri. Tuttavia unendosi a una congrega che fa pratica di magia oscura, nota come le Le Sorelle, Davina rientra in possesso dei suoi poteri, che per via della magia oscura, risultano notevolmente potenziati. La strega fu infatti in grado di potere accedere al Piano Ancestrale, nonostante avesse smesso di essere una strega ancestrale. L'utilizzo della magia oscura le permette di andare persino oltre le leggi della natura. Davina riuscì a infatti a infrangere il legame di discendenza che legava Klaus alla sua progenie millenaria di vampiri. Questo evento provocò il rilascio di un Nexus Vorti, tramite il quale, attraverso anche il sangue di Klaus ed Elijah, riuscì a riportare in vita Kol dal piano Ancestrale. Come affermato da Freya, l'incantesimo eseguito da Davina per spezzare la discendenza di Klaus, era addirittura più potente di quello utilizzato da Esther per l'incantesimo dell'immortalità. Con un incantesimo, accompagnato da un gesto della mano, la ragazza fu addirittura in grado di neutralizzare un intero pub pieno zeppo di vampiri, in un colpo solo. Infine, grazie all'utilizzo del Dépôt D'argent, Davina fu in grado di scindere definitivamente il legame che collegava il mondo ancestrale da quello umano.

Apparizioni nella Serie

The Originals

Prima stagione
Sempre E Per Sempre L'Arma Segreta Maschio O Femmina La Ragazza Di New Orleans
Il Rito Del Raccolto Il Frutto Avvelenato Il Potere Del Sangue "L'Alleanza"
Il Nuovo Re Le Casket Girls La Consacrazione "Papa Tunde"
"La Mezzaluna" "Viaggio All'Inferno" Le Grand Guignol Addio A Storyville
La Luna Su Bourbon Street La Festa Delle Streghe "L'Attentato" La Scatola
La Battaglia Di New Orleans La Madre
Seconda stagione
Rinascita Vivi E Vegeti "Ad Ognuno Il Proprio Figlio" Vivi E Lascia Morire
La Porta Rossa "Il Ritorno Del Padre" L'Orchidea Marelok Fratelli Per Sempre
Vecchi Rancori L'Inizio Della Fine L'Esercito Dei Demoni Il Segreto
Patto Con Il Diavolo Lo Sposalizio "Il Dubbio" Salva La Mia Anima
Dentro La Mente Di Eva Padre E Figlio L'Ultimatum La Verità Di Dahlia
Occhio Per Occhio Cenere Alla Cenere
Terza stagione
Per Il Prossimo Millennio Minaccia Imminente "Ci Vediamo All'Inferno O A New Orleans" "Il Lato Selvaggio"
La Lettera Di Axeman "Un Meraviglioso Errore" Il Rapimento "L'Altra Ragazza Di New Orleans"
"Il Salvatore" "Un Fantasma Lungo Il Mississippi" Nel Regno Dei Morti La Caduta Degli Angeli
Sepolta Viva L'Alleanza Un Vecchio Amico Da Solo Con Tutti
Dietro L'Orizzonte Nero La Forza Misteriosa Morire D'Amore In Cerca Di Vendetta
Il Nuovo Re "La Profezia"
Quarta stagione
"Riunire gli Assassini" "Senza Quartiere" "Frequentatore di Rovine" "Guardiani di Casa"
"Ti Sento Bussare" "Una Borsa di Cobra" "Alta Marea e una Figlia Infernale" Voodoo Nel Mio Sangue
"La Morte della Regina" Phantomesque Uno Spirito Qui Che Non Vuole Essere Infranto "Bambina Voodoo"
"Il Banchetto dei Peccatori"
  • Dalla 4x01 in poi, Danielle Campbell è diventata un'ospite d'eccezione nella serie.
  • Davina appare nella 4x01 tramite filmati di repertorio.
  • Le ossa del cadavere di Davina appaiono per la prima volta nella 4x07.
  • Davina viene menzionata almeno una volta in ogni episodio della stagione in cui non compare direttamente.

Vedi altro

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale