FANDOM


Icona - TVD 1.pngIcona - TVD 2.pngIcona - TVD 3.pngIcona - TVD 4.pngIcona - TVD 5.pngIcona - TVD 6.png

Bonnie Sheila Bennett è una potente strega della famiglia Bennett, e una dei personaggi principali femminili della serie The Vampire Diaries. Bonnie è figlia di genitori divorziati e vive con il padre, sebbene trascorra la maggior parte del tempo con sua nonna Sheila Bennett, professoressa di occulto all'università. Grazie ai suoi racconti, Bonnie scopre di avere poteri magici e apprende dell'esistenza dei vampiri. La giovane inizia ad odiarli, soprattutto i fratelli Damon e Stefan Salvatore, quando sua nonna perde la vita per rompere un sortilegio che li avrebbe tenuti imprigionati in una cripta. Cerca anche di uccidere Damon, incolpandolo per la trasformazione in vampira dell'amica Caroline Forbes.

Quando la sua migliore amica Elena Gilbert rimane vittima di un sacrificio operato dall'ibrido Niklaus Mikaelson per spezzare la sua maledizione, Bonnie riesce a riportarla in vita in cambio di quella del padre dell'amica. In seguito, resuscita anche il proprio ragazzo, Jeremy Gilbert, accidentalmente ucciso dallo sceriffo Forbes, sebbene ciò, avendo violato la natura, le costi la capacità di usare la magia da parte degli Antenati. Successivamente rintraccia la madre Abby Bennett Wilson, che non vede da quindici anni, per unire la loro magia dopo che entrambe l'hanno perduta ed aprire la bara che la ragazza vede in sogno, dalla quale esce Esther, la madre dei vampiri Originali. Questa decide di uccidere tutti i figli per liberare l'umanità dalla piaga del vampirismo, attingendo al potere magico della famiglia Bennett. Gli Originali minacciano di uccidere Elena se non fermeranno Esther: Damon, allora, trasforma Abby in un vampiro, distruggendo il circolo magico dei Bennett. La donna, non potendo sopportare la sua nuova condizione, decide di andarsene. Jeremy viene ucciso nuovamente e lo stregone Silas convince Bonnie a far cadere il velo tra il loro mondo e il purgatorio delle creature soprannaturali, l'Altra Parte, per poterlo rivedere.

Bonnie è così in grado di riportare in vita Jeremy, ma muore a causa dell'eccessivo consumo di magia. I due restano in contatto grazie alla capacità di Jeremy di comunicare con gli spiriti, e Bonnie gli fa promettere di non dire ai suoi amici che è morta, ma il ragazzo, alla fine, confessa a Damon la verità. Il vampiro la fa riportare in vita facendola diventare l'Ancora che tiene in piedi l'Altra Parte. Una setta di stregoni, i Viaggiatori, si impossessano di Mystic Falls e tramite un incantesimo sacrificale fanno sì che Markos, il loro leader, attraversi Bonnie per tornare in vita. Ciò spezza l'equilibrio dell'Altra Parte, che inizia lentamente a collassare e, alla fine, Bonnie sparirà con essa. Per debellare i Viaggiatori, Elena e Damon fanno esplodere la cittadina, morendo, ma Bonnie riesce a riportare in vita l'amica, mentre Damon resta intrappolato nell'Altra Parte. Questa implode, essendo il suo equilibrio ormai destabilizzato, ma Bonnie e il vampiro, grazie all'intervento della nonna Sheila, invece di sparire, vengono rilegati in un mondo-prigione parallelo insieme allo stregone psicopatico Malachai Parker. Successivamente, il ragazzo ruba a Bonnie la sua magia. Tutti e tre riescono, in tempi diversi, ad evadere e Bonnie, per vendicarsi, imprigiona Kai in un altro mondo parallelo.

Kai però si libera e lega la vita di Bonnie a quella di Elena, cosicché quest'ultima resti in coma irreversibile fino alla morte dell'amica. Dopo aver scoperto che è stata Lily a suggerire a Kai l’incantesimo di collegamento su Elena e Bonnie, separando per sempre le due amiche del cuore, la ragazza si allea con Damon per far distruggere Lily e vendicarsi. Bonnie che ha deciso di vivere a pieno la sua vita, ammette i suoi sentimento per Lorenzo St. John, e intraprende una relazione romantica con il vampiro, vecchio amico di Damon. In seguito, quando la cacciatrice Rayna si toglierà la vita facendo sì che Bonnie prenda il suo posto come cacciatrice di vampiri, lei marchierà Damon, Caroline e Enzo mossa dall'impulso di volerli uccidere tutti e tre. Proprio quando stava per uccidere Enzo, Damon brucia il corpo dell'ultimo immortale e Bonnie smette di essere la cacciatrice, salvando Enzo. Tuttavia, i suoi poteri magici non le sono mai più tornati, lasciandola devastata.

Arcadius ordina a Stefan di uccidere Elena, ma Bonnie, adesso senza poteri, cerca di difendere la bara dell'amica a tutti costi. Per difendere la sua amata, Enzo si frappone tra i due, ma Stefan riesce a strappargli il cuore, uccidendolo. Assistendo impotente alla morte del suo vero amore, Bonnie, che aveva estratto dal corpo di Elena la cura del vampirismo, la inietta a Stefan, che torna umano. Stefan, privo della sua malvagità di vampiro, ha una crisi esistenziale, infatti deve fare i conti con il senso di colpa per tutte le atrocità commesse. Stefan affronta allora Cade con l'unica arma che può ucciderlo, ovvero il pugnale intriso delle ceneri dello stesso Cade, e con l'aiuto di Alaric, Bonnie e Damon, uccide Cade pugnalandolo con l'arma.

Quando Katherine tornata in vita come nuova "Regina dell'Inferno" al posto di Arcadius, decide di bruciare l'intera cittadina di Mystic Falls con il fuoco infernale, assieme agli spiriti delle altre streghe Bennett, Bonnie, tornata in possesso della sua magia, lancia un incantesimo per distruggere l'inferno stesso servendosi dell'energia del fuoco infernale. L'unico modo per riuscirci però è che Katherine si trovi all'inferno per quando lo distruggerà, in modo tale che alla morte del suo padrone venga distrutta anche l'intera dimensione infernale. Stefan decide allora di sacrificare la sua vita mortale per riportare Katherine all’inferno. Dopo la morte di Stefan, Bonnie riesce a spezzare l'incantesimo che teneva legata Elena alla sua vita, permettendole così di risvegliarsi. In fine, Bonnie decide di viaggiare e vivere la sua vita, ciò che Enzo ha sempre voluto per lei.

Biografia

The Vampire Diaries

Dopo i numerosi racconti di sua nonna, che sostiene che la sua famiglia discende dalle streghe di Salem, Bonnie scopre di avere poteri magici, sebbene all'inizio non creda sia possibile. Sapendo che l'amica Elena esce con Stefan, le raccomanda di stare attenta al ragazzo, poiché ha avuto un brutto presentimento su di lui, ma si ricrede quando Elena li invita entrambi a cena per conoscersi meglio. Quando si accorge di essere davvero una strega, Bonnie, spaventata, si reca a casa di sua nonna per sapere la verità e scopre che il medaglione che Caroline le ha consegnato appartiene alla sua antenata Emily Bennett. Condivide il segreto sui suoi poteri con Elena, rendendo ancora più forte la loro amicizia.

Bonnie inizia ad avere visioni di Emily e cerca di sbarazzarsi del medaglione, ma questo torna da lei ogni volta. Durante una seduta spiritica con Elena e Caroline, viene posseduta da Emily e raggiunge le rovine di Fell's Church dove, davanti a Damon, utilizza la magia per distruggere la collana. Il vampiro la attacca, lasciandola in fin di vita, ma Stefan riesce a salvarla. Elena le spiega così tutta la situazione, raccontandole la verità sui fratelli Salvatore. Durante una serata con Ben, il barista del Mystic Grill, baciandolo scopre che è un vampiro. Ben la cattura per costringerla ad aprire la cripta utilizzando i propri poteri, ma Bonnie viene liberata da Stefan. Per fare in modo che Damon lasci la città, Bonnie e sua nonna Sheila uniscono le loro capacità di streghe e aprono la cripta, mantenendo però intatto il sigillo che impedisce ai vampiri di uscire. Quando Stefan entra nella tomba per salvare Elena, che il fratello ha portato con sé, le due Bennett rompono il sigillo per liberarlo; lo sforzo, però, costa la vita a Sheila.

Dopo la morte di sua nonna, Bonnie lascia per breve tempo la città e si allena per migliorare le sue abilità e sfruttarle. Tornata a Mystic Falls, incolpa i fratelli Salvatore dell'accaduto e chiede ad Elena di restare lontana da lei, mentre si avvicina a Caroline. Con l'arrivo di Isobel in città, però, si riappacifica con Elena e scopre che il congegno che la donna vuole è un'arma contro i vampiri. Su richiesta dei fratelli Salvatore e dell'amica, disattiva il congegno, ma rivela poi a Caroline di non aver fatto quello che le era stato chiesto perché ingiusto. Durante il Giorno della Fondazione, viene ringraziata da Damon per aver disattivato l'arma contro i vampiri; la sera, placa le fiamme che hanno avvolto lo scantinato nel quale i vampiri stanno bruciando per permettere a Stefan di recuperare il fratello. Successivamente, lo informa che, se Damon non cambierà e se dovesse minacciare le persone a cui vuole bene, non esiterà a uccidere lui e chiunque cerchi di impedirglielo, compreso Stefan.

Sono in corso i funerali del sindaco Lockwood, durante il quale Bonnie e Katherine si incontrano per la prima volta. Bonnie, attraverso un contatto fisico, scopre la vera identità della ragazza. Stefan passeggia con Katherine e le chiede perché sia tornata all'improvviso, lei gli confida di essere tornata per lui. Quando Bonnie che anche Caroline è diventata un vampiro per via di Katherine, sconvolta tenta di uccidere Damon, che incolpa per la trasformazione dell'amica, ma Elena la ferma. Dopo ciò però, l'amicizia tra Bonnie e Caroline si interrompe, perchè la strega non riesce a sopportare che anche lei adesso sia diventata un mostro.

Elena racconta a Bonnie della falsa lite tra lei e Stefan e le chiede di chiarire i suoi rapporti con Caroline, la quale dopo molti sforzi riesce ad avere una conversazione con la madre. Bonnie accidentalmente ha una visione su Mason ed Elena insieme, ma Stefan capisce che si tratta di Katherine. I fratelli Salvatore deducono che anche Katherine è alla ricerca della pietra di luna che serve a spezzare la maledizione dei vampiri e dei licantropi, e che ovviamente Mason è soltanto un espediente per ottenerla. Prima di andare alla festa, Stefan, Damon, Jeremy, Alaric, Caroline e Bonnie elaborano un piano per uccidere Katherine, in una stanza di casa Lockwood, facendo un incantesimo simile a quello della cripta, che impedirà a Katherine di uscire dalla stanza, in modo che Stefan e Damon possano ucciderla. Il piano ha successo e la vampira si ritrova rinchiusa con i due fratelli Salvatore. Elena, intanto, insospettita dal fatto che nessuno dei suoi amici si sia fatto sentire e che tutti siano andati alla festa in maschera dei Lockwood, vi si reca. Mentre parla con Bonnie, Elena comincia a sanguinare nel punto dove Katherine è appena stata colpita da un paletto e a contorcersi dal dolore: Bonnie capisce così che Katherine, intuendo che i fratelli Salvatore tramavano qualcosa, ha fatto in modo che Lucy collegasse Elena e Katherine, in modo che quello che subiva la vampira, lo subiva anche la ragazza. Jeremy corre ad avvertire Stefan e Damon, che sono costretti a fermarsi perché, uccidendo Katherine, rischiano di uccidere anche Elena.

Lucy, intanto, incontra Bonnie e scopre che è lei ad avere la pietra di luna. Convince la ragazza a consegnargliela e la porta a Katherine: appena la vampira la prende, però, si sente male e perde i sensi. La strega, infatti, ha sciolto l'incantesimo che legava Elena a Katherine e ne ha recitato un altro sulla pietra, per vendicarsi di Katherine che non l'aveva avvisata della presenza di una strega Bennett, sua parente, alla festa.

Il rapporto tra Jeremy e Bonnie sembra prendere una bella piega, tanto che i due si danno appuntamento al pub per passare il pomeriggio insieme. Mentre aspetta Jeremy, Bonnie incontra Luka, un nuovo compagno di scuola, con suo padre, il Dr. Martin. I tre cominciano a parlare, e Bonnie scopre che Luka e suo padre sono degli stregoni, lasciando in disparte Jeremy che, geloso, se ne va. Il pomeriggio, a casa Salvatore, Damon, Stefan, Bonnie e Jeremy pianificano il modus operandi del loro piano. Jeremy, senza farsi vedere, riesce a prendere della cenere ottenuta bruciando il ritratto di Katherine per indebolire la vampira. Nella cripta, Jeremy arriva prima degli altri, riesce ad indebolire Katherine con la cenere e a lanciare fuori dalla cripta la pietra di luna ma, poco prima di uscire, viene preso dalla vampira che si nutre di lui. Nella cripta, Katherine offre a Stefan e Bonnie la liberazione di Jeremy in cambio della sua liberazione. Pur tentando di collegarsi con Luka, Bonnie non riesce nell'intento e Stefan, pur di impedire a Katherine di nutrirsi ancora di Jeremy, entra nella cripta, libera il ragazzo ma rimane imprigionato. Tornati a casa, Jeremy confessa i suoi sentimenti a Bonnie, che però lo respinge, mentre fuori dalla porta Elena ha un'accesa discussione con Damon. I due vengono interrotti da Jeremy, che li informa riguardo a quanto successo a Stefan. Elena, disperata, corre alla cripta e cerca di entrarvi, ma viene bloccata da Damon, che promette a Stefan di non farla avvicinare e di proteggerla.

Bonnie non riesce a ritrovare la fiducia in Luka e suo padre, avendo scoperto che hanno preso la pietra di luna. Per rendersi utili e scoprire i reali piani di Elijah, Bonnie, Caroline e Jeremy rapiscono Luka. Bonnie, con un'ipnosi, lo interroga, scoprendo che il vampiro vuole uccidere Klaus quando sarà più vulnerabile, cioè dopo aver sacrificato Elena, e che Luka e il padre stanno aiutando Klaus perché lui ha Greta, la sorella di Luka. La strega, grazie alle parole di Caroline, si lascia andare e confessa i suoi sentimenti a Jeremy.

Bonnie viene condotta sul luogo dove si verificò la morte di 100 streghe da Damon e, insieme a Jeremy, riesce a mettersi in contatto con loro e ad assorbirne il potere. Stefan e Damon dopo aver sentito Bonnie, capiscono che la ragazza con i suoi nuovi poteri è la loro arma segreta in questa dura lotta. Bonnie però confessa a Jeremy che gli spiriti delle streghe, donandole i loro poteri, l'hanno avvertita sul rischio che corre uccidendo Klaus: per farlo occorre utilizzare tutto il proprio potere, e ciò provoca la morte. Quando la sua migliore amica Elena Gilbert rimane vittima di un sacrificio operato dall'ibrido Niklaus Mikaelson per spezzare la sua maledizione, Bonnie riesce a riportarla in vita in cambio di quella del padre dell'amica. L'azione le costa però la perdita di tutti i poteri che aveva assorbito dalle 100 streghe.

Bonnie, di ritorno dalle vacanze, va a casa di Elena: mentre lei, Caroline ed Elena stanno chiacchierando, la collana di Elena le brucia inspiegabilmente il collo. La strega Gloria, infatti, sta cercando di localizzare l'oggetto per conto di Klaus. Passeggiando per la scuola, Elena incontra Klaus. Egli, furioso per aver scoperto che è ancora viva, decide di trasformare Tyler in un ibrido per costringere Bonnie a trovare un modo per impedire la morte dell'amico e quindi di tutti gli ibridi Stefan arriva a scuola e Klaus lo ipnotizza, in modo tale che il vampiro faccia ciò che vuole; inoltre scopre che Katherine ha rubato la collana di Rebekah: così, vista la nuova bugia del vampiro decide che se entro venti minuti Bonnie non avrà trovato una soluzione Stefan dovrà uccidere Elena. Matt, convinto che Vicki stia cercando di contattarlo si annega nella piscina della scuola, in modo tale che una volta tornato in vita possa vedere i morti. Tra la vita e la morte la sorella gli dice che per salvare gli ibridi la doppelgänger deve morire, e lo dice a Bonnie.

Klaus viene informato da Bonnie che la strega Originale dal regno dei morti ordina che Elena muoia, Klaus sa che la strega lo odia e capisce che deve fare l'esatto opposto: si reca da Tyler e gli fa bere il sangue di Elena, così questi riesce a completare la trasformazione. reoccupata e allo stesso tempo confusa per la storia di Jeremy e Anna, Bonnie ha improvvisamente un segno: il suo grimorio si apre su un incantesimo che una volta pronunciato le fa evocare sua nonna, la quale le spiega quanto stia succedendo: mandando via Vicki, ha permesso che i fantasmi delle creature sovrannaturali che hanno un conto in sospeso sulla Terra possono ora interagire con i vivi. Bonnie esegue quindi una magia che renda visibili gli spettri per poterli combattere meglio.

Messi in chiaro i loro sentimenti, Jeremy e Anna si salutano per l'ultima volta e il ragazzo corre da Bonnie per darle la collana. Aiutata dalla nonna Sheila, Bonnie riesce a distruggere il ciondolo facendo così sparire tutti i fantasmi, inclusa Lexi, che ha insegnato ad Elena come fare per far tornare in sé Stefan. Mason ha trovato qualcosa nel sotterraneo, ma non fa in tempo a dire a Damon di cosa si tratta. Bonnie, dopo aver distrutto il ciondolo, caccia via Jeremy per il tradimento con Anna. Rimasta sola vede il ciondolo tornare intatto. Alaric, Damon, Elena e Bonnie, scoprono che sui muri della caverna è incisa la storia degli Originali: Klaus, Elijah, Rebekah e Mikael, loro padre.

La città pullula di ibridi e la sparizione di Klaus influisce negativamente su tutti: Elena sta diventando paranoica perché c'è sempre qualcuno che la segue; Bonnie sogna di continuo le bare chiedendosi cosa si nasconde in quella chiusa. Stefan, intanto, nascosto nella casa delle streghe, riesce a contattare Bonnie per chiederle di fare un incantesimo per nascondere le bare alla vista di Klaus. Inizialmente titubante, Bonnie si trova poi coinvolta nel piano quando Elena le racconta cosa Klaus ha fatto a Jeremy. Insieme a Stefan, Bonnie si avvicina alle bare e in particolare a quella dei suoi sogni, ma scopre che è l'unica che non si apre. Aiutati da Bonnie, Damon ed Elena si recano alla casa delle streghe per parlare con Stefan e convincerlo a restituire le bare, ma il tentativo va male.

Bonnie continua a fare strani sogni sulla quarta bara e, ultimamente, sogna anche sua madre, Abby Bennett, che, con l'aiuto di Elena, vuole trovare per scoprire se sa qualcosa. Elena, mentre Bonnie e la madre parlano, esce dall'abitazione e scopre che Stefan le ha seguite. I due vengono sorpresi da Jamie, il figlio adottivo di Abby, che spara a Stefan con un fucile a proiettili di legno e lega Elena a un palo. Anche Bonnie viene rapita dalla madre e viene portata da un ibrido di Klaus, il quale aveva ammaliato Jamie per obbligarlo a fermare Stefan ed Elena, mentre Abby avrebbe scoperto l'ubicazione delle bare da Bonnie. In caso contrario, Jamie si sarebbe dovuto sparare. Stefan, a terra dolorante, non può intervenire e così lo fa Elena che, liberatasi, stende Jamie. Poi rimuove il proiettile dal corpo di Stefan e gli confessa di aver baciato Damon. Il vampiro non dice nulla, ma tornato a casa prende a pugni il fratello.

Stefan e Damon raggiungono le gallerie dove trovano Bonnie ed Abby svenute a terra e la bara vuota: a casa degli Originali, si presenta infatti la loro madre, Esther, che sorprende Klaus dicendogli che è lì non per ucciderlo, ma per perdonarlo e per ricostruire la loro famiglia. Ma la donna mente e in segreto decide di uccidere tutti i figli per liberare l'umanità dalla piaga del vampirismo, attingendo al potere magico della famiglia Bennett. Gli Originali minacciano di uccidere Elena se non fermeranno Esther: Damon, allora, trasforma Abby in un vampiro, distruggendo il circolo magico dei Bennett. La donna, non potendo sopportare la sua nuova condizione, decide di andarsene.

Avendo compiuto un incantesimo di magia nera per avere aiutato Klaus, Bonnie attira su di sé le ire degli spiriti che decidono di punirla, ma sua nonna si sacrifica per lei e viene punita al suo posto. Mentre Stefan dona un anello per il giorno ad Elena creato da Bonnie, il pastore Young decide di farsi saltare in aria con gli altri membri del Consiglio dei Fondatori, ignari delle sue intenzioni.

Elena chiama Stefan e gli spiega il suo piano: Jeremy ucciderà Kol e, per evitare ripicche da parte dei fratelli, Matt dovrà impalare Rebekah, mentre Bonnie dovrà mettere fuori gioco Klaus finché non troveranno la cura per il vampirismo. Elena infatti, essendo morta con in circolo il sangue di Damon è stata trasformata in vampira e adesso desidera solo potere tornare umana. Klaus invece, che teme che i suoi nemici possano utilizzarla contro di lui, desidera distruggerla. Jeremy va a casa di Bonnie per accompagnarla da Elena e Kol, ma sia suo padre, sia sua madre, arrivata in quella, sono contrari e cercano di dissuaderla, ma non riuscendoci le fanno perdere conoscenza. Jeremy torna a casa Gilbert ed Elena gli dice che Kol è già andato via. Qualcuno bussa alla porta e i due fratelli aprono, convinti che sia Bonnie: in realtà è Kol, che ha sentito tutto e pertanto ha deciso di negare la tregua. Entrato in casa, mentre Elena e Jeremy si nascondono, giura di strappare le braccia al ragazzo, per privarlo del tatuaggio senza però incorrere nella maledizione del cacciatore che lo colpirebbe se Jeremy morisse. Kol inizialmente ha la meglio nella lotta, ma alla fine Jeremy riesce a ucciderlo definitivamente. Klaus assiste alla scena dalla finestra e giura vendetta, ma arriva Bonnie che con un incantesimo lo rinchiude nel soggiorno di casa Gilbert per alcuni giorni, fino alla Luna nuova, poi tutti si trasferiscono a casa Salvatore.

Elena, Stefan, Damon, Jeremy, Bonnie e Rebekah, guidati dal professor Shane, giungono sull'isola dove dovrebbe trovarsi la cura: qui, mentre Jeremy e Bonnie decifrano la mappa del cacciatore, sorgono rivalità tra Elena e Rebekah. Intanto, a Mystic Falls, Tyler provoca Klaus, rinchiuso a casa Gilbert, quando arriva Caroline. Klaus chiede di chiamare Bonnie per farle spezzare l'incantesimo e liberarlo, ma quando Caroline si avvicina per controbattere lui riesce a morderla, avvelenandola. Sull'isola, Stefan rivela a Rebekah che, come lei, ha intenzione di usare la cura su se stesso. La mattina dopo, tutti si accorgono che Jeremy è scomparso e si dividono: Elena, Stefan e Rebekah vanno a cercarlo, mentre Bonnie decide di restare all'accampamento per fare un incantesimo di localizzazione e Shane resta con lei per assicurarsi che non perda il controllo. Damon, invece, decide di lasciar perdere la ricerca e confessa ad Elena che non vuole che lei torni umana perché smetterebbe di amarlo. Al ritorno, quella sera, Elena, Stefan e Rebekah scoprono che anche Shane, Bonnie e la pietra tombale di Qetsia sono spariti. Allora decidono di mettere da parte i loro dissapori per trovarli e arrivare alla cura.

Nel frattempo, Elena, Stefan e Rebekah cercano un modo per rintracciare Bonnie e Jeremy, che sono stati presi da Shane, che sin dall'inizio aveva programmato di liberarsi degli altri e di raggiungere da solo il luogo di sepoltura di Silas. Elena telefona a Caroline e le chiede di recuperare la spada dei Cinque Cacciatori in modo da decifrare il tatuaggio e poter arrivare anche loro alla tomba. Intanto, Bonnie e Jeremy, trascinati da Shane e da uno stregone indigeno dell'isola di nome Massak, arrivano alla cripta di Silas. Dopo aver raggiunto il punto giusto per fare l'incantesimo per trovare la tomba, Shane viene ferito a causa del terremoto prodotto dall'incantesimo, così Jeremy e Bonnie ne approfittano per andare a recuperare la cura da soli e lo abbandonano.

Jeremy e Bonnie trovano la tomba e cercano di appropriarsi della cura, ma essendo fossilizzata insieme al corpo pietrificato di Silas capiscono che solo grazie al suo risveglio si può entrarne in possesso. I due ragazzi vengono raggiunti da Vaughn, che colpisce Bonnie con un pugnale ferendola gravemente e inizia poi a combattere brutalmente con Jeremy, ma viene fermato e neutralizzato da Elena. Nel frattempo, anche Stefan scende nella cripta e trova Elena ferita e sanguinante: quella che ha salvato Jeremy è in realtà Katherine. La malvagia vampira viene scoperta da Jeremy e, dopo averlo ferito, lo morde e offre il suo sangue a Silas per permettere a questi di risvegliarsi. Katherine scappa con la cura, mentre Silas comincia a nutrirsi e, una volta ristabilito, spezza il collo a Jeremy, uccidendolo.

Damon rimane sull'isola in cerca di Bonnie, scomparsa dopo il risveglio di Silas, nonché necessaria per poter far rivivere Jeremy; qui si imbatte in Rebekah, rimasta anche lei sull'isola in cerca della cura, ignara che questa è stata rubata da Katherine. Stefan chiede a Damon di tornare a Mystic Falls anche senza Bonnie, poiché è necessario il legame di asservimento che lo lega ad Elena affinché la ragazza accetti, con serenità, la morte del fratello. In quel momento, però, Bonnie ricompare da dietro un cespuglio e tornano insieme a Mystic Falls. A casa Gilbert, Damon informa il fratello che Bonnie ha perso la ragione: la strega, infatti, riunisce tutti e li informa di dover completare "il triangolo dell'Espressione", ovvero sacrificare dodici persone, per avere accesso al potere necessario per rompere il velo che separa il purgatorio che intrappola tutte le creature sovrannaturali (l'Altra Parte) e il loro mondo, e riportare così tra i vivi Jeremy, Vicki, sua nonna e tutti gli altri. La situazione degenera e, mentre si discute del rituale di Bonnie, Elena realizza di aver perso il fratello e di non essere disposta a far tornare in vita tutte le creature sovrannaturali pur di rivederlo, così, vinta dalla disperazione, decide di inscenare un incendio in casa sua per creare una copertura che giustifichi la morte del fratello. Damon decide di aiutarla a superare il dolore e le dice di spegnere la sua umanità in modo da non soffrire, cosa che la ragazza fa, piegata dal legame di asservimento.

Shane va da Bonnie e le dice che, poiché non ha l'appoggio dei suoi amici, saranno loro due da soli a far cadere il velo che divide i due lati; nello stesso momento Rebekah, sull'isola, trova il corpo del vero Shane abbandonato sulla spiaggia: l'uomo è ancora vivo, ma Silas ha assunto le sue sembianze. Lo stregone Silas convince Bonnie a far cadere il velo tra il loro mondo e il purgatorio delle creature soprannaturali, l'Altra Parte, per poterlo rivedere. Bonnie è così in grado di riportare in vita Jeremy, ma muore a causa dell'eccessivo consumo di magia. I due restano in contatto grazie alla capacità di Jeremy di comunicare con gli spiriti, e Bonnie gli fa promettere di non dire ai suoi amici che è morta


Passati quattro mesi dalla morte di Damon e Bonnie, l'incantesimo che i Viaggiatori hanno fatto su Mystic Falls grava ancora sulla città. Damon e Bonnie si ritrovano a Mystic Falls in un piano dimensionale completamente diverso, che sembra identico al mondo reale,dove però non c'è anima viva, inoltre i due ripetendo sempre lo stesso giorno all'infinito, nel 1994, per quattro mesi, cercano un modo per andarsene. Bonnie ipotizza che probabilmente è stata sua nonna a portarla lì con la magia, prima di scomparire, per proteggerla, e che Damon l'ha seguita quando gli strinse la mano, secondo Bonnie sarà la magia a riportarli nel presente, dato che è stata la magia a salvarli e condurli lì, ma purtroppo lei non possiede più i suoi poteri.

Nel 1994 Damon e Bonnie litigano continuamente. Lui sostiene che non ci sia modo di andarsene dal suo "inferno personale" e che non ci sia nessuno oltre a loro. Bonnie non demorde ma per evitare un'altra discussione, si allontana. Damon entra in un supermercato per bere un po' di Bourbon, il suo liquore preferito, e lì incontra un ragazzo, Kai. Damon gli chiede chi sia, mentre beve il Bourbon, ma a sue spese scopre che dentro alla bottiglia Kai ha inserito la verbena. Il nuovo arrivato gli dice che ha intenzione di ucciderlo, ma prima di farlo interviene Bonnie, che scopre di possedere di nuovo i suoi poteri. Damon allora stordisce Kai e lo porta a casa sua. Qui Kai si risveglia e dice di non aver mai voluto davvero ucciderlo, era solo un modo per far risvegliare i poteri di Bonnie, perché sono la chiave per tornare nel presente. Intanto Enzo entra in un bar in cui è presente anche Tripp.

Damon e Bonnie sono ancora intrappolati nel 1994 con Kai, che dice loro che la magia di Bonnie è la chiave per farli uscire da questa prigione,ma hanno bisogno comunque di lui perché è l'unico a conoscere l'incantesimo che devono usare. Kai convince Damon a raccontare ciò che stava facendo nel maggio del 1994, in quanto potrebbe essere utile per il loro ritorno nel presente. Si viene a scoprire come Damon sia stato l'artefice di un'ennesima strage a Mystic Falls: dopo essersi introdotto a casa Salvatore, dove erano presenti Stefan, il loro parente Zach con la moglie incinta Gail, ed altri amici, il giovane uccide tutti, compresa Gail. I tre in seguito si dirigono nel luogo in cui dovrà essere svolto l'incantesimo; per strada Bonnie legge una notizia sul giornale: un ragazzo ha ucciso i suoi quattro fratelli. Kai ammette di essere lui l'assassino della sua famiglia, e che proviene da una famiglia di streghe, anche se lui ha solo la capacità di assorbire i poteri di un'altra persona. Era stata la sua Congrega a spedirlo in questo posto, come punizione. Intanto Stefan mostra ad Elena la sua nuova vita, dimostrandole quanto sia semplice ricominciare senza il peso del passato: le fa una falsa proposta di matrimonio in un bar, tra le congratulazioni dei presenti.

Nel 1994 Damon cerca di convincere Bonnie a collaborare con Kai, perché è l'unico modo che hanno per tornare a casa, ma lei non ne ha alcuna intenzione, dato che Kai è un assassino spietato. Quando si rende conto che però lui non conosce l'incantesimo, Bonnie lo uccide e cerca di terminare la procedura da sola. Ormai i due sono pronti per tornare nel presente quando ricompare Kai, che non può morire, il quale colpisce Bonnie con una balestra. Damon e Kai cominciano a lottare, mentre Bonnie, ferita, si rende conto che in questo modo perderanno la loro occasione. Con la sua magia spedisce l'Ascendente nelle mani di Damon, che non ha alcuna intenzione di lasciare lì la sua amica, ma proprio in quell'istante l'oggetto si attiva e lo rimanda nel mondo reale, mentre l'ascendente viene distrutto. Stefan decide di lasciare la sua cittadina natale per sempre, ma prima fa una piccola visita alla cripta di famiglia, ed esprime la sua sofferenza per la morte del fratello maggiore, affermando di sentirsi perso senza di lui, ma proprio in quel momento arriva Damon, e nonostante Stefan sia perplesso nel vederlo, lui e suo fratello maggiore si abbracciano. Damon gli racconta tutto, ma prega Stefan di non rivelare che Bonnie fosse intrappolata con lui nel mondo soprannaturale, per non far soffrire le sue amiche. Il suo desiderio più grande è di rivedere Elena, ma il vampiro scopre da Stefan che Elena ha subito il soggiogamento di Alaric. Quando si diffonde la notizia del ritorno di Damon, Elena comincia ad evitarlo, non provando alcun sentimento per lui.

Jeremy incontra Damon e gli chiede di Bonnie, ma Damon preferisce continuare a mentire dicendo al giovane Gilbert che Bonnie ha trovato la pace. All'ospedale, Elena pedina Jo, che non sta assumendo verbena. Il medico, notandola, la informa di essere a conoscenza del fatto che lei e Alaric sono vampiri, dato che Liam l'aveva informata della miracolosa guarigione della ragazza ferita alla festa.

Bonnie cerca di combattere contro Kai nell'altra dimensione, ma lui è troppo forte e astuto, quindi, con l'eclisse, obbliga Bonnie a farli ritornare nel mondo reale, ma lei non vuole liberare un assassino violento come lui, quindi si priva dei suoi poteri e li sigilla dentro il suo orsacchiotto, che fa sparire. Nella prigione soprannaturale, Bonnie e Kai, vanno a casa sua per la cena di ringraziamento. Anche Elena, Caroline e Jo si preparano alla loro cena al Whitmore College, parlando di Liam, il nuovo ragazzo di Elena. Damon, Stefan e Alaric si recano presso la congrega Gemini, ma non riescono a trovare niente. Alla cena di Caroline arrivano tutti gli ospiti tra cui vi sono Tyler, Liv, Luke, Jo, Liam e ovviamente Caroline ed Elena. Luke mostra un video del compleanno di Liv e il suo (essendo gemelli) e Jo riconosce la sua voce, chiarendo loro che lei è la loro sorella. Poi la donna spiega il motivo del tentato omicidio da parte di Kai alla loro famiglia: alla congrega serve un leader, però nella famiglia ci sono due coppie di gemelli, che devono "fondersi" al compimento del ventiduesimo compleanno. Kai voleva essere il leader, quindi tentò di uccidere gli altri due gemelli, ovvero Luke e Liv. Con un flashback, Jo torna al giorno dell'assassinio, sotto il letto: con un incantesimo fa diventare invisibile i due gemelli e, alzando il letto, Kai non li vede. Uscendo a cercarli, Kai permette a Josette di uscire di casa. La ragazza ripone la sua magia in un coltello e, ingannando Kai, gli propone di fondersi. La cerimonia ha inizio: uno di loro tecnicamente dovrebbe morire, ma essendo Jo senza magia, non succede niente. Il padre di Jo, rinchiude dunque suo figlio nel mondo-prigione.

Nel mondo-prigione, Kai capisce dove sua sorella ha messo il coltello, quindi trova la versione analoga che si trova in quella dimensione, e risucchia tutta la magia presente in esso. Poi prende il sangue di Bonnie per l'incantesimo per tornare nel mondo reale. Bonnie si risveglia e si trova da sola, abbandonata. Damon soggioga Alaric affinché prenda l'ascendente di Jo. Di ritorno a casa, Stefan e Caroline hanno modo di parlare: il ragazzo si scusa con lei confessandole che ha ignorato l'amica per tutta l'estate perché la morte di Damon lo aveva distrutto, e lei era l'unica che avrebbe messo a nudo tutta la sua tristezza. Successivamente Damon e Elena conversano, Elena gli riferisce che ha deciso di lasciare Liam, infine Damon promette alla sua ex che farà di tutto per far tornare Bonnie nella realtà.

Damon vuole usare l'ascendente per recuperare Bonnie dal mondo prigione, Elena informa Jeremy della cosa, ma lui non è particolarmente entusiasta, visto che ha smesso di farsi illusioni. Con l'ascendente e il sangue di Lucy Bennett, Liv ha tutto il necessario per portare Damon e Elena nel mondo prigione, incuriosita dal fatto che Jo ha dato a Damon l'oggetto magico nonostante il rischio che Kai possa liberarsi e uccidere la gemella, ma Damon mente sia a lei che a Elena dicendo che Jo ha prestato l'oggetto a Damon. Liv fa giungere i due vampiri nel mondo prigione, puntualizzando che avrà un numero limitato di ore per riportarli indietro. Matt organizza un incontro tra Sarah e Stefan, anche Enzo prende parte all'incontro, Stefan è sorpreso di conoscere la sua presunta pronipote. Kai, reduce dalla sua lunga permanenza nel mondo prigione, va a trovare Liv mentre lei lavora al bar. Elena e Damon giungono nel limbo temporale ma Bonnie non è a Mystic Falls, comunque riesce a mettersi in contatto con loro, lei e Elena sono felici di poter finalmente parlare dopo tanto tempo, alla fine si danno appuntamento nella versione analoga della casa di Elena che si trova in quella dimensione, per riportarla nel mondo reale.

Elena alla fine estorce a Damon la verità, e lui ammette di aver manipolato Alaric per rubare l'ascendente, Elena è delusa perché lei è dell'idea che Damon voglia aiutare Bonnie solo per fare colpo sulla sua ex e riconquistarla, ma Damon la contraddice, perché l'unica ragione per cui fa tutto ciò è per Bonnie, visto che è solo merito suo se è riuscito a sopravvivere al periodo passato lì e a uscirvi; Elena si scusa con lui per aver chiesto ad Alaric di cancellarle i bei ricordi legati a lui, perché in parte erano pure suoi. Damon è deluso, ma con l'ascendente avrà altre occasioni per recuperare Bonnie, ma all'ultimo momento arriva Kai che con i poteri di Liv dà fuoco all'ascendente, in questo modo Damon non potrà più salvare la strega, Kai poi oltrepassa il confine di Mystic Falls e scappa. Alaric raggiunge Damon, rivelandogli che oltrepassando il confine di Mystic Falls ha preso coscienza delle manipolazioni di Damon, quest'ultimo lo informa che Kai è scappato dal mondo prigione, anche se non è stata colpa sua; Alaric prende Damon a pugni. Elena telefona a Jeremy per dirgli che non sono riusciti a portare via Bonnie dal mondo prigione, ma lui già se lo aspettava. Matt sprona Jaremy ad aiutarlo a catturare e uccidere Enzo. Damon è arrabbiato perché Bonnie è tutta sola nel limbo temporale, mentre lei, non vedendo Damon e Elena nella casa di quest'ultima, inizia a piangere per la disperazione.

È il compleanno di Bonnie ed Elena cercherà di convincere i suoi amici a festeggiarlo, soprattutto Jeremy a cui dice che è quello che la strega avrebbe voluto. Dopo aver rimesso insieme i pezzi dell'Ascendente, Damon, Elena e Jeremy cercano di mettersi in contatto con Bonnie nel mondo prigione, tramite Kai che in seguito alla fusione con Luke prova dei sentimenti di compassione. Il piano di Damon è quello di far capire a Bonnie che la pietra tombale di Silas, ovvero la versione analoga che si trova nel limbo temporale, sulla quale Qetsiyah ha versato il suo sangue, è una perfetta batteria carica di magia, con la quale Bonnie potrebbe scappare dal mondo prigione. I quattro raggiungono il mondo prigione, ma l'Ascendente è danneggiato, quindi Bonnie non riesce a vederli e tanto meno a sentirli. Lì, inoltre, faranno una scoperta inquietante che li lascerà senza parole: Bonnie premedita il suicidio.

Nel frattempo Jeremy attraverso un secondo incantesimo fatto da Kai, il quale riesce a mandare Jeremy nel mondo prigione più facilmente dato che si tratta di una sola persona, riesce a salvare Bonnie dal suo tentativo di suicidio, e a lasciarle un messaggio sull'atlante indicandole di recarsi in Nuova Scozia, quindi Bonnie capisce cosa deve fare.

Bonnie, nell'altra dimensione, riacquista i suoi poteri dopo aver tratto forza dalla pietra tombale di Silas e si appresta a tornare a casa con il potere dell'eclisse. Bonnie si appresta a sfruttare il potere dell'eclisse, filmando tutto con una videocamera, ma a causa delle pessime condizioni di salute di Kai, la membrana dimensionale si indebolisce e Bonnie finisce in una altro mondo prigione, dove c'è l'aurora boreale: è l'anno 1903, e la ragazza trova un'abitazione e entrandovi vede delle vecchie foto di Damon e Stefan. Caroline canta una canzone per la madre, e Stefan ascoltandola capisce quanto siano profondi i sentimenti che prova per lei. Jo permette a Kai di assorbire i suoi poteri, intanto Bonnie fa avanti e dietro tra i due mondi prigione, ma riesce a tornare a casa sfruttando il potere dell'eclisse e quello dell'aurora boreale delle due diverse dimensioni. Damon torna a casa e andando in cucina trova, con sua grande felicità, Bonnie; i due amici si abbracciano.

Il giorno delle nozze di Alaric e Jo è arrivato. Damon informa Alaric che ha deciso di ritornare umano, e Alaric gli dice che è orgoglioso di lui; poi Joshua accompagna Jo all'altare. Enzo e Lily vanno in un deposito di magazzini, dove la misteriosa persona che ha liberato Lily le ha detto che troverà gli Eretici, ma loro non sembrano essere lì. Enzo chiede a Lily chi è questa persona misteriosa, la quale poi si rivela essere Kai, che si presenta al matrimonio di sua sorella, accoltellandola al ventre sull'altare, proprio mentre lei e Alaric si scambiavano le promesse nuziali; poi lo stregone inizia a seminare il panico con la sua magia.

Elena stranamente ha perso i sensi, quindi Damon la porta in ospedale. Jo è morta, insieme ai bambini che aspettava, a causa della ferita da accoltellamento che Kai le ha inflitto, e Alaric piange disperato abbracciando il corpo senza vita della sua amata. Joshua e gli altri membri della congrega Gemini presenti al matrimonio decidono di sigillare Kai in un mondo prigione, ma lui si toglie la vita davanti agli occhi di suo padre, ed essendo Kai il leader della congrega Gemini, la sua vita è collegata a quella della congrega e dunque Joshua e tutti gli altri Gemini iniziano a morire.

Bonnie e Matt trovano una videocamera che Kai ha lasciato per Bonnie dove le spiega che è scappato dal mondo prigione con l'ascendente; per attivarlo serviva il sangue di una Bennett: infatti lui ha usato il sangue calcificato di Qetsiyah, un'antenata delle Bennet, che si trovava nella versione analoga della tomba di Silas in quella dimensione. Sempre nella registrazione Kai spiega a Bonnie di aver legato lei e Elena con un incantesimo: la giovane Gilbert dormirà senza risvegliarsi, non invecchiando, finché Bonnie vivrà. Solo quando Bonnie esalerà l'ultimo respiro Elena si risveglierà, e se cercheranno di sciogliere l'incantesimo le due amiche morirebbero all'istante. Kai va all'ospedale dove trova Damon, dicendogli le stesse cose che ha riferito a Bonnie nel video; infatti lui ha fatto tutto ciò solo per il gusto di mettere Damon nella condizione di dover scegliere: lasciare dormire Elena finché Bonnie non morirà, cosa che forse accadrà tra anni, o uccidere Bonnie e far risvegliare Elena ora. Matt consiglia a Bonnie di abbandonare Mystic Falls, perché Damon la ucciderà sicuramente se questo è necessario per far risvegliare Elena. Dopo aver lasciato l'ospedale, Kai va nel capanno dove si è tenuto il matrimonio di Jo e Alaric; lì incontra Bonnie la quale gli intima di sciogliere l'incantesimo che lega lei e Elena, ma Kai non può più farlo perché quando Kai si è suicidato per diventare un eretico, ha fatto sì che l'incantesimo diventasse permanente, inoltre il veleno di licantropo su di lui non ha alcun effetto perché anche la licantropia è una forma di magia, e lui può assorbire la magia dal veleno rendendolo inefficace. Kai usa la magia per scaraventare Bonnie con violenza contro una parete; il polmone di Bonnie rischia di collassare. Arriva in seguito Damon che decide di lasciarla morire, così Elena si risveglierà. Damon lascia una Bonnie morente da sola con Kai, ma in realtà Damon voleva solo far abbassare la guardia a Kai: infatti gli arriva alle spalle e lo uccide, decapitandolo, infine guarisce Bonnie con il suo sangue. Dato che Elena non si risveglierà per molto tempo, almeno finché Bonnie non morirà, la giovane Bennett sigillerà il suo corpo all'interno della cripta dei Salvatore con un incantesimo, per proteggerla dato che se i vampiri sapessero che nel suo sangue circola la cura per l'immortalità, lei sarebbe un bersaglio facile. Tutti quanti le dicono addio usando la manipolazione mentale

Damon, Bonnie e Alaric, di ritorno dal viaggio in Europa, ritornano a casa e vedono che tutto è cambiato: ora gli Eretici sono i padroni. In particolare, Damon e Bonnie non approvano la resa di Stefan sostenendo che devono combattere per riprendersi ciò che è loro. Una volta soli, vampiro e strega discutono ancora sul fatto avvenuto ad Amsterdam; lei trova insopportabile come Damon ricalchi continuamente il fatto che lei è viva mentre Elena è in coma. Lui ammette che una parte di sé sarà sempre tentata di volerla morta per riavere indietro l'amore della sua vita, ma sa che non le farà mai del male. Quella sera Malcolm, uno degli Eretici, mentre cammina per le strade di Mystic Falls, incontra Bonnie che cerca di metterlo fuori combattimento con la sua magia.

Damon e Stefan elaborano un piano per salvare Caroline: dato che la loro tenuta è stata intestata a Matt, Bonnie si offre di fermare il cuore di Matt per sei minuti, così in quel lasso di tempo i fratelli Salvatore potranno salvare Caroline. La strega pronuncia l'incantesimo e sviene, sconvolta dalle visioni provocate dalla Pietra della Fenice: è quello il cimelio che Lily sta cercando; prima della scadenza dei sei minuti Bonnie si riprende e risveglia Matt. Bonnie ha ancora delle visioni a causa della Pietra della Fenice, quindi chiede ad Alaric se l'ha distrutta, e lui le mente dicendole di sì. Damon, Bonnie e Alaric vanno alla ricerca dell'ultimo eretico, Oscar, e lo trovano a Myrtle Beach. Damon, Alaric e Bonnie trovano Oscar in un hotel, l'eretico sembra conoscere bene Damon, infatti i due si incontrarono quando lui era di stanza con l'esercito ad Atlanta e Lily gli chiese di tenerlo d'occhio. Damon e gli altri gli chiedono perché è lì, Oscar risponde che vuole solo divertirsi, infatti a lui non interessa far parte della famiglia di Eretici di Lily, perché lui ama il ventunesimo secolo e fare baldoria, Bonnie gli chiede di toglierle le visioni nella sua mente indotte dalla pietra, lui lo fa ma quando capisce che loro hanno la Pietra della Fenice li mette tutti al tappeto con la sua magia, e ruba la pietra ad Alaric.

Bonnie rimprovera Alaric per averle mentito e Damon perché lo sapeva, ma Alaric le dice che Jo era l'amore della sua vita e che per lui non ha senso vivere senza di lei e che se c'è anche una sola possibilità di riportarla indietro vale la pena provare. Bonnie decide di aiutare Alaric a riportare in vita Jo ma a patto che non le menta più. Bonnie prova a riportare in vita Jo con la Pietra della Fenice, ma Damon le chiede di riportare in vita Oscar. Stefan e Caroline decidono di tenere occupate Nora e Mary Louise convincendole a venire al ballo dell'università dedicato ad Halloween, aiutandole nella scelta dei costumi, però contemporaneamente cercano di convincerle a togliere a Caroline l'incantesimo di Valerie, ma le due eretiche non intendono farlo perché non vogliono mettersi contro di lei. Dopo vari tentativi Bonnie riesce a riportare in vita Oscar con la pietra, quindi Damon lo porta da Lily.

Bonnie usa la Pietra della Fenice su Jo, quest'ultima apre gli occhi. Alaric cerca di aiutare Jo a rimettersi in sesto dopo la sua resurrezione, ma la donna non sembra avere ricordi della sua precedente vita e nemmeno di Alaric. Bonnie, che vuole approfondire meglio i poteri della Pietra della Fenice, va nella tenuta dei Salvatore per fare visita a Oscar, lì trova Enzo e i due discutono, intanto Oscar si lascia trasportare dalla sete di sangue e quindi cerca di uccidere la donna delle pulizie ma Enzo lo ferma, poi Bonnie fa vedere all'eretico la Pietra della Fenice e lui dice che è da lì che viene. Valerie spiega ai fratelli Salvatore che Lily voleva la Pietra della Fenice per riportare in vita Julian dato che la sua anima è sigillata nella pietra, facendo capire loro cha la Pietra della Fenice non ha propriamente il potere di riportare in vita i morti, essa funge da sigillo e dentro di sé sono rinchiuse le anime di molti vampiri, ma è possibile liberarle inserendole in un altro corpo; Damon capisce quindi che Jo non è tornata in vita ma che nel suo corpo c'è lo spirito di un vampiro, quindi telefona a Bonnie e le chiede di riferire la cosa ad Alaric. Bonnie capisce che anche Oscar non è tornato in vita e che nel suo corpo c'è lo spirito di un altro vampiro, quindi informa Enzo della cosa, poi il vampiro nel corpo di Oscar aggredisce Enzo e Bonnie perché crede che la strega voglia sigillarlo nuovamente nella pietra, inoltre prende atto che il suo corpo di vampiro può usare la magia, Bonnie e Enzo scappano e quest'ultimo prende la Pietra della Fenice. I due cercano di mettersi al riparo dentro a una delle stanze della tenuta dei Salvatore, Bonnie la sigilla con la magia ma il vampiro nel corpo di Oscar assorbe la magia di Bonnie con i suoi poteri di eretico, poi entra e dato che è Enzo ad avere la Pietra della Fenice permette a Bonnie di andarsene, comunque Enzo lo uccide.

Alaric è al bar e riceve una chiamata di Bonnie che lo informa che Jo non è tornata in vita e che nel suo corpo c'è lo spirito di un'altra persona, Alaric esce dal bar e vede la donna chiedendole se lei è Jo, purtroppo gli risponde di no aggiungendo che non ricorda chi sia, Alaric le dice che si prenderà cura di lei. Bonnie e Damon bevono insieme, Damon le dice che Lily pagherà per ciò che ha fatto a Elena, lui infatti spera che Lily riesca a riportare in vita Julian e che possa innamorarsi nuovamente di lui e essere felice, e a quel punto Damon ucciderà Julian portando via a Lily il suo amore. Intanto gli Eretici usano la Pietra della Fenice e riportano in vita Julian ricollegando lo spirito al suo corpo.

Julian, più felice che mai per la sua resurrezione, affronta Beau in un duello di scherma, poi arriva Lily che lo informa della festa che questa sera si terrà nella tenuta di famiglia, lei e gli Eretici invitano pure Damon, Stefan, Matt, Bonnie e Enzo all'evento nella speranza di stringere una tregua. Damon informa Stefan che aspetterà qualche mese prima di uccidere Julian per far soffrire sua madre ancorà di più, ma suo fratello minore gli dice che lo ucciderà subito. Alla festa, a cui prendono parte anche gli abitanti delle città vicine (tutti sotto l'effetto della compulsione) Bonnie e Enzo fanno credere a Lily che sono venuti insieme, per farla ingelosire, Lily chiede a Bonnie di lasciarsi alle spalle le loro diatribe, ma la strega non può perdonarla perché è stata lei a spingere Kai a unire la sua forza vitale a Elena la quale uscirà dal suo sonno solo quando Bonnie morirà, ragion per cui non potrà mai più vederla.

Un membro del catering chiede a Bonnie dove può trovare il liceo di Mystic Falls, la giovane Bennett trova che questo sia strano dato che il liceo è stato chiuso, ma l'uomo ci va ugualmente, Bonnie capisce che sta agendo sotto la compulsione. Stefan aggredisce Julian e proprio quando si apprestava a ucciderlo arriva Lily, che lo salva. Bonnie e Matt vanno al liceo e vedono che lì dentro ci sono molte persone che, sotto l'effetto della compulsione (probabilmente per opera degli Eretici) sono attaccati a delle flebo. Lily pretende delle spiegazioni da Stefan per come si è comportato, poi arriva Damon, che si è appena ripreso, Julian racconta ai due fratelli che quando la sua anima era imprigionata nella Pietra della Fenice lui, ogni giorno, ha vissuto il suo "Inferno personale", poi afferma di voler dare ai fratelli Salvatore la lezione che meritano per aver appena mancato di rispetto a lui e alla madre, Damon e Stefan lo aggrediscono ma lui li sconfigge con estrema facilità, e proprio quando si apprestava a ucciderli, Lily lo convince a lasciarli andare via.

Bonnie e Enzo trovano l'auto di Oscar e al suo interno trovano una strana spada, una daga, quindi Enzo dà per scontato che quell'arma, a cui Julian era interessato, possa ucciderlo. Bonnie cerca di fargli capire che non vale la pena fare tutto ciò per l'amore di Lily perché anche se uccidesse Julian, cosa improbabile dato che è un vampiro più vecchio e potente di Enzo, Lily lo odierebbe visto che lo considera l'amore della sua vita, ma Enzo è pronto ad andare fino in fondo. Bonnie e Enzo vanno a bere insieme, il vampiro ormai ha capito che Lily non lo amerà mai come Julian, Bonnie gli dice che non vale la pena disperarsi per una persona come lei.

Lily prega Damon di pentirsi dell'azione appena compiuta e di non insabbiare tutto, cosa che invece il Damon di 150 anni prima aveva fatto. Prima che il giovane possa rispondere, Bonnie riesce a riportarlo in vita. Sono passati tre mesi dal momento della sua morte temporanea, e Stefan è ancora intrappolato nella pietra per colpa di Nora. Caroline gli dice che hanno preferito liberare prima Damon perché la Pietra della Fenice, col passar del tempo, rende le persone sempre più instabili, e temendo che Damon passando lì troppo tempo sarebbe diventato crudele, hanno preferito liberare prima lui. Julian ruba il copro di Stefan, quindi Damon, dopo che Bonnie localizza Stefan con un incantesimo, corre subito a cercare il corpo del fratello. Damon raggiunge Julian, il quale prima di lasciargli Stefan gli chiede com'è stato il suo "inferno personale", dicendogli che per Julian l'inferno era vedere Lily morire ogni giorno, ma Damon afferma di non averlo trovato affatto così terribile come si aspettava. Julian dà quindi fuoco al corpo di Stefan e poi svanisce, lasciando al suo posto Lily.

Stefan, Bonnie, Caroline e Matt cercano di liberare l'anima di Damon dalla pietra, infatti quando Nora aveva sigillato lo spirito di Stefan, Bonnie è riuscita a liberarlo facilmente ma nel caso di Damon non è così; Stefan le spiega che quando lui era intrappolato nella pietra si era arreso al dolore ed è questo che ha permesso alla magia di Bonnie di salvarlo, mentre nel caso di Damon lui non ci riesce perché crede di poter trovare da solo la via per andarsene. Per questo motivo Damon è costretto a ripetere decine di volte la stessa giornata, vedendo quella famiglia morire in numerosi modi diversi. Damon decide quindi di disertare a sua volta per andare a trovare suo fratello a Mystic Falls, ma inspiegabilmente si ritrova di nuovo di fronte alla stessa fattoria, e Lily lo sta aspettando.

Matt uccide alcuni vampiri con l'aiuto di Bonnie. Nora, su invito di Bonnie, prende parte alla festa premaman, ma poi se ne va dopo un acceso litigio con Matt, che non vede di buon occhio il fatto che Bonnie voglia essere amica dell'eretica. Bonnie chiede a Nora perché è di cattivo umore, l'eretica le dice che ha ricevuto una cartolina segnata con una croce, lei ha capito che a spedirla è stata la "cacciatrice" e questo significa che sta venendo a cercarli; Bonnie le chiede chi è questa cacciatrice, Nora le rivela che la daga della Pietra della Fenice è un'arma creata per la cacciatrice, e che è stata lei nel corso degli anni a intrappolare con la daga le anime dei vampiri dentro la pietra, aggiungendo che quando lei usa la daga su un vampiro lo marchia con un croce, anche uno degli eretici, Beau, è stato marchiato da lei, informando Bonnie che nessuno può fermare la cacciatrice.

Nora e Bonnie cercano di localizzare la cacciatrice, poi arriva Mary Louise che le informa che pure lei ha ricevuto una cartolina dalla cacciatrice, rivelando a Bonnie che il suo nome è Rayna Cruz, una cacciatrice spietata e implacabile che da anni dà la caccia a Julian e agli Eretici, e quando ferisce un vampiro con la sua daga lo marchia con una cicatrice a forma di croce, anche se Bonnie trova strano che Rayna abbia informato le sue prede del suo arrivo perdendo il vantaggio dell'effetto sorpresa. Bonnie e Nora riescono a localizzarla, sembra infatti che Rayna si trovi in un ospedale, quindi la strega e le due eretiche vanno a stanarla prima che lei raggiunga Mystic Falls. Mentre Bonnie è in auto con le due eretiche chiede loro chi sia questa Rayna, Nora le spiega che un gruppo di sciamani, gli Immortali, donò a Rayna la daga e dei poteri speciali, tra cui una vita longeva.

Bonnie, Nora e Mary Louise raggiungono l'ospedale, sembra che Rayna sia ricoverata lì, Nora non manca occasione per elogiare Bonnie, facendo ingelosire Mary Louise, ma Bonnie capisce che quella di Nora è solo una strategia per far ingelosire di proposito la sua ex, e quindi la invita a chiarirsi con lei. Bonnie e le eretiche trovano Rayna, la quale ormai è solo una donna anziana e apparentemente indifesa, ma poi rivela a Bonnie di essere la cacciatrice, in lei c'è l'innato istinto di uccidere i vampiri, ma col tempo ne ha perso il controllo arrivando a uccidere una ragazza innocente, poi cerca di uccidere Bonnie che prova a difendersi con la sua magia, ma senza sortire alcun effetto, infatti la cacciatrice è immune alla magia, poi però arriva Enzo che uccide Rayna e salva Bonnie, infine porta via con sé il cadavere di Rayna.

Damon e Bonnie vanno nel luogo dell'incontro per dare a Enzo la daga, salvo scoprire che Enzo in realtà è tenuto prigioniero da Rayna, la quale intima a Damon di ridarle la daga altrimenti ucciderà Bonnie, infatti la ferisce con una freccia, quindi Damon getta via la daga dalla finestra e Rayna va a riprenderla, poi Damon guarisce la strega con il suo sangue, Bonnie lo ringrazia perché diversamente da ciò che avvenne a Amsterdam questa volta non ha esitato a salvarla. Stefan è in viaggio per scappare da Rayna, la quale avverte la sua presenza tramite la cicatrice, standogli alle costole in sella alla sua moto, intanto Damon e Bonnie raggiungono Enzo, che si trova in una maestosa villa, Enzo dice ai due che questa è la sede dell'Armory, un'associazione segreta di cui ora Enzo fa parte, il loro scopo è quello di collezionare oggetti magici, e per loro la Pietra della Fenice è considerato un artefatto particolarmente prezioso, quindi si offre di aiutarli, convincendoli a far venire Stefan lì, così attireranno Rayna in una trappola.

Dopo aver parlato con Valerie, Damon cambia idea e decide di non collaborare più con Enzo e l'Armory, ma Enzo spara a Damon con una pistola caricata con dardi pieni di verbena facendogli perdere i sensi e poi colpisce Bonnie tramortendola. Damon si risveglia in una stanza blindata con dentro Tyler, infatti dopo che Damon lo aveva quasi ucciso l'Armory si è presa cura di lui, però le sue condizioni sono ancora gravi, ma si riprenderà quando si trasformerà in un lupo grazie al suo potere rigenerante, cosa che accadrà a breve visto che questa è una notte di luna piena. Bonnie si risveglia e chiede a Enzo perché fa tutto questo, lui risponde che l'Armory in cambio del suo aiuto gli darà delle informazioni sulla sua famiglia, Bonnie lo rimprovera perché una volta lui era una persona migliore, ma Enzo aggiunge che comportarsi bene non gli ha procurato nessun vantaggio, e che l'unica cosa che vuole è avere qualcuno che si preoccupi per lui come Bonnie si preoccupa per Damon. Quest'ultimo è in pericolo dato che Tyler si è appena svegliato, Damon non se la sente di ucciderlo, comunque Tyler lo accusa di rovinare sempre tutto e che alla fine sono i suoi amici quelli che ne fanno sempre le spese. Bonnie ruba la pistola a Enzo e gli spara facendogli perdere i sensi, poi con un'ascia gli taglia la mano e la usa per aprire la porta della stanza blindata dove Damon è intrappolato con Tyler, visto che per aprirla è necessario usare lo scanner delle impronte digitali dei membri dell'Armory, di cui Enzo è diventato di recente membro. Tyler inizia a perdere il controllo e aggredisce Bonnie facendole sbattere la testa, la strega perde i sensi, e Damon obbliga Tyler a scappare minacciandolo di morte.

Damon porta Bonnie in ospedale e nonostante non possa sentirlo lui le dice che sia lei che Stefan non dovranno più addossarsi la responsabilità delle sue azioni, affermando che si "toglierà di mezzo". Bonnie, intanto, invitata da Enzo all'Armory, si reca lì per scoprire come uccidere la cacciatrice e scopre che l'Armory conserva i corpi degli sciamani sacrificati per rendere Rayna ciò che è e che ogni volta che lei muore uno di loro si mummifica, quindi le vite di Rayna sono limitate e solo due sono rimaste. Bonnie informa Damon con un messaggio e quest'ultimo la uccide altre due volte e la seppellisce, così che al risveglio soffochi e muoia definitivamente. Enzo rivela a Bonnie che Rayna diventa più forte ogni volta che risorge e che se muore tutti i vampiri da lei marchiati con la daga moriranno insieme a lei, quindi la strega avverte Damon, che si precipita nel bosco per disseppellire Rayna prima che Stefan muoia. Il fratello, dinanzi ad un impotente e disperata Valerie, si salva per un soffio. Rayna viene narcotizzata e catturata dai membri dell'Armory prima di poter uccidere Damon, mentre Enzo rivela a Bonnie ciò che Damon ha intenzione di fare quando Rayna sarà fuori combattimento.

Bonnie, nell'istituto psichiatrico, durante una sessione di sedute, parla di Damon e del modo in cui la ferì quando la abbandonò aggiungendo che ora che è tornato questo non le fa provare nulla; la giovane Bennett addocchia una paziente di nome Virginia. Rayna dopo che Damon ha chiesto a Valerie di localizzarla, ma è troppo tardi, infatti Rayna, che stava per stanare Ambrose, è stata rapita da Enzo; quest'ultimo riceve una chiamata da Damon che gli intima di portargli la cacciatrice, ma Enzo afferma che Bonnie ne ha più bisogno. Alaric rivela a Damon che Enzo e Bonnie stanno insieme e che lui l'ha protetta dall'Armory negli ultimi tre anni. Bonnie parla con Virginia manomettendo le sue pillole che alteravano il suo umore, infatti ha bisogno che lei sia nel pieno delle sua facoltà per questa conversazione; Bonnie le dice che è consapevole che Virginia è la sorella di Alexandria, rivelandole che l'Armory le sta dando la caccia ma che usando le pillole che Enzo le ha dato (quelle miscelate con il sangue di Rayna) nessuna magia può localizzarla anche se le impediscono di usare i suoi poteri. Virginia le dice che sotto la villa della sede dell'Armory esiste qualcosa di oscuro sigillato in una cripta da una strega Bennett in passato, è per questo che Alexandria le dà la caccia perché solo un'altra Bennett può spezzare il sigillo della cripta. Alexandria fece internare Virginia nell'istituto psichiatrico dato che voleva impedirle di aprire la cripta, Bonnie si è fatta internare nell'istituto sotto falso nome solo per avvicinarsi a Virginia, poi le chiede cosa si nasconda in quella cripta e lei risponde "qualcosa che non deve essere liberato".

Enzo va a trovare Bonnie all'istituto, lei felice di rivederlo lo bacia, ma Enzo le dà una brutta notizia, ovvero che le pillole la uccideranno infatti Enzo non sapeva che erano letali quando gliele aveva date, però le giura che troverà un modo per salvarla. A quel punto arriva Damon, con un mazzo di fiori, ma Bonnie, non avendolo mai perdonato per averla abbandonata, gli sbatte la porta in faccia.

Bonnie dice a Enzo che forse la ragione per cui l'Armory vuole catturarla è legata ai sotterranei della loro villa, Enzo confessa che pur essendo un membro dell'Armory lui non ha accesso a quei sotterranei, poi nota che non ha ancora aperto la busta con la lettera che Damon le aveva dato prima di addormentarsi nella bara, e le dice che la capisce dato che Damon abbondò pure lui all'Augustine, e le dire anche che èun persona eccezionale, la quale non merita di essere triste per l'abbandono di Damon. Quest'ultimo, seguendo le indicazioni di Rayna, trova uno dei vampiri evasi dalla Pietra della Fenice dato che lei ha un legame psichico con ciascuno di loro, e lo affronta con l'aiuto di Bonnie e Enzo. L'avversario si rivela essere un osso duro ma Damon alla fine lo decapita. Alaric e Stefan vanno al bar, il vampiro afferma di voler parlare con Caroline e spiegarle le ragioni per cui la lasciò tre anni fa, ma Alaric è piuttosto ostile con lui su questo argomento; la conversazione viene interrotta da una chiamata di Damon, che invita Stefan a dargli una mano a uccidere i vampiri evasi dalla pietra, anche Alaric decide di dare il suo contributo.

Enzo organizza per Bonnie nella casa nel bosco una cena romantica per la notte di San Silvestro, i due si vestono con abiti eleganti, e iniziano a ballare, e proprio quando stavano per baciarsi, Enzo lascia sola la giovane Bennett. Damon, Enzo, Bonnie, Stefan e Alaric danno la caccia ai vampiri evasi dalla Pietra della Fenice uccidendoli tutti quanti, Enzo si separa momentaneamente dal gruppo per parlare con Alexandria, la quale lo informa che è a conoscenza del fatto che Bonnie si è fatta internare nello stesso istituto psichiatrico dove Virginia è ricoverata per avere delle informazioni, e che lui la nasconda. Alexandria rivela a Enzo che lei e Virginia avevano una sorella, Yvette, che entrò nella cripta della villa dell'Armory senza più farvi ritorno. Lei provò a riaprirla per salvarla, ma Virginia glielo impedì incaricando Lucy Bennett di sigillarla, poi Virginia uccise Lucy; lei vuole Bonnie solo per aprire la cripta con la sua magia e salvare Yvette sicura del fatto che è ancora viva dato che spesso sente la sua voce. Mentre Bonnie è in auto con Damon, parla al cellulare con Enzo dicendogli che sulla sua pelle è apparsa un'eruzione cutanea, sintomo che le pillole la stanno uccidendo, Enzo infatti le dice che le rimangono poche settimane di vita. Con un altro flashback, risalente a un anno prima, Enzo si siede sul divano accanto a Bonnie la quale cerca di imparare a suonare la chitarra, poi i due si guardano negli occhi e si baciano, infine fanno l'amore. Enzo si ricongiunge con Bonnie e Damon, e trovano altri tre vampiri evasi dalla Pietra della Fenice, Damon ne uccide due e Enzo si appresta a uccidere il terzo, salvo scoprire che si tratta di Beau, quindi Enzo non se la sente di fargli del male dato che erano amici, lo stesso vale per Bonnie visto che Beau aiutò Caroline e le bambine quando partorì, ma Damon senza nessuna pietà gli strappa il cuore e lo uccide.

Bonnie fa capire a Damon che anche se è colpa di Enzo se lei sta per morire ciò che veramente conta è il fatto che lui non l'abbia mai abbandonata al contrario di Damon e che se morirà se ne farà una ragione, Damon si scusa con lei ammettendo di aver sbagliato a chiudersi in quella bara tre anni prima e che non doveva arrendersi.

Stefan riceve una chiamata da Damon che lo informa che Rayna ha deciso di donare la sua ultima vita a Bonnie, ma che c'è un problema, infatti la cacciatrice ha finito di scrivere la lista di tutti i vampiri evasi dalla Pietra della Fenice a cui devono dare la caccia, e sono tantissimi. Nel corpo di Bonnie appaiono sempre più eruzioni cutanee, ciò vuol dire che a breve morirà, comunque ritorna nell'istituto psichiatrico e parla con Virginia chiedendole cosa si nasconda nella cripta della villa dell'Armory; Virginia ammette di non saperlo ma che nel 1882 il suo bisnonno, Dalton St. John, vi entrò, il passaggio della cripta conduceva a una grotta sotterranea, lui vi uscì poco dopo ma cambiò, trasformandosi in un assassino privo di empatia, poi, quattro anni prima, Yvette entrò nella cripta senza riuscire a uscirvi, e Alexandria vuole aprirla per salvarla. Bonnie le fa notare che questo è insensato dato che dopo quattro anni lì dentro Yvette sarà sicuramente morta, ma Virginia le dice che Alexandria continua a sentire la sua voce che invoca aiuto.

Bonnie chiede a Rayna per quale motivo vuole donarle la sua ultima vita, lei le dice che ormai è stufa di questa lunga vita passata solo a dare la caccia ai vampiri, e che ha smesso di provare belle sensazioni ormai da molto tempo. Bonnie e Damon parlano al cellulare e lei gli dice che pur ritenendo che lui abbia sbagliato a rinchiudersi in quella bara tre anni prima, lo perdona apprezzando il suo aiuto, ma Damon è consapevole che lei gli sta dicendo queste cose solo perché crede di morire, promettendole che la salverà. Bonnie che ormai aveva smesso di prendere le pillole dopo aver saputo dei loro effetti letali, recupera i poteri, ma poi si inietta con una siringa il sangue di Rayna pur di non farsi localizzare dall'Armory, poi lei e Enzo parlano al cellulare, la giovane Bennett è sempre più debole e infatti, sentendo che le resta poco da vivere, chiede a Enzo di raggiungerla. Damon suggerisce a Enzo di stare vicino a Bonnie, quindi Enzo va da lei. Damon telefona ad Alexandria dicendole che Bonnie userà la sua magia per aprire il sigillo della cripta ma solo dopo che i mercenari dell'Armory uccideranno tutti i vampiri evasi dalla Pietra della Fenice.

Bonnie raggiunge la villa dell'Armory, Enzo si arrabbia con Damon per come si è comportato, ma Damon gli dice che al contrario di lui è disposto a ogni cosa per salvare Bonnie anche a farsi odiare da lei, al contrario di Enzo che invece non accetterebbe mai di farsi odiare da Bonnie. Quest'ultima apre la cripta con la sua magia, poi Alexandria entra nella grotta insieme ad alcuni membri dell'Armory e vede il cadavere della sorella che come aveva giustamente dedotto Bonnie è morta dopo tanti anni lì dentro, poi qualcosa dall'oscurità cattura i membri dell'Armory, Alexandria scappa dalla cripta e poi cerca di uscire dalla villa ma Bonnie, che era uscita dall'edificio con Damon, Enzo, Alaric e Caroline, lo sigilla con la sua magia con dentro Alexandria e i membri dell'Armory lasciandoli in balia della forza oscura che pur essendo libera dalla cripta sarà sigillata nella villa.

Enzo, Alaric e Caroline portano Bonnie alla tenuta dei Salvatore, la ragazza, che sta sempre peggio, cade in un sonno profondo. Alaric parla con Caroline dicendole che è consapevole che lei ha preso parte alla missione nella speranza di stare vicina a Stefan invitandola a chiarirsi con lui perché non può sposarla sentendo che lei vuole stare con un altro, invece Caroline gli fa notare che a lui manca essere un cacciatore di vampiri anche se cerca di non darlo a vedere. Damon resta con Rayna mentre lo sciamano, l'ultimo discendente degli Immortali, fa l'incantesimo per passare a Bonnie l'ultima vita di Rayna, ma Damon sentendo le parole dell'incantesimo capisce che lo sciamano non si sta limitando solo a passare a Bonnie la vita di Rayna, quest'ultima con un sorriso maligno guarda Damon dicendogli che non lo avrebbe mai lasciato impunito per tutto quello che le ha fatto prima di morire, ragion per cui lo sciamano oltre che la sua vita passerà a Bonnie anche i suoi poteri di cacciatrice così odierà Damon e tutti i vampiri finché non li avrà uccisi, infine, concluso l'incantesimo, Rayna si toglie la vita mentre Bonnie diventa la nuova cacciatrice.

Damon raggiunge la tenuta di famiglia, informando Enzo, Caroline e Alaric che lo sciamano, il quale è sparito dopo l'incantesimo, oltre alla vita di Rayna ha dato a Bonnie pure i suoi poteri di cacciatrice, comunque la giovane Bennett non si è ancora svegliata, quindi Enzo ipotizza che lei stia ancora dormendo perché sta combattendo contro la sua nuova natura di cacciatrice e che forse c'è la possibilità che lei si possa risvegliare senza diventare necessariamente come Rayna. Caroline convince Alaric a tornare a Dallas dalle bambine, poi Stefan va alla tenuta di famiglia dicendo a Damon e Enzo che anche se la natura di Rayna era volta al fine di uccidere i vampiri, provava dei sentimenti ambivalenti, e che se vogliono che Bonnie, una volta sveglia, non si trasformi nella nuova cacciatrice allora devono stimolare i sentimenti positivi che lei nutre per i vampiri.

Caroline entra nella mente di Bonnie la quale sogna di venire attaccata da dei vampiri al Whitmore College durante una lezione di Alaric, per poi nascondersi nella sua camera del dormitorio, lì incontra Caroline la quale in un primo momento sembra riuscire a placare l'indole violenta di Bonnie, ma lei la colpisce ferendola interrompendo il legame mentale. Caroline nota che sul suo corpo c'è una cicatrice che il suo potere rigenerante non guarisce, nello stesso punto dove Bonnie, nella sua mente, aveva ferito Caroline. Stefan le fa capire che Bonnie, avendo ora dei poteri analoghi a quelli di Rayna, ha marchiato Caroline e che se si risveglierà le darà la caccia finché non l'avrà uccisa, consigliandole di scappare il più lontano possibile, ma Caroline non vuole abbandonare la sua famiglia, quindi Stefan le inietta della verbena e le fa perdere i sensi portandola via. Matt raggiunge la tenuta dei Salvatore e incontra Enzo mettendosi a litigare con lui dicendogli che i vampiri hanno rovinato la vita a Bonnie e che è per questo che lui e Penny hanno cercato di combatterli, ma Enzo gli fa notare che Penny è morta proprio a causa di questa battaglia intrapresa contro di loro. Enzo con i suoi poteri entra nella mente di Bonnie facendole sognare il periodo in cui era una cheerleader al liceo facendole notare che lui è la prova che non solo lei può tollerare i vampiri ma che può addirittura amarli; Bonnie lo informa che ha preso una decisione: ormai lei ha capito che non può accettare la vita di Rayna senza i suoi poteri e la sua indole omicida nei confronti dei vampiri, quindi preferisce morire, Enzo cerca di convincerla a cambiare idea ma lei lo colpisce ferendolo interrompendo il legame mentale, marchiando anche lui.

Damon entra nella mente di Bonnie con i suoi poteri facendole vedere la casa di Elena rimarcando il fatto che la sua amata è ancora intrappolata in un sonno profondo a causa del legame con Bonnie, e che quando lei morirà, ed Elena si risveglierà, tutti, lui compreso, saranno felici, aggiungendo di essersi pentito di averla salvata ad Amsterdam; Bonnie, sopraffatta dalla rabbia, strappa il cuore a Damon, il quale interrompe la connessione mentale, venendo anche lui marchiato, infine Bonnie si risveglia. In realtà Damon l'aveva provocata di proposito sperando che il suo odio per i vampiri la facesse svegliare, infatti lui ha preferito che lei si risvegliasse diventando la nuova cacciatrice nonostante gli darà caccia fino ad ucciderlo, piuttosto che lasciarla morire, poi Damon scappa.

Bonnie decide di uccidere prima Damon avvertendo la sua presenza nei boschi grazie al potere della cicatrice, Matt cerca di fermarla ma lei lo convince ad aiutarla ad uccidere Damon. Mentre Caroline è in auto con Stefan, cercando di scappare il più lontano possibile, telefona ad Alaric e alle bambine dicendo loro che per il momento si assenterà, Alaric le offre il suo aiuto ma lei lo convince a starne fuori. Bonnie trova Damon nel bosco, in realtà lui non ha nemmeno provato a scappare sicuro che Bonnie non lo ucciderà, ma la ragazza lo affronta riuscendo a sconfiggerlo facilmente, poi si appresta a ucciderlo ma prima Damon le dice che l'ha sempre ammirata perché lei non ha mai permesso alle avversità di abbatterla e che le vuole bene come gliene voleva Elena. Proprio quando Bonnie sta per ucciderlo Matt le spara con dei dardi tranquillanti facendola addormentare, poi la mette nel bagagliaio della sua auto cercando di portarla via. Damon prova a ringraziarlo, ma lui afferma di non averlo fatto per il vampiro ma per Bonnie perché Matt è consapevole che a prescindere da tutto lei vuole ancora bene a Damon e che se lo avesse ucciso non si sarebbe mai perdonata, volendole risparmiare lo stesso senso di colpa che lui prova per aver ucciso Penny, ammettendo che non è stata colpa di Stefan ma sua. Mentre Stefan è in auto con Caroline le chiede se ama Alaric, lei gli risponde "Non lo so". Matt, alla guida dell'auto, viene aggredito da Bonnie la quale si è risvegliata, la ragazza riesce a sopraffarlo. Mentre Damon è alla tenuta di famiglia viene raggiunto da Enzo che lo informa che grazie a Matt è riuscito a trovare lo sciamano che ha fatto l'incantesimo a Bonnie e dopo averlo torturato si è fatto rivelare che la natura di cacciatrice è legata al corpo dell'ultimo immortale e quindi, se dovessero distruggerlo, la magia della cacciatrice svanirebbe e Bonnie tornerebbe quella di prima, ma c'è un problema: infatti il corpo dell'ultimo immortale si trova dentro la villa dell'Armory che Bonnie ha sigillato con la sua magia quindi sarà difficile entrare, comunque Enzo fa notare a Damon che il vero problema è che, seppur dovessero riuscire a entrare, dovrebbero vedersela con la misteriosa forza oscura la quale pur non essendo più intrappolata nella cripta della villa è ancora a piede libero dentro l'edificio, ma Damon è pronto ad andare fino in fondo pur di aiutare la sua migliore amica, anche a costo di dover affrontare la forza oscura.

Bonnie attacca Enzo il quale non prova nemmeno a difendersi, lui le confessa tutto il suo profondo amore chiedendole di non provare rimorso per la sua morte ma di pensare solo ai bei momenti passati insieme, ma prima di poterlo uccidere Damon dà fuoco al corpo dell'immortale annullando la magia della cacciatrice e Bonnie torna come prima baciando Enzo. Damon esce dalla cripta e telefona a Bonnie ma poi sente la voce di Elena dalla cripta, Enzo cerca di fargli capire che è impossibile dato che il suo corpo non è lì, ma Damon attirato dalla voce entra nella cripta. Enzo e Bonnie raggiungono la villa, purtroppo Damon si è chiuso nella cripta con il portone di sicurezza, Enzo all'insaputa di tutti entra aprendo il portone con lo scanner delle impronte digitali essendo lui un membro dell'Armory, e lo chiude dopo essere entrato nella cripta, lì trova Damon in apparenza sano e salvo ma dalle frasi ambigue che pronuncia Enzo capisce che non è in sé, poi la creatura gli arriva alle spalle e lo cattura sotto lo sguardo maligno e compiaciuto di Damon. Sono passate diverse settimane e Alaric trova il modo di craccare la serratura del portone, quindi Stefan, Caroline e Bonnie entrano nella cripta ma non trovano nessuno evidentemente Damon e Enzo hanno trovato un altro modo per uscirvi, Bonnie è disperata dato che ha perso le due persone a cui teneva di più, inoltre non può localizzarle con la magia visto che i suoi poteri di strega non le sono ancora tornati dopo che la magia della cacciatrice l'ha abbandonata.

Stefan, Bonnie e Caroline fanno delle ricerche e scoprono che, dopo diversi mesi, negli ultimi tempi molte persone sono scomparse nella Costa Orientale e non ci mettono molto a capire che sono Damon e Enzo gli artefici di quelle sparizioni, infatti i due vampiri hanno ucciso molta gente appendendo a testa in giù con delle catene i corpi delle loro vittime in un magazzino. I due, divenuti due assassini spietati e privi di compassione, con soddisfazione guardano il loro operato.


Aspetto Fisico

The-Vampire-Diaries-Saison-7-Kat-Graham-évoque-la-relation-entre-Bonnie-et-Enzo.jpg
Fisicamente, Bonnie è una bellissima e giovane donna. La sua bellezza è piuttosto esotica. Bonnie ha morbidi e dolci lineamenti del viso e un aspetto delicato. Bonnie ha un volto a forma di cuore, con le guance piene e il mento appuntito. E' molto espressiva, pieno di sentimenti, sognante e con dei bellissimi occhi: grandi, tondi e a mandorla, di colore verde oliva. Le sopracciglia arcuate incorniciano incorniciano perfettamente gli occhi limpidi e profondi. Le labbra di Bonnie sono piene e sensuali, i denti bianchi e dritti, e un sorriso caldo e generoso. Lei ha la pelle marrone chiaro chiaro e morbidi capelli neri ondulati. Come mostrato da numerosi balli e feste, le piace vestirsi in costume. Bonnie porta di tanto in tanto il make-up, di solito solo per le occasioni speciali, come feste in cui lo utilizzerà per completare la sua scelta di abbigliamento, ma nella vita di tutti i giorni, lei appare quasi sempre struccata perchè Bonnie è più una bellezza al naturale. Dopo essere stato resuscitata come Ancora,
Bonnie Bennett Appearance E1 S2.png
si tagliò i capelli molto corti, all'altezza del mento, in un caschetto. Per il resto della serie, continuerà a portare i capelli tagliati corti. Il suo è uno stile molto più strutturato e complesso, dotato di una grande personalità. Lo si potrebbe descrivere come “quello di una moderna figlia dei fiori“, quello di Bonnie è uno stile bohemien, bello e naturale. Tra i capi più indossati da Bonnie, in prima linea troviamo gli abiti floreali, indossati da soli o in abbinamento a un morbido cardigan.

Personalità

Kategraham1.jpg

Bonnie è stata descritta dalla creatrice della serie come una ragazza "leggera, frizzante e adorabile. Un'amica leale, con un grande cuore", mentre, nella versione definitiva del copione, il suo personaggio è più maturo. L'attrice e interprete del personaggio Katerina Graham, la descrive come "molto altruista e "abbastanza rilassata", ma poco fiera, nonostante fosse assolutamente convinta che ci fosse dell'impertinenza in lei. Aggiungendo che, a suo parere, era il personaggio più "frainteso" della serie e che agiva, mossa soprattutto dalla compassione. Ma con la morte della nonna, da lei considerata una figura materna, avrebbe perso "molta della sua tolleranza". Pur restando sempre la migliore amica di Elena e la ragazza dolce cresciuta a Mystic Falls, avrebbe iniziato a fare cose che avrebbero potuto ferire le persone, e il solo pensiero l'avrebbe "terrorizzata". Bonnie, nonostante potesse essere un po' piagnucolosa, era spesso capace di salvare la situazione con i suoi poteri, superando la grandiosità della migliore amica Elena. E' un'amica fantastica che cerca con tutte le sue forze di riportare Elena nel mondo reale dopo la morte dei suoi genitori. Tuttavia, con la crescita dei suoi poteri, la rabbia contro di loro, una natura caparbia, una fiera determinazione a fare quel che è giusto, e possibilità romantiche da protagonista, ha ottenuto abbastanza profondità e potenziale che non la rendono più adatta a ricoprire solo un ruolo da personaggio/aiutante.

Relazioni

Poteri e Abilità

Attualmente

Psichica

Dopo la traumatica morte di Enzo, Bonnie fu in grado di rilasciare una potente onda di energia che risvegliò i suoi poteri psichici. Il suo urlo di dolore in particolare, le permise di creare una dimensione alternativa, un'impresa in cui nessuno, secondo Arcadius (il Diavolo in persona) e creatore dell'Inferno, era riuscito prima di lui. Dopo la morte di Enzo infatti, Bonnie fu in grado di privare Cade della sua anima, trasferendola dall'inferno al suo "paradiso" personale, dove riposerà per l'eternità.

Bonnie è inoltre in grado di stringere legami psichici con le persone intorno a lei. Lei è infatti in grado di leggere i loro pensieri, le loro anime e le loro vite. Bonnie condivide inoltre un legame empatico con Elena, forte abbastanza da permetterle di capire quando l'amica era in pericolo.

Strega

Dopo i numerosi racconti di sua nonna, che sostiene che la sua famiglia discende dalle streghe di Salem, Bonnie scopre di avere poteri magici, sebbene all'inizio non creda sia possibile. Bonnie ha dimostrato di possedere le seguenti abilità:

  • Telecinesi: l'abilità di manipolare psichicamente gli oggetti attraverso la mente o l'utilizzo di specifiche parole magiche. Per tutta la serie questo potere divenne sempre più potente, e quando Bonnie scambiò la sua magia per l'Espressione, raggiunse il massimo della sua potenza. Divenne in grado di immobilizzare un vampiro Originale con un solo gesto, infliggendogli un dolore incredibile. Ma poichè Bonnie è attualmente tornata a praticare la magia tradizionale, la sua telecinesi si è sensibilmente indebolita, tornando ad essere quelle di un tempo. Però, dopo avere ingerito il sangue di Qetsiyah, questa sua capacità tornò ad essere nuovamente incredibilmente potente.
  • Pirocinesi: l'abilità di creare il fuoco psichicamente attraverso la mente o l'utilizzo di specifiche parole magiche.
  • Biocinesi
  • Aerocinesi: quando Bonnie assorbì il potere delle 100 streghe decedute, divenne in grado di manipolare le forze prime che animano il mondo, in particolare, influenzando il tempo atmosferico, causando impetuose correnti e turbini. Dopo avere perso la magia delle streghe, non dimostrò più di possedere questa capacità.
  • Guarigione Accelerata: dopo certe settimane di pratica per imparare a padroneggiare l'Espressione, Bonnie dimostrò l'abilità di guarire molto velocemente quando Elena, per fermarla, la morse e le succhiò via il sangue. Adesso che non pratica più l'Espressione, non dimostra più di possedere tale capacità.
  • Necromanzia: dopo avere avuto accesso al potere dell'Espressione, Bonnie fu in grado di usare una combinazione di diversi tipi di magia, come la magia oscura, la magia spirituale e l'Espressione stessa, in modo da potere resuscitare il suo amato Jeremy dal mondo dei morti e in seguito, numerose altri anime di vampiri imprigionati nella Pietra della Fenice. Utilizzando la magia oscura, Bonnie fu inoltre in grado di disseccare il corpo originale di Klaus e trasferire la sua anima nel corpo del suo amico Tyler. Successivamente fu in grado di uccidersi temporaneamente per trasferire il suo spirito nell'Altra Parte, e permettere a Elena di tornare umana. Sua nonna però, la fermò prima che potesse continuare. Poco dopo fu in grado di permettere all'anima di Klaus di tornare nel suo corpo originale.

Precedentemente

Cacciatrice Sovrannaturale

  • Forza migliorata
  • Riflessi migliorati
  • Immunità alla magia
  • Sangue velenoso (per i vampiri)
  • Longevità
  • Rinascita (per otto volte)

Ancora

Essere l'Ancora permette al portatore di percepire le anime di coloro che sono recentemente morti e normalmente sono invisibili, indipendentemente dal fatto se conoscano il defunto quando era in vita o meno. L'Ancora coesiste su entrambi i lati del velo, dando al portatore un punto d'appoggio fisico sia nel mondo vivente che in quello dei defunti dell'Altra Parte, e permette a lui/lei di interagire (vedere, parlare, sentire e avere contatti fisici) con gli esseri che abitano entrambi i piani.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale